Android Pay e PayPal, nasce una nuova collaborazione per i pagamenti mobili

19 Aprile 2017 44

Con l'obiettivo di rendere sempre più appetibile l'utilizzo del proprio sistema di pagamento elettronico rispetto ai concorrenti Apple Pay e Samsung Pay, Google ha annunciato nel corso delle ultime ore la nascita di una nuova collaborazione con uno dei servizi di pagamento digitale più famosi al mondo, PayPal.

In questo modo, - spiega la stessa azienda di Mountain View - tutte le milioni di persone che utilizzano già il proprio account PayPal per effettuare acquisti online, ricevere pagamenti o inviare denaro ad amici e parenti, potranno presto iniziare ad utilizzarlo anche per eseguire delle transazioni direttamente dai propri dispositivi con la veloce funzionalità tocca e paga di Android Pay.

A partire dalle prossime settimane, dunque, tutti i consumatori negli Stati Uniti saranno in grado di utilizzare PayPal su Android Pay presso i rivenditori Walgreens e Dunkin' Donuts, consentendo dunque di effettuare acquisti in ancora più contesti e con maggiore facilità, estendo la leadership mobile di PayPal che, nell'ultimo anno, ha elaborato ben 102 miliardi di dollari di pagamenti mobile.

L'integrazione totale con PayPal, conferma Google, arriverà nel corso delle prossime settimane sulle app Android Pay e PayPal di Android.

Il piccolo della gamma Xperia con un grande cuore? Sony Xperia Z5 Compact, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 443 euro oppure da Amazon a 707 euro.

44

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Giuseppe

Devo dissentire anch'io... non sto dicendo che devi essere obbligato ad usare postepay! Ci sono altri metodi sicuri quanto un caveau (es bonifico).. che non hanno spese per il venditore...

rodrigo

permettimi di dissentire, la sicurezza deve essere basilare. E' come se la tua banca ti dicesse: se vuoi il caveau, il tuo conto corrente costa 100 euro in più, altrimenti per il conto corrente gratis i tuoi soldi li mettiamo in una bustina trasparente chiusa davanti all'ingresso.

Giuseppe

La tutela non c'è... ed appunto per questo se tu acquirente vuoi una tutela dovresti essere tu a pagare per un servizio più sicuro...

rodrigo

e quale sarebbe la tutela? in caso di donazione, come dice la parola stessa, non vi è nessuna tutela.

let92

Ottimo! Chissà quando lo riceveremo noi italiani -.- Stiamo ancora aspettando Android Pay...

Emilio Groppetti

A dir la verità mi riferivo a quando vendo qualcosa di usato: normalmente mi faccio pagare con paypal e le commissioni le pago io. In fondo il pagamento tracciabile e la tutela vanno prima di tutto a mio vantaggio, in più se vendo una cosa a 100 € normalmente la venderei anche a 97 quindi il problema si pone relativamente. Scritto ciò non voglio aver ragione a tutti i costi e capisco che ognuno si faccia i suoi conti, però devi ammettere che su siti ecommerce anche abbastanza grossi quel vedersi rifilate le commissioni non faccia proprio piacere ;).

Rollo Funebre

Appunto per quello anche chi ha cominciato da poco può dimostrare di essere un venditore affidabile anche con pochi feed

Giuseppe

Beh per quello ci sono già i feedback...

Giuseppe

Postepay o no funziona così quasi per tutte le transazioni online... ma cmq sia io non voglio paragonare la sicurezza di paypal a postepay perchè la tutela del primo metodo verso l'acquirente è lampante... ed è proprio per questo che le commissioni dovrebbe pagarle lui...

Giuseppe

Non sono obbligato ma da venditore perchè dovrei privarmene? Dici che preferisi pagare il 3% per evitare fregature e hai ragionr ma il punto è che tu, da acquirente, quel 3% non lo paghi... lo paga il venditorr... il fatto sta tutto qua... l'acquirente vuole essere tutelato e il venditore deve pagare... non mi sembra corretto... anche perchè ci sono altri metodi di pagamento altrettanto validi... far pagare la commissione di paypal al cliente è solo un modo per rendere le cose eque visto che con gli altri tipi di pagamento se lo pagano gli acquirenti stessi senza batter ciglio...

mic-chrome

Google-paypal scacco matto.
Veramente un gran colpo.

Emilio Groppetti

scusa ma sei obbligato a vendere su ebay? La soluzione è semplice: se non ti sta bene la loro politica basta rivolgersi ad altri. Io personalmente preferisco pagare il 3% di commissioni ed essere pienamente tutelato piuttosto di affidarmi a postepay etc e prenderlo in quel posto. Per il pagamento un commerciante accorto si fa i suoi conti e vede se gli conviene : far pagare al cliente le commissioni non fa una buona impressione, fossero anche pochi spiccioli. Il tutto ovviamente è solo una mia opinione.

rodrigo

La postepay non è ne più ne meno che una donazione. Poi che il venditore abbia il buon cuore di inviare l'oggetto pagato è un'altra cosa.

Giuseppe

no io parlavo di paypal in generale...

Matteo85_b

"Android Pay e PayPal, nasce una nuova collaborazione per i pagamenti mobili"

marco

Vi segnalo la Fineco. Non ho nessun costo, ne per bonifici ne per pagamenti ne nulla e mi hanno dato una carta che non ha commissioni su nessun sportello e permette i versamenti nelle filiali Unicredit.

Rollo Funebre

Semplicemente il venditore che accetta pagamenti PayPal ha più possibilità di vendere perché è più credibile, la commissione è il prezzo che si paga per essere credibili

Giuseppe

io personalmente quasi tutto quello che ho acquistato l'ho pagato con postepay e non ho avuto nessun tipo di problema... la realtà è che postepay è un metodo sicuro (non quanto paypal visto che offre altre coperture verso chi acquista) ma è stato vittima della campagna pro paypal targata ebay (visto che ebay è proprietaria di paypal)...

Alessandro

In realtà siamo in molti ad aspettare Apple Pay. C'è grande hype al riguardo in Italia, come al solito tendiamo a voler provare cose nuove più degli altri Paesi, il problema è che spesso l'italiano medio non sa usarle, ma questo è un altro discorso.

Roberto

Giusto...Potrebbero allora mettere una commissione più alta (come adesso) per gli acquisti nei negozi e mettere una commissione più bassa per ricaricare il conto con una richiesta di denaro almeno..

rodrigo

hai scritto veramente "postepay?"

Giuseppe

non ho capito... qui parliamo di acquisti online tipo ebay... se compri un tv su ebay hai tutto il tempo che vuoi per andare a fare il bonifico, il vaglia, pagare con postepay, carta di credito/debito ecc.

Matteo85_b

Al venditore frega eccome facilitare il pagamento al cliente altrimenti va nel negozio da parte... quindi secondo il tuo ragionamento uno va a prendere un televisore e poi va in banca a fare il bonifico? magari nel weekend in cui la banca è chiusa? oppure dovrebbe farlo anticipato? e la persona pagata a controllare che i bonifici arrivino e siano corretti? il venditore risparmia in ogni caso

Giuseppe

ti sembra giusto non vendere su ebay per colpa di Paypal? poi preferisci essere preso in giro pagando di più il bene piuttosto che la chiarezza da parte del venditore che ti da una scelta? Il bene costa Tot, la spedizione costa Tot, e il Pagamento costa in base a cosa scegli! vuoi pagare con paypal? paghi tu, altrimenti ci sono altri metodi altrettanto sicuri! e risparmi pure visto che il costo del bene rimane sempre quello al contrario di quello che suggerisci...

Emilio Groppetti

E quindi? Nessuno obbliga a vendere su ebay. Personalmente trovo meschina la pratica di addebitare eventuali commissioni al compratore, piuttosto meglio maggiorare il prezzo alla fonte

Giuseppe

Le commissioni su carta di credito sono molto inferiori a quelle di Paypal e cmq sono sottoscritte dal venditore quando ha stipulato il contratto con la banca... mentre con Paypal si è costretti ad accettare se si vendere su ebay... Per il discorso della spedizione gonfiata non credo dipenda dalle commissioni di paypal e ovviamente sono io il primo a condannare tale comportamento! per il discorso dei forum subito ecc sono pienamente d'accordo.

Giuseppe

Dai per scontato che tutti utilizzino i servizi online delle banche e ti assicuro che non è così... chi non lo fa deve andare in banca e pagare le commissioni di tasca sua! Poi al venditore può fregare poco il servizio che offre paypal visto che anche con gli altri metodi di pagamento è sicuro di ricevere il denaro... quindi paypal è vantaggioso solo per il cliente e di conseguenza è giusto che si paghi lui le commissioni del metodo da lui scelto.

Giuseppe

Su Ebay non accettare paypal significa non vendere...

Emilio Groppetti

C'è da dire che risolvono le controversie in maniera egregia però. Ho avuto in merito una sola esperienza ma mi sono trovato molto bene con comunicazioni precise e tempistiche chiare.

Emilio Groppetti

Semplicemente perché è libero di accettare o meno,secondo me, quel tipo di pagamento. Se non sei disposto a pagare tu venditore le commissioni paypal non accetti paypal : mi sembra chiaro

Matteo85_b

5 euro di commissioni per il bonifico? ma sei fuori se te lo fai da solo è gratis sulla gran parte delle banche online.
Il venditore paga un servizio che gli viene offerto dalla banca per ricevere denaro facilmente, altrimenti può stare con i contanti con relativo rischio di rapina o bonifico mancato\assegno scoperto in caso di pagamenti sopra una certa cifra che per legge non possono essere fatti in contati.

Mirko Rinelli

Grande mossa!

Trunks78

Dipende... se diventa di moda lo useranno tutti xD

Rieducational Channel

Ma no, penso anche su Tim e Vodafone.

Desmond Hume

se è per questo c'è anche la prepagata di paypal o si può legare paypal al conto corrente, non mi sembra che in questi casi venga applicato uno sconto.

b4rb0

Sul fatto che sia "giusto" ci sarebbe da discutere... Il pos o il sistema per accettare quei pagamenti on line non è gratis

b4rb0

Il problema penso sia legato al fatto che c'è una doppia commissione... Tu a PayPal hai abbinato una carta, che a sua volta avrà una commissione nei confronti di PayPal. Gira che ti rigira il problema è che ci sono troppi intermediari... Banca>visa/Mastercard>PayPal>Android pay. Nessuno di loro da è fa nulla gratis.

Giuseppe

io la penso l'esatto opposto! non è giusto che il venditore debba pagare le commissioni su un metodo di pagamento scelto dal cliente!! non capisco perchè se il cliente decide di pagare con bonifico, vaglia, postepay ecc la commissione la paga lui se invece paga con paypal, paga il venditore... nn ha senso! trovo giusto quindi il rincaro visto che è un metodo scelto da te che acquisti! se poi non vuoi il rincaro paga con il bonifico così sborsi 5 euro di commissioni e poi vediamo... PS: io non sono un venditore ma è capitato di vendere qualcosa ed è una cosa che mi ha dato noia....

Desmond Hume

Esatto. Sarebbe onesto un 2%.

Gabriele Troscia

Quando incassi, ed è pure giusto che chi vende debba pagare una commissione, altrimenti bonifico bancario. Non è giusto che il venditore ricarichi il costo di pp sul cliente, questi devono morire male ;)

Ruppolo

Apple lo useranno in tre.

Roberto

Comunque paypal si prende una commissione troppo alta per i pagamenti..

Arnaldo

Non è detto dai!! io spero che l'imminente arrivo di Apple pay e quello di Amazon pay diano una scossa nel nostro mercato!!

Antonio Shinzo Martorano

Perfetto.. Così sarà attivo in Italia nel 2056

Recensione Sony Xperia XA1: equilibrato in tutto meno che nel prezzo

Xiaomi Mi 6 vs OnePlus 3T: generazioni diverse, prestazioni molto simili | Video

Google I/O 2017: tutto quello che vi siete persi | Video

Recensione Xiaomi Mi 6: un potente Snapdragon 835 e 6GB di memoria RAM