Google Play Award: ecco le app e i giochi migliori del 2017

19 Maggio 2017 10

In occasione del recente Google I/O sono stati assegnati i Google Play Award, un riconoscimento per gli sviluppatori che si sono maggiormente distinti con app e giochi dedicati ai dispositivi Android. Dopo le nomine dei finalisti, rese preannunciate a fine aprile, arriva quindi l'elenco delle 12 app e giochi più apprezzati del Play Store.

Per l'individuazione della ristretta rosa di app, Google ha richiesto specifici requisiti: si tratta di app che sono state lanciate o che hanno ricevuto un major update nell'ultimo anno, premiate dal pubblico con una votazione particolarmente elevata ed in grado di mettere il luce l'abilità dello sviluppatore. Specifici requisiti sono stati poi richiesti per le singole categorie che spaziano dal gaming alle app per la realtà virtuale.


L'elenco di vincitori comprende, tra le altre, Runtastic Running & Fitness, che si è distinta nella categoria app per Android Wear e l'apprezzata (da nerd e smanettoni) IFTTT, l'app per l'automazione che ha primeggiato nella categoria Best Accessibility Experience. Il miglior gioco è stato individuato in Transformers: forged to fight, mentre la migliore app in assoluto è stata Memrise - un concorrente di Duolingo che aiuta nell'apprendimento delle lingue.

Riportiamo per completezza l'elenco dettagliato dei migliori contenuti del Play Store (secondo Google) con annessa categoria Google Play Award in cui hanno gareggiato e link per il download:

A seguire la cerimonia di premiazione che si è svolta durante il Google I/O

Tutto è opinabile naturalmente: siete d'accordo con le valutazioni di Google e, secondo voi, quali sono state le app e i giochi Android migliori dell'ultimo anno? Potete aggiungere la vostra opinione nei commenti.

L'atipico che non delude in Italia? Meizu MX6 è in offerta oggi su a 215 euro oppure da Unieuro a 275 euro.

10

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Babi

Grazie!

Vive

Carino, ovviamente molto più semplice rispetto a un Fire Emblem tradizionale, In ogni stagione della storia vengono presentati personaggi della serie, c'è una modalità dove ognuno vota i suoi preferiti, delle mappe speciali e partite online.

Si può andare avanti tranquillamente senza pagare.

Babi

Com'è?

qandrav

anche perché l'unica app di pulizia realmente funzionante è Sd Maid ( e in parte ccleaner)

look47

Avrei voluto vedere clean master!1!1!1!!!1Da quando ce l'ho il telefono ha ripreso a viverehh1!!1!1!1!1!!!1!!!!!

dario

significativo come la migliore app di ar sia per bambini... che dagli screenshot sembra anche fantastica, ma la sensazione che non si abbiano le idee molto chiare su come sfruttare la tecnologia è forte.

silvergdb

Infatti è proprio come sui pc, la gente continua ad usare "software di pulizia" e poi bloccano tutto perché cancellano file di sistema :)

dario

eliminare app non malevoli mi pare eccessivo, va ben al di là della policy attuale del ps... però per i task killer potrebbero fare eccezione, o perlomeno obbligarli a riportare un avviso circa la loro inutilità e dannosità per le prestazioni! :D

Vive

No Fire Emblem Heroes?

qandrav

Quello che è agghiacciante sul play store è che una delle app più votate sia cleanmaster della cheeta mobile, ma ancor peggio che google permetta che uno sch ifo simile continui ad intasare e rallentare milioni di dispositivi in tutto il mondo...

Ad esempio IFTTT è un'ottima e utilissima app e la sua presenza non fa altro che migliorare lo store, ma prima di fare sti awards sarebbe stato meglio perdere 3 minuti ad eliminare tutta la robaccia (che invece peggiora il ps e la sua immagine)

Recensione BlackBerry KeyOne: produttività, sicurezza e tastiera fisica

Recensione Zenfone AR: Tango phone e top di gamma da 899€

Recensione Motorola Moto Z2 Play, sottile, ottima autonomia e MOTO MODS

Guida acquisto: I migliori smartwatch con Android Wear | Luglio 2017