Anche Nu Ans NEO con Android tenta la strada del crowdfunding

27 Aprile 2017 6

Vi abbiamo già parlato della nuova incarnazione di Nu Ans NEO, il singolare smartphone giapponese che, oltre a un leggero update della scheda tecnica, è passato da Windows 10 Mobile ad Android (nello specifico la versione 7.1 Nougat). Il dispositivo è in dirittura d'arrivo in Giappone, ma la società non intende rinunciare alle sue ambizioni internazionali. E così, come per la prima edizione con l'OS di Microsoft, anche per Nu Ans NEO Reloaded arriva la campagna di crowd funding su IndieGoGo.

Il primo tentativo non era andato bene. La campagna, all'epoca su Kickstarter, si era conclusa in un nulla di fatto, con poco meno del 20 per cento dei fondi necessari raccolti. La speranza è che il sistema operativo differente, forte di un market share ben più elevato e un parco applicazioni più ampio, generi più interesse intorno al dispositivo. Potrebbe anche aiutare un obiettivo economico dimezzato - 370.000 dollari contro 720.000 della variante Windows.

Fortunatamente i prezzi sono anche più bassi rispetto a quanto annunciato in Giappone - per chi si sbriga, quantomeno. I prezzi partono da 360 dollari. Se siete interessati, ecco la pagina.

Ricordiamo le principali specifiche tecniche:

  • SoC Qualcomm Snapdragon 625
  • Display da 5.2" IPS FullHD realizzato da Sharp con trattamento DragonTrail Pro
  • 3 GB di memoria RAM
  • 32 GB di memoria interna espandibile
  • Fotocamera principale da 13 MegaPixel con f/2.0
  • Fotocamera anteriore da 8 MegaPixel f/2.2
  • Batteria da 3450 mAh
  • USB Type-C 3.0
  • Case in policarbonato
  • Vasta gamma di accessori composta da 12 case Flip e 26 cover TWOTONE.
Una scelta vincente sotto i 200€? Wiko Fever, compralo al miglior prezzo da Amazon a 158 euro.

6

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
000

siccome hanno sputato sul piatto di windows, quasi incolpandolo dell'insuccesso, spero proprio che la campagna vada maluccio! Con windows e processore meno prestante avevano raggiunto 144000$, ma si erano posti un obbiettivo molto alto per un prodotto con hardware inadeguato, ora si sono posti 370.000$ come obbiettivo per un prodotto android medio...inutile far notare che 144K è poco meno della metà di 370K! :-/ inoltre insistono con ste campagne su indiegogo...ma chi di voi ha mai comprato qualcosa con questo metodo?...

leo1984

che cosa dovrebbe aver di particolare se non le cover e l'impermeabilità?

Alexander_Nuv

Nuns ans eh !?

Felix

La scelta dell'hardware è azzeccata, esteticamente lo trovo bruttarello, anche se alcune combinazioni di cover mi piacciono assai. Accessori carini. Difficile trovare una vera ragione per acquistarlo. Manca un vero elemento di innovazione, la personalizzazione estetica è poca cosa, almeno di non venderlo per un pezzo di pane e puntare ad un target molto giovane. Oltretutto, personalmente faccio già fatica ad acquistare smartphone di aziende note nel settore, temendo un supporto software inadeguato. Quindi difficilmente potrei fare una scelta di questo tipo.

Ikaro

Secondo me è un modello di business che non pagherà mai...
Per assurdo potrebbe andare peggio del modello w10...
Perché uno si dovrebbe immischiare in un progetto di una casa sconosciuta, per un prodotto uguale a centinaia già belli che in commercio, che se di0 vuole ti arriva tra 5/6 mesi minimo...
Il crowfounding andrebbe usato per prodotti unici e innovativi, così ha poco senso

KeePeeR

https://uploads.disquscdn.c...

Recensione General Mobile GM 6: ha Android One ma...

Recensione BlackBerry KeyOne: produttività, sicurezza e tastiera fisica

Recensione Zenfone AR: Tango phone e top di gamma da 899€

Recensione Motorola Moto Z2 Play, sottile, ottima autonomia e MOTO MODS