Chrome OS, primi indizi di Freeform Mode sulle app Android

11 Gennaio 2017 75

Chrome OS Freeform Mode - clicca per ingrandire

Le app Android su Chrome OS sono state annunciate da diverso tempo ormai, e ultimamente questa caratteristica comincia anche ad essere evidenziata nelle confezioni e negli eventi mediatici di presentazione dei Chromebook più recenti.

Oggi è emerso uno screenshot che evidenzia una novità decisamente interessante, per il momento disponibile su alcuni dispositivi selezionati e solo nel canale Canary (quello più instabile, dedicato agli sviluppatori): la possibilità di inserire le app Android in finestre liberamente ridimensionabili.

Chi segue da vicino lo sviluppo di Android una funzionalità del genere la conoscerà già, probabilmente. Ha accompagnato le Developer Preview di Android Nougat quando ancora si chiamava solo Android N, con il nome di Freeform mode.

Come sappiamo, la funzionalità non è diventata davvero parte di Nougat. Anche se è effettivamente presente e documentata nell'Android Compatibility Definition Document, si può attivare su smartphone e tablet solo attraverso processi piuttosto macchinosi.La notizia di oggi, però, pone questa funzionalità in un'ottica tutta nuova, e decisamente più sensata.

Una scelta che vi fa onore? Honor 5c è in offerta oggi su a 178 euro.

75

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Sagitt

bhe non trovi 400€ di tasse su un chromebook eh...

Lorenzo Cx

perche' 1000? il nuovo (ed interessante) Samsung Chromebook Plus te lo posti a casa con 449$ in USA, 421 Euro. Il fatto poi che in Italia non arrivi, o arrivi ad un prezzo piu' alto per via delle tasse e' un problema squisitamente nostro.

Luca

Sbagli.
Se vuoi mantenere gli stessi controlli nelle due modalità non te ne preoccupi proprio come si android, ma se ad esempio vogliamo effettivamente gestire una pagina master-detail in cui in landscape si vede tutto, in portrait solo una delle due, con una finestra ridimensionata più piccola si vede una delle due, su mobile se ne vede una delle due, l'unica cosa che devi fare è un Visual State e hai gestito tutti i casi. Puoi farlo nello XAML, puoi farlo lato codice, ma il tutto si riconduce a poche righe... Si fa e si rifa, quindi copi, incolli e cambi quelle cosette che ti servono nel caso specifico... A prescindere da tutto si torna al discorso iniziale... Nessuno mi vieta in una UWP di ragionare come si fa su android e quindi disegnare mille layout diversi, ma qui è una tra le possibilità che hai, su android è la regola...
Per non parlare poi dei pattern architetturali... Conoscerai l'MVVM immagino, saprai quanto in queste gestioni viene comodo... Su android scrivi tutto nel code behind...
In generale tutto si può fare e tutto si fa, la differenza sostanziale sta nel come...

italba

Ed allora perché continui? Torna a giocare con le tue uwp se ti piacciono tanto! Mi limito ad osservare che passare da portrait a landscape in Android non è mai stato un problema se vuoi mantenere gli stessi controlli nelle due modalità, se invece vuoi che cambino decisamente devi scrivere ben più di poche righe anche in uwp. O sbaglio?

nidele

io ho un dell chromebook 11 sempre sul canale dev ma non ho ricevuto nulla. avendo il sospetto che non si aggiornasse più ho anche fatto una installazione pulita da penna usb e rimesso su canale dev. niente...ci debbo rinunciare

Stefano Ferri

Ottimo così potranno costare un po' di più che già sono convenienti.

Luca

Ancora che insisti con sto resize e redraw... Qua stiamo parlando di un design responsive e di come questo possa essere ottenuto in una UWP e in un app android... C'è un abisso tra i due mondi!
Se oriento un device windows in landscape o in portrait facendo in modo che abbiano layout diversi (es. un master-detail?), se ridimensiono la finestra all'INTERNO della quale vive la mia UWP, se voglio un layout per smartphone e uno per desktop diversi, su Windows posso farlo con poche righe, su android ne devo disegnare uno per ogni caso! Vuoi mettere?
Stiamo confrontando due framework e ora te ne esci dicendo che sulle UWP non ne sai un accidente e che si android hai fatto qualcosina... Ma allora che senso ha continuare?

italba

1) Impara a discutere da persona civile o vattene direttamente dove meriti.
2) Di uwp non ne so un accidente e neanche mi interessa saperlo per ora, ma programmi su interfaccia grafica ne ho fatti a partire da X-windows, Delphi, Visual C++ e pure qualcosina di Android. Ebbene non mi ricordo niente che non avesse già il posizionamento e ridimensionamento relativo dei controlli, secondo te basta cambiargli nome per fare una grande rivoluzione?
3) Il resize comporta necessariamente un redraw, e nell'ambito del redraw vengono attivati e ricalcolati tutti i vincoli che hai imposto nell'UI

Luca

Vabbè ho capito che non sai una cippa di come sono strutturate le UWP, le app android e ancor meno i relativi framework... Che parlare con te non ha senso perché per quanto continui ad esprimerti non capisci che le mie non sono opinioni, ma dati di fatto! Nessuno sta spacciando niente per novità assolute, ma a questo punto mi stupisco di quanto android sia arretrato per non gestire cose che esistono dall'età della pietra. Stai cambiando discorso, parli di essenziale, prova a scrivere un'app per entrambe le piattaforme e poi torna a parlare, altrimenti non sei altro che fuffa... Non è così? Spiegami come verrà gestito il resize di una finestra su chrome OS!
Un consiglio, evita di portare fonti se queste avvalorano la tesi del tuo interlocutore.

ivan agosti

Mi spiace, non ho mai provato sono rimasto sul canale stabile.
Ma se cerchi in rete c'era anche un articolo di hdblog dove parlava delle app android e spiegavano come fare, su youtube ci sono anche alcune videoguide in inglese.

Sembra semplice comunque come procedura

Lorenzo Riviezzo

Puoi aiutarmi?

Sagitt

infatti non lo sottovaluto, derido però chi spende 1000€ per dei chromebook attualmente. cioè spendere quei soldi per una sorta di tablet limitato non ha senso quando allo stesso prezzo ci prendi un convertibile. un giorno, quando chromeos sarà maturo come desktop e decente su tablet, allora forse avrà senso spendere tot soldi per un porodotto del genere, ma attualmente no

italba

Dai, su, non mi puoi spacciare il "resize" ed il "reflow" come novità assolute, esistono dall'età della pietra! Il "replace" o "re-arcitect" hanno comunque bisogno di un disegno diverso, e quindi di cosa stiamo parlando? Del fatto che alcune cose le devi nascondere o far apparire da programma anziché dal disegno dell'interfaccia? Sarà anche più comodo, ma non mi sembra così fondamentale

Luca

Come puoi ben notare dal tuo link, sei costretto a definire una marea di file diversi e a metterli nelle relative cartelle... Concettualmente, e soprattutto dal punto di vista implementativo, android è estremamente arcaico in quelle gestioni e lo vedi direttamente dalla pagina che mi hai postato... Pensa che per certe combinazioni tra risoluzione e dimensione android stesso va a pescare le risorse dalle cartelle sbagliate avendo così un risultato inguardabile... Prova a navigare tra le sottopagine del mio link se ti interessa approfondire ;)

italba

Mi pare che Microsoft si sia, per molte cose, inventata l'acqua calda... https://developer. android. com/training/multiscreen/screensizes. html

And91

Voglio un 2in1 con kickstand chromeos e playstore

Vive

Io non sottovaluterei il vantaggio di avere un OS desktop e un browser per veri PC.

Vive

Non credo si possa installare il Play Store al momento, anche perché tecnicamente sono pochissimi i Chromebook ad implementarlo nella versione stabile di Chrome OS.

ivan agosti

devi inserire delle righe di comando anche prima

Luca

mmm leggendo la tua risposta ho paura di non essermi spiegato bene... Il video in questa pagina probabilmente saprà esprimere meglio il concetto (developer. microsoft. com/it-it/windows/apps/design), l'unica cosa che non fa vedere è il ridimensionamento di una finestra, ma non è quello il problema... La riprogettazione di un'interfaccia grafica per l'impostazione diversa che ti aspetti, in una UWP è una possibilità, in android è l'unica scelta... Tutto questo nel caso in cui vale il tuo precedente "se serve"... Ma se non serve? :)

Vive

Ma non serve chissà quale soc per far girar bene quelle apps che ti servono.

La maggior parte dei Celeron va benone, con gli M3 e superiori vola, il problema sono i soc ARM che non vanno ancora bene per un uso desktop.

Sagitt

è la ui che preoccupa

ivan agosti

sarà...ma da quando ho un chromebook ,windows a casa lo uso si e no 1-2 volte al mese.

credo che il tuo "inutili" sia senza dubbio una definizione soggettiva, soprattutto pensando che probabilmente la gente comune usa il pc il 99% delle volte per web,mail,social,foto,video,office

manu1234

si ma renditi conto che il più stupido dei chromebook ha un processore potente più o meno quanto uno snap 820...

Vive

Non è vero, alcune opzioni che nelle app vengono gestite da Android tipo la condivisione su Chrome OS vengono gestite nativamente dal so.

Da quel che ho visto le apps non girano male, molto dipende anche dall'hardware però.

Lorenzo Riviezzo

È compatibile per il PlayStore però nessuna spunta nelle impostazioni , da nessuna parte. Sto uscendo matto

Gabriele Di Flavio

hai abilitato il test delle app del playstore (credo ci sia una spunta da qualche parte nelle impostazioni), hai controllato che il tuo dispositivo sia compatibile con il playstore anche se dovrebbe esserlo?onestamente non posseggo un cb altrimenti probabilmente saprei come si fa

Lorenzo Riviezzo

Sono nella versione sviluppatore non stabile

Gabriele Di Flavio

da quello che so ,potrei sbagliarmi, sul canale ufficiale (la versione stabile) di chrome os ancora non è previsto il supporto alle app android devi accettare di diventare una sorta di "Beta tester" e scaricare l'aggiornamento nella versione non ancora definita stabile quindi rilasciata per tutti gli utenti per poter poi abilitare il play store ma ripeto,potrei sbagliarmi ma da quello che sò è così

italba

Infatti, a risoluzioni diverse carichi layout e views diverse così sei libero di disegnare qualcosa di completamente diverso, se serve. Altrimenti tutte le proprietà visuali sono comunque modificabili run-time, per cose più leggere. Ad ogni modo non è un problema di allineamento o di icone, ma proprio una impostazione diversa da implementare

manu1234

si ma se usa le app android e continuerà ad usarle, i problemi saranno gli stessi

Luca

Per il tuo scenario, con una UWP potresti usare un trigger e qualche riga per il miglior riposizionamento... Questo farebbe si non solo che su smartphone si abbia un layout e su tablet/desktop un altro, ma anche che ridimensionando la finestra su desktop ad un certo punto diventi come quella per smartphone (lo store ne è un esempio perfetto, ridimensionandolo fino ad avere una finestra molto stretta, hai esattamente lo store che vedi sul mobile)... Su android o inizi a sudare sangue dovendo gestire tutto programmaticamente, oppure devi ridisegnare l'interfaccia... Non a caso esistono diverse cartelle layout/drawable/dimen con le varie declinazioni sw600, sw720, ecc... Esistono proprio perché dentro vai a buttarci il layout... Fatto sta che su android disegni più di un'interfaccia, su Windows hai più di una scelta... Volendo si può ragionare anche come si fa su android, ma di fatto, non conviene...

Gabriele Di Flavio

Allora secondo me vale il fatto che "se sai usare spendi altrimenti no" solo lato android perché lato IOS l utente acquista a prescindere dalla sua capacità realr di utilizzo, detto questo, secondo me a circa 200euro il tabA di samsung è un ottimo dispositivo per un uso domestico di navigazione web per un utente base, proprio per questo dico, se 400euro li costa un samsung tab s2 perché non dovrebbe costarli un acer chromebook r13? Il vecchietto non è che sceglie tra tablet e chromebook il vecchietto (come moltissimi italiani) non sa nemmeno che esiste il chromebook e chrome os. Poi onestamente per l utilizzo che prevedo di farne del dispositivo preferisco 400euro su un chromebook che su un laptop da 3kg con schermo hd e 4gb di ram onestamente... Per questo dico dipende dall utilizzo che ne fai se l oggetto ritieni che valga o meno una somma di denaro

Lorenzo Riviezzo

Ancora devo ricevere il PlayStore sul Toshiba chromebook 2

italba

Parlare si, ma finché il sistema operativo non sarà dotato di intelligenza artificiale miracoli non ne può fare... Se in una app per telefono devi fare una form fai in modo che compaiano pochi campi per volta e li suddividi in più pagine, se la stessa app la fai girare su uno schermo grande ti viene fuori una grande schermata vuota con quattro o cinque campi che "nuotano" in mezzo. Bello, vero?

Nessuno86

Di fatto un tablet android fa schifo, spero invece in un sistema con un multitasking completo(gestione ram) e sistema più reattivo e stabile e non come android.

manu1234

mai sentito parlare di trigger adattivi e design responsive? quindi, si, l'os li sistema da solo XD (con le uwp)

italba

Google ha già annunciato che queste differenze dalla prossima versione non ci saranno più. In ogni caso, si stava parlando di app Android eseguite in finestra di ChromeOs, ed il fatto che ci siano le icone ottimizzate per un certo device non vuol dire assolutamente che l'app diventi usabile e gradevole come quelle native. Quando si disegna l'UI di un'applicazione bisogna tenere conto se la si usa su un telefono o su un desktop, nessun sistema operativo al mondo te la potrà aggiustare da solo

manu1234

infatti secondo me chi vuole spendere meno di 200€ in qualcosa che non sia un telefono sta buttando soldi... trovi solo cagat3 purtroppo. ok, il tuo ragionamento ci sta, ma varrebbe solo per i fan. perché un vecchio, prenderebbe il tablet android del cazz0 da 100€, non qualcosa da soldi. chi sa usare spende, chi non lo sa fare non spende tanti soldi e siamo sotto i 200€ quindi

Sagitt

è di fatto un android per tablet....

Gabriele Di Flavio

Ah si? Ma scusami forse non sarà che, a seconda dell utente che dovrà utilizzare il dispositivo una persona decide di acquistare un prodotto rispetto che un altro? Prova a mettere in mano ad una 65enne che non ha mai utilizzato un dispositivo "moderno" un tablet android e un computer windows e vedi a parità di prezzo quale sceglierebbe, per peso, comodità e facilità d uso e velocità. Poi è ovvio che se sei un grafico, uno studente di ingegneria civile o meccanica o un gamer deciderai di acquistare un prodotto diverso quindi non è che non ha senso...PER TE E PER L UTILIZZO CHE NE FAI TU non ha senso. P. S. Sotto i 200euro che tablet prendi un cinese su gearbest?

manu1234

perché sopra i 200€, con i 2 in 1 Windows, sia tablet android che chromebook sono inutili

Gabriele Di Flavio

diciamo che sono d'accordo con te, devo però anche dirti che è sotto gli occhi di tutti che il confine tra le varie "tipologie di dispositivi" si è man mano assottigliato nel tempo, 15 anni fà c'era fisso o "portatile" , poi smartphone,tablet ,phablet, ultrabook , chromebook hanno definitivamente reso molto complicato definire dei confini tra le varie tipologie di dispositivi (classificabili per OS siamo d'accordo) però dico, per quanto mi riguarda se chrome os introducesse stabilmente app andoid (con processori e componenti che almeno in teoria dovrebbero essere più performanti di quelli di smartphone e tablet correggetemi se sbaglio) e farle girare bene, e ad un prezzo da tablet di fascia medio alta (il mio tab s2 pagato 420 euro un anno fa) mi offrono chassis in alluminio e perchè no una tastiera decente per un uso basilare (la vera mancanza sui tablet a mio modo di vedere che si fa sentire quando si naviga) perchè un chromebook non potrebbe essere una alternativa all'acquisto di un classico tablet android?

Sagitt

si ma di fatto sembra un' "emulazione" anche se poi il codice è nativo.

Thorin

Ho cercato tanto in rete ma non trovo nulla!!

manu1234

io sviluppo uwp quindi so di che parlo e non è proprio così ma sarebbe almeno 3 volte meno dispendioso che farlo con android. le api non sono le stesse, non del tutto, chrome os ha le sue, come ha la sua galleria e tutto il resto, infatti come ho letto proprio adesso il comportamento delle app android varia da chromebook a chromebook

italba

E invece qui le api sono sempre le stesse! Secondo te uwp ti aggiusta da solo l'interfaccia utente di un'applicazione sviluppata per mobile in modo che non sfiguri in confronto con una disegnata nativamente per il desktop?

Kölsch

Penso proprio di no, forse si può installare però...

Thorin

Scusate ma su chronium os non ci sta il PlayStore?

manu1234

no, ma con la uwp ad esempio il lavoro è minimo, con api al 100% condivise

Lenovo Zuk Z2: Best Buy a soli 160€ | Recensione e Download/Guida

BlackBerry DTEK60: sicurezza e produttività | Recensione

ASUS Zenfone AR con 8GB di RAM | Video Anteprima CES 2017

Il miglior brand 2016 per gli utenti HDblog è? | Sondaggio