ZTE: lo smartphone autoadesivo con eye-tracking si farà

21 Ottobre 2016 3

ZTE ha annunciato nelle scorse ore il vincitore del contest Project CSX, attivato nel mese di settembre per dare il via ad un sessione di brainstorming, aperta a tutto il popolo della rete e finalizzata alla realizzazione, secondo il modello crowdsourced, di uno smart device particolarmente accattivante e originale.

Il primo premio del concorso è stato assegnato all'autore del progetto relativo allo smartphone equipaggiato con un sistema di tracciamento oculare e con una backcover autoadesiva.


Il sistema di eye-tracking è articolato in due fotocamere frontali che seguono i movimenti dell'occhio dell'utente e traducono tali informazioni in input per gestire l'interfaccia utente - ad esempio, per attivare lo scrolling all'interno di una pagina web.

Lo smartphone prevede, inoltre, un sistema che offre la possibilità di visualizzare i contenuti sullo schermo solo all'utente che lo osserva frontalmente, mentre la visione fuori asse viene inibita con un'immagine statica per proteggere la privacy.

Il design non è ancora quello definitivo, visto che l'autore ha proposto alcune varianti:


La scelta di prevedere una backcover autoadesiva è in parte collegata al tracciamento oculare, visto che tale sistema si esprime al meglio solo quando lo smartphone viene tenuto saldamente in mano o, appunto, attaccato ad una superficie.

Individuata l'idea vincitrice, si passa ora alla fase di sviluppo del prodotto. Se tutto si svolgerà senza imprevisti, la prima uscita pubblica dello smartphone sarà fissata per il CES 2017.

Spendere poco per avere tanto? Huawei P9 Lite, compralo al miglior prezzo da Stockisti a 184 euro.

3

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Gef

Il design mi garba assai

alesazza

tipo airview? grosse novità insomma

qandrav

Leggendo il titolo viene subito in mente questo telefono:
https://uploads.disquscdn.com/...

Recensione OnePlus 5: lo smartphone Android più potente

Recensione Galaxy S8/S8+ dopo 2 mesi: tanti miglioramenti ma non è tutto perfetto

Huawei P10 e P10 Plus: arrivano in Italia le colorazioni verde e blu Pantone

Recensione Sony Xperia XZ Premium, il primo con display 4K HDR