Vernee Apollo con visore VR: vorrei ma non posso | Recensione

19 Gennaio 2017 30

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Il produttore asiatico Vernee ci riprova con la versione più avanzata del suo Apollo Lite, che per il prezzo di vendita, si era dimostrato un buon compagno di viaggio, seppur non esente da difetti. Rimane inalterato il nome, Apollo e il design, ma cambia decisamente la scheda tecnica ed il prezzo. Ma quanto a prestazioni e qualità generale? Scopritelo nel dettaglio nella recensione completa.

Hardware, Materiali ed Ergonomia

Costruito interamente in alluminio anodizzato, in questa colorazione scura ha un aspetto particolarmente elegante e premium. La presa non è molto salda perchè la back cover ha una superficie molto liscia rendendolo più scivoloso di altri smartphone in metallo. Dimensioni di 152X75.6X9.3 mm per un peso di ben 188 grammi non sono eccessive ma si fanno sicuramente sentire nell'uso quotidiano. Il display ha una diagonale da 5.5 pollici ed è protetto da un vetro Gorilla Glass 3. Sotto la scocca invece troviamo un processore deca-core MediaTek Helio X25 con 4GB di memoria RAM LPDDR3 e 64GB di memoria storage eMMC 5.1, espandibili fino a 128GB.

Ad alimentare il tutto, troviamo una batteria da 3180 mah con ricarica rapida. Non mancano il jack da 3.5mm, la porta USB Type-C, in grado anche di supportare auricolari Type-C e uno slot SIM ibrido in grado di ospitare o due SIM o una SIM in formato Micro e una micro SD.

Comparto fotografico caratterizzato da un'unità posteriore da 21 Megapixel con sensore Sony IMX230 e apertura f 2.2 e dual flash led. Mentre la fotocamera anteriore è da 8 megapixel con apertura f 2.4. Dietro è anche collocato il sensore di impronte digitali che sblocca il terminale anche senza dover risvegliare il display ed è veloce, ma sporadicamente fallisce il riconoscimento dell'impronta al primo colpo.

A sorpresa nella confezione c'era anche un visore per la realtà virtuale, costruito in plastica

Display

Lo schermo ha una diagonale da 5,5 pollici,2.5 D è di tipo LTPS (Low-Temperature Polycrystalline Silicon), e ha risoluzione Quad HD. Risoluzione e tecnologia pensate ad hoc per l'utilizzo del visore, ma che non sono sufficiente per eliminare l'effetto pixel durante l'esperienza virtuale. Nel normale utilizzo invece, è una buona unità, molto luminosa, con neri non assoluti ma con dei colori vivaci e che pecca un po' per ampiezza di angolo di visuale.

Di certo è apprezzabile la scelta del produttore di implementare uno schermo con risoluzione 2560X1440, su un dispositivo di fascia media. Resta la possibilità di regolare temperatura e contrasto dinamico dalle impostazioni dello schermo. Nessun problema con il touch screen, reattivo e abbastanza 'morbido'.

Batteria, Audio e Ricezione

La batteria è da 3180 mAh con ricarica V-Charge e consente di ricaricare lo smartphone fino al 50% in soli 30 minuti. Nonostante l'elevata risoluzione del display, la batteria regge. Come autonomia raggiungiamo le 4 ore di schermo acceso con una durata in grado di portarci a fine giornata con un utilizzo abbastanza inteso. Potremmo inoltre attivare il risparmio energetico intuitivo di stand by e ''ottimizzare le app'' limitando i dati in background.

Comparto audio buono e versatile. E' possibile ascoltare la musica alternativamente dal jack da 3,5 mm o dalla porta USB Type C. Discreta la qualità in chiamata, sia in capsula sia tramite vivavoce, ma in quest'ultimo avremo un volume non particolarmente alto. Nel player musicale invece, i brani vengono riprodotti con un volume superiore e con un suono che si mantiene pulito, seppur carente di bassi.

Ricezione senza alcuna pecca: è presente la banda da 800 Mhz e non si verificano cali o perdite di segnale. Lo slot sim è ibrido e ospita alternativamente o la seconda SIM o la micro SD. Tuttavia, sarà una sola sim alla volta ad essere connessa alla rete dati.

Software

L'interfaccia è praticamente stock, di conseguenza fluida e scorrevole, ma minimale e priva di personalizzazione. A bordo Android Marshmallow 6.0. Il software appare sempre un po' approssimativo e stavolta anche poco ottimizzato e si nota qualche incertezza anche navigando nell'interfaccia.

Tuttavia, proprio mentre scrivo, è comparsa la notifica di un nuovo aggiornamento firmware che dovrebbe conferire maggiore stabilità al sistema e risolvere qualche bug. Venendo all'aspetto rilevante nell'uso quotidiano, vale a dire le performance, non è tutto oro quello che luccica. ''Brillano'' 4GB di RAM, ben 64 GB d storage interno e il processore decacore Helio X25, ma solo sulla carta.

Nella pratica sono frequenti infatti rallentamenti e scatti, sia nella navigazione web che nell'utilizzo delle app più pesanti, come i social più comuni. Migliora leggermente l'esperienza nel Web con Chrome e non va male nemmeno Asphalt 8, che è giocabile ed è piacevole anche grazie al display definito e luminoso.

Per l'utilizzo del visore è preinstallato solo un Player VR per riprodurre con il visore anche i video di YouTube o quelli realizzati dalla cam dello smartphone.

Risultati Benchmark:

Fotocamera e Multimedia

Comparto fotografico che purtroppo conserva le classiche pecche e i relativi limiti degli altri componenti della lineup Vernee. Salgono i megapixel, siamo a 21 per la cam posteriore, ma gli scatti sono sempre deludenti in notturna. Molto pastosi e poco definiti, con la messa a fuoco a volte anche pigra.

Gli scatti di giorno sono dettagliati, con una buona riproduzione dei colori. L'HRD e il flash lavorano bene anche se il risultato non è sempre buono, per via della scarsa ottimizzazione software. Discreti i selfie scattati con la fotocamera anteriore da 8 megapixel che gira video anche in Full HD.

I video sono registrati anche in 4k, ma non eccellono. Sono discreti i video in Full HD, e catturano bene anche l'audio.

Nel comparto Gaming, Asphalt 8 si carica abbastanza velocemente e si gioca senza problemi nonostante qualche sporadico calo di frame.

Conclusioni

Oltre al display con risoluzione più alta, non troviamo differenze sostanziali con il modello Lite e non fa meglio del fratello più economico Lite, sotto il profilo delle prestazioni generali. Di conseguenza l'aumento di prezzo non è assolutamente giustificato, e intorno ai 300 euro o giù di lì si trovano prodotti cinesi migliori.

Materiali premiumComparto AudioDisplay Quad HD nella fascia mediaVisore in confezione
Foto notturneSoftware scarno e poco ottimizzatoPrestazioni non al top

Voto 6.6

Top gamma Samsung 2015 al giusto prezzo? Samsung Galaxy S6 è in offerta oggi su a 305 euro oppure da Media World a 399 euro.

30

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Tiwi

questi cinesi..continuano a fare cinesate da 2 soldi e le propongono a prezzi esagerati..
299 euro per questo coso?? scaffale

Marco Rodi

Possiedo il terminale in questione , avendolo acquistato ad €220 credo che ci sia ben poco in giro che possa competere nel contesto della qualità/prezzo.
Mi aspettavo qualcosa in più dal pannello (comunque sopra la media) e molto in meno dalla batteria che tira abbondantemente la giornata.
Discorso VR.....poco più di un simpatico omaggio che lascia il tempo che trova (i video che girano pesano un casino e sono di qualità audio molto discreta...quindi il pannello 2k può servire a ben poco).

Alessandro L

Conta piú lo sot che avercelo antutu.

Palux

Finalmente qualcuno che scrive "SIA.. cut...SIA..cut..."
Grazie Francesca

Gios

Beh si spera che tu prima o poi glielo faccia vedere XD...e averlo alto conta :P

Pistacchio

Siiiiiiiiiii

Pistacchio

Allora ho deciso, vado ad ingravidare la topona

pietro

https://uploads.disquscdn.com/...

Sungfive52

Wow
Ma quando esci con una ragazza le fai vedere il punteggio di antutu? ;)

Pistacchio

32000 su antutu?
Hahahahahahahahahha

Felk

Ma perché la gente usa ancora Quadrant per i benchmark?

Marco Rodi

Io l'ho acquistato recentemente , ma costa 220€.....

Michele M.

pensa se fosse fatta di pelle di pall.. ehm lasciamo perdere

DKDIB

Meglio al forno, IMHO.

DKDIB

Con la morte dei CRT, la distanza non è più un problema: basta non abbagliarsi con la luminosità a canna.

o u

Quasi quasi provo a farla...

Davide

secondo me fritta non è male..

Davide

ma perchè quadrant ha le statistiche aggiornate a 5 anni fa?

Carburano

corsi e ricorsi tecnologici

Carburano

uno skifo... ma mai come una palla di pelle di vernee apollo

o u

Ma poi ha fatto la palla di pelle di pollo?

Realizzo solo ora... ma che schifezza dev'essere una palla di pelle di pollo?!

Sagitt

Siam lì

Paolo Giulio

... https://uploads.disquscdn.com/...

matteventu

Cinesata della stessa qualità di un Elephone da 130€ ma al prezzo di 299$. Folli.

Squak9000

Vabbè il classico cinesone...

matteventu

A me ricorsa OnePlus 3 che ricorsa un HTC/Samsung lol

ciro

Vernee figlio di Apollo fece comprare lo smarphone allo sciocco
Tutti i lag vennero a galla per per vedere il Vernee figlio d'Apollo comprato dallo sciocco del giorno.

Sagitt

mi ricorda un htc

Carburano

Vernee ma non apollo

Jarren #ForzaNapoli

Praticamente , fa molto meglio l' Apollo lite , che quando stava a 180 su Amazon era interessante.....

Recensione OnePlus 5: lo smartphone Android più potente

Recensione Galaxy S8/S8+ dopo 2 mesi: tanti miglioramenti ma non è tutto perfetto

Huawei P10 e P10 Plus: arrivano in Italia le colorazioni verde e blu Pantone

Recensione Sony Xperia XZ Premium, il primo con display 4K HDR