Recensione Moto Mods: Hasselblad True Zoom, Insta-Share Projector e JBL SoundBoost

19 Ottobre 2016 84

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Qualche ora fa vi ho consigliato un Moto Z Play per la sua autonomia e per l'equilibrio che riesce ad offrire. In realtà c'è dell'altro: questo è il modello più economico della nuova serie Lenovo a supportare i Moto Mods, i moduli. Ce ne sono diversi, alcuni già disponibili in Italia altri in arrivo. Negli ultimi giorni ne ho provati due: la fotocamera esterna True Zoom di Hasselblad e il mini proiettore Insta-Share Projector di Lenovo.

Inizio col dirvi che il loro sistema di aggancio è una fantasticata: solido, veloce, a volte ti trovi a staccare e attaccare solo per sentire quel bel rumore che fa. Non serve un riavvio, è tutto immediato e gestito da aggiornamenti OTA. Moto Z Play riconosce il collegamento dei PIN, mostra la notifica per aprire l'app dedicata e non interferisce con il loro funzionamento. Nei Moto Mods provati non ci sono apps separate, ma si continuano ad usare quelle regolari con l'aggiunta di qualche opzione in più. È un approccio che rende bene l'idea di modularità voluta dall'azienda: il dispositivo resta quello, ma si migliorano le funzionalità.


Hasselblad True Zoom

Detto questo, cosa realmente aggiunge la camera Hasselbland True Zoom. La verità? Uno zoom ottico 10x. E stop. Questo è l’unico motivo per cui andrebbe preso. Se dovete far foto da lontano con la qualità di una vera lente, allora sì. In tutto il resto ci sono vantaggi e svantaggi nella sua implementazione. Io ho trovato questi - oltre alle considerazioni lasciate nel video.

Scatto in RAW (DNG) + JPEG.Flash allo Xenon.Grip stile camera dato da materiali, forma del telaio, aggancio magnetico e pulsante di scatto.Lunghezza focale equivalente a 25-250 mm con distanza minima di messa a fuoco pari a 5 cm (o 1.5 metri a 10x).Stabilizzatore ottico per le foto, in aggiunta a quello elettrico dei video.Messa a fuoco manuale via app.
Scatto in RAW lento (anche 1 secondo dal click).Diaframma non adatto a scatti al buio (f3.5-6,5).Registrazione video limitata a 1080P@30 fps mentre il solo smartphone arriva a 4K.Ingombro, peso (300 grammi) e consumo elevato di batteria.Regolazione zoom non precisa, a sbalzi, e AF incerto a 10x.Registrazione video reale a 24p, non 30, con problemi di fuori sincro audio.

Ecco qualche scatto per capire meglio. La foto con i cachi rende giustizia all'ottica Hasselblad, ma è stata fatta in condizioni ottimali. Le altre foto con il mare e dalla sala stampa di Maker Faire Rome 2016 sono zoomate da 1x a 10x fatta con il modulo Hasselblad e con la camera integrata di Moto Z Play. Nell'uso punta e scatta non ci sono differenze così importanti. Preciso che il modello in prova è stato aggiornato all'ultimo firmware disponibile.

Non ho potuto inserire un filmato di prova registrato con questo modulo perché l'audio è fuori sincro e il refresh a 23.24 fps anziché 30 fps. Come scritto nelle lista di pregi e difetti, solo lo scatto fotografico usa lo stabilizzatore ottico. Infine, da considerare l'impatto sulla batteria: ho perso il 40% di carica con 30 scatti e un filmato di pochi secondi.

Bonus! Registrazione 4K da camera posteriore di Moto Z Play

A 259 euro, il modulo Hasselblad mi sembra più bello da vedere e da toccare (la qualità costruttiva è davvero di livello e c'è una bellissima custodia per il trasporto) che utile. I miglioramenti sono solo relativi e molto settoriali. Di sicuro c'è qualcosa in più nell'usare il modulo o meno, certo, ma io non vedo una nuova "esperienza di ripresa".


Moto Insta-Share Projector

Il modulo Insta-Share Projector ha un compito più facile. Aggiungere un pico proiettore LED con batteria interna, piedino di sostegno in metallo, regolazione manuale del fuoco e un software che corregge da solo la distorsione trapeziodale (da -40° a 40°), richiede una progettazione più semplice e classica. Moto Insta-Share Projector è un accessorio che si può consigliare a chi deve fare presentazioni, esposizioni o vuole guardarsi Netflix in grande stile su una parete simulando un 70 pollici.

Chiaro, dovete abbassare le tapparelle, chiudere le tende o insomma ridurre la luce ambientale. Con 50 lumen, un'uscita 480p e un contrasto di 400:1, non si può fare altrimenti. Ma c'è il grosso vantaggio della portabilità (125 grammi, 152 x 74 x 11 mm) e di un impatto sullo smartphone tollerabile. A differenza del True Zoom, con questo collegato si riesce a tenere bene il telefono. Lenovo ha fatto un buon lavoro considerando che dentro c'è anche una batteria da 1100 mAh e una ventolina.


L'ho lasciato proiettare The Ranch su Netflix HD con luminosità al massimo, batteria interna al 77% e batteria smartphone al 56%. Dopo un'ora, mi sono trovato con il proiettore allo 0% e il Moto Z Play al 40%. C'è stato un consumo totale del 39% /h, pari allo 0.65% al minuto. Sono 2 ore e mezza di riproduzione, niente male. Abbassando la luminosità perché magari si proietta in una stanza un po' buia, dovremmo raggiungere le 4 ore di autonomia. Secondo Lenovo, la batteria aggiuntiva di Insta-Share Projector regge per un'ora senza toccare l'altra. Preciso che la batteria del telefono non carica quella del modulo: dobbiamo farlo noi con la USB-C integrata.

In questo contesto, con la camera termica, ho letto una temperatura massima di 36°C, in corrispondenza della "lampada". Non è male: siamo 4 gradi sopra la temperatura massima senza modulo ed è probabilmente merito della ventolina interna (discreta e poco rumorosa).

Il modulo proiettore funziona bene. Fa quello che deve senza rovinare l'usabilità del telefono e si scopre buono per contesti diversi dall'uso in ufficio, in azienda, come riproduttore di slide, di timeline social o protagonista di riunioni; usarlo per un film su Netflix o per un gioco punta-e-clicca con controller collegato è una buona idea. Ma nella valutazione finale di Moto Insta-Share Projector devo tener conto del prezzo di listino: a 309 euro, diventa una spesa da far assorbire a situazioni lavorative, non al divertimento. Se vi serve in ufficio e avete un Moto Z, provatelo.

Moto JBL SoundBoost Speaker

Realizzata in collaborazione con JBL la SoundBoost Speaker ha un peso di 115 grammi ed ha uno spessore di 13 millimetri. La Mods integra due altoparlanti da 27 millimetri di diametro con amplificazione di 3W/cad ed una batteria da 1000mAh che può essere ricaricatetramite una porta USB Type-C. Il suono è corposo ed anche il volume è abbastanza elevato. La risposta in frequenza è di 200 Hz—20 kHz.

(aggiornamento del 22 maggio 2017, ore 23:11)

84

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Emanuele Esposito

poverino

Daniel Ocean

Quoto in toto.
Continuo a non capire l'esigenza di una camera top in uno smartphone quando comunque, per compromessi dimensionali, le foto non saranno comunque di livello.

nutci

Rimango dell'idea che quando compri uno smartphone sei consapevole che le foto non saranno mai come quelle di una macchina fotografica perchè i due dispositivi sono pensati per utilizzi diversi e, quando si decide di unire le due cose, si ottiene un qualcosa di ibrido che non è ne carne ne pesce.
Molto bella la collaborazione con Hasselblad però se devo fare delle buone foto non credo che opterei per questa soluzione. Certi oggetti nascono con uno scopo ed un utilizzo mirato e non si possono interpolare con altri nati per scopi e utilizzi diversi.

xan

ma esce il moto Z2 e butto tutti gli accessori?

serve per forza uno standard per i moduli, anche solo per produttore

o come fa Noctura con i dissipatori per PC in cui è presente un adattatore per collegare i 2 pezzi. inoltre Noctua per non so quanti anni ti manda a gratis l'adattatore che ti serve

YoungChaos

Il camera mod è un floppone.
Il proiettore costa un botto imho e non dura granchè, forse conviene prendere a parte un proiettore mini su quella cifra.. no?!
Insomma si poteva fare meglio..

dario

esatto, l'argomento è molto meno banale di quanto si possa pensare... da una parte sensori, hw e software spinti al limite, dall'altra ottiche senza le limitazioni date dalle dimensioni... il tutto interpretato dai vari apparecchi in modo più o meno brillante, dando vita a risultati per niente scontati.

AstraGiurgu

sarà ma a me piace tantissimo la professionalità di Ant0ni0

Gark121

beh, diciamo che molto dipende dalla compatta e dallo smartphone.
per dire, s7 si mangia di traverso le classiche compattine da 150€ del cestone del mediaworld (provato di persona), e viene tranquillamente eclissato da una rx100 (che ho).

Gark121

imho di hasselblad in questo modulo c'è solo il nome.
posso capire i difetti che si aggiustano via software, ma quelle foto fanno troppo cagare per essere vere.
e le lenti mi sembrano parecchio scadenti, f3.5 come massimo è veramente una roba da fascia ultra-ultra-ultra low

Gark121

basta guardar le foto per capire che non è così. imho un s7 o un g5 (zoom a parte) fanno meno peggio di quella roba. di hasselblad c'è il nome, e basta.
per altro le specifiche parlano chiaro: 1/2.3" (come i telefoni), f3.5 massima apertura (s7 ha f1.7, p9 f2.2, e tutti gli altri stanno là in mezzo), OIS lo hanno quasi tutti, grandangolo 25mm in linea coi rivali (26-27mm solitamente), in pratica quando lo lo usi senza zoomare, più di un top gamma hai solo la possibilità di variare l'apertura focale, e a giudicare dalle foto e dai problemi dei video direi che invece hai parecchie rinunce importanti da fare.
a poco più di 300€ si trova la rx100 mark 1, che non sta vagamente nello stesso universo di questo....

Gark121

si, la combo audio+proiettore è assurdo che non si possa fare.
compro un pico proiettore qualunque, ha sicuramente un audio migliore di un telefono, e alla fine non credo sia tanto più grande.

Gark121

il modulo Hasselblad ha una qualità veramente discutibile.
1) manca una batteria, immagino il moto z normale che ha solo 2500mAh, 3 foto ed è scarico
2) i video hanno problemi
3) zoom a parte, le foto mi sembrano parecchio sotto quello che fanno i migliori cameraphone senza modulo
ingombra e costa troppo.
oltretutto, spendere 260€ per una fotocamera dalla qualità discutibile che puoi usare solo con questo telefono, mi sembrano soldi veramente sprecati.
sony aveva ideato una cosa non troppo dissimile, da aggiungere allo smartphone quando serviva, ma a) erano universali b) erano anche indipendenti c) facevano foto migliori
e anche così, non ne ho mai visto uno davvero.
francamente una buona compatta imho son soldi spesi meglio.

il proiettore a me non serve, e non lo giudico.

DarkHorse

salvo solo il proiettore... se costasse meno della metà

Gaetano Marrone

L'idea è sviluppata sicuramente molto meglio di lg, perchè abbiamo un rinnovo di utilizzo senza soluzione di continuità. Ma in ogni caso, con dei costi così, preferisco di gran lunga avere degli accessori dedicati, che a parità di prezzo, hanno prestazioni migliori in toto e non mi privano di niente, lasciando libero anche lo smartphone.
es: se volessi audi e miniproiettore contemporaneamente? cosa mica tanto improbabile
se volessi il modulo audio e nel frattempo scattare qualche foto in montagna o al mare?
A questo punto avere accessori autonomi avrebbe molto più senso, anche perchè continui ad usarli anche con altri dispositivi

Davide

Perdonami ma ha detto che scatta in raw lentamente, ha un buon flash xenon, diaframma alto f3.5 inadatto con poca luce, buon grip per l'impugnatura, foramti di registrazione con il difetto dei frame reali, le distanze migliori per lo zoom, stabbilizzatore ottico, messa a fuoco imprecisa, registrazione audio asincorna, ha pubblicato i sample fotografici per valutare gli scatti..io non sono un tecnofotografo, ma da utente a cui piace fotografare ho tutti gli elementi per valutare...

Repox Ray

Stanza piccola, completamente buia ok... Però per usi universitari/lavorativi (e.g. quando sei da un cliente) non credo proprio sia il caso.

pollopopo

L'idea in se per se è molto valida e permette di avere molti accessori (validi e non) tutti integrati in maniera molto carina (rispetto ad il g5 che è un lampante esempio di come sviluppare un'ottima idea nel modo sbagliato). La strada è quella giusta rispetto ad lg, necessità solo di una raddrizzata per quanto riguarda i prezzi e i difetti di gioventù.

Ph03n!x

Oramai vanno assai ste recensioni hipster fru fru dove ti fai la chiacchierata in voice over, e chissenef0tte dei bei video caserecci nei quali vedi davvero come gira il terminale e approfondisci ogni aspetto...

Ph03n!x

Ma la telecamera mezza "impallata" a inizio video è un nuovo concetto di "artistico" ? -.-'

Gabriele

Non ha parlato di fotocamera. Ha parlato solo di modulo, che ai più non interessa. Se devo spendere 400€+250 di modulo viro su tutt'altro smartphone.

Gabriele

A me sembra molto deficitaria. Non ha parlato di fotocamera senza modulo, che è ciò che ai più interessa (nessuno spenderà 250euro per il modulo). Non ha parlato di audio, di ricezione.
Insomma ha detto: telefono che gira bene, batteria super fino a 4 giorni, (??) capisco tutto ma fare 1.5 ore di schermo a giorno significa non usarlo!
Poi? Basta....!!! Secondo me per nulla soddisfacente. Di tutti quelli che hanno recensito nei vari siti è quella che mi ha dato meno di tutte.

josefor

Decisamente inutile la modularità visto le prestazioni ed i prezzi che ne escono, fortuna il telefono è buono, ti consoli con quello.

Sagitt

Altro che g5

Riccardo P

Se leggi e guardi un po' meglio tutto (pregi e difetti compresi) trovi alcune delle risposte che chiedi.

Demetrio Marrara

L'idea di fondo è geniale, la vera delusione sono le Mods in sè. Rapporto qualità prezzo pessimo. Anche perché Lenovo non ha un'utenza di consumatori disposti a sganciare così tanto oltre all'acquisto dello smartphone. Sul modulo Hasselblad ci sono degli errori di progettazione da principiante (inaspettati se pensiamo al mostro sacro che li ha prodotti). Il Pico proiettore ha delle caratteristiche che fanno ridere, 309€. La Mods batteria su 2/3 dei modelli non serve. Mi aspettavo molto di più. Vediamo quelli che usciranno in seguito. La cosa positiva è che saranno ancjr l'anno prossimo retro compatibili.

Davide

Per come sono si..per quello che sarebbero potuti essere no... personalmente trovo inutile il proiettore ma ad esempio le casse jbl molto belle...e se la fotocamera l'avessero fatta meglio era davvero un bel mod...

Davide

Cosa avrebbe dovuto approfondire?cioe quali dati ti servono ancora per valutare?

veritiero

mannaggia che casa..hdblog paga beneeeeeee

Ngamer

hummm noo sono ancora nell oblio magari un paragone aiuterebbe perchè non ho ben chiaro che tipo di foto fa con poca luce , se ha un buon bilanciamento del bianco , se le immagini sono ricche di dettagli o sono "impastate" se i video vengono bene e se sono stabilizzati in maniera decente . magari un paragone con una fotocamera a caso tipo quelle di un S7 o di un P9 o iphone 7 .

marcoar

Piuttosto sarebbe interessante veder una buona compatta (od anche una reflex) quando fate i confronti fotografici. Per avere un metro di paragone

dario

ellosò, sennò immagino avreste già accontentato le richieste da un po' :)
è il tempo che ti manca, di tecnica ne hai da vendere e sono certo faresti un articolo che chiarisce non poco le idee sulla situazione attuale del mercato.

marcoar

Sono tutti in rilascio.

Riccardo P

Quello che chiedi non è affatto semplice: tecnica, materiale, tempo, risorse tolte ad altre parti.

NEXUS

quando scenderanno a 150 euro sti moduli magari avranno più senso; il telefono però è molto bello

dario

perché non fate una volta per tutte qualche comparativa tra smartphone, compatte e reflex? sono anni che ve le chiediamo ma non avete ancora accolto la richiesta mi pare... sarebbe davvero illuminante, soprattutto perché il mercato delle compatte si è contratto a tal punto da non essere ormai ben chiaro quasi a nessuno cosa sono in grado di fare. il parere diffuso è "piuttosto che la compatta uso lo smartphone, se devo fare foto professionali vado di reflex", liquidando la questione in modo a mio avviso veramente sbrigativo e un po' ingenuo... grazie!

Riccardo P

"A 259 euro, il modulo Hasselblad mi sembra più bello da vedere e da toccare (la qualità costruttiva è davvero di livello e c'è una bellissima custodia per il trasporto) che utile. I miglioramenti sono solo relativi e molto settoriali. Di sicuro c'è qualcosa in più nell'usare il modulo o meno, certo, ma io non vedo una nuova "esperienza di ripresa"."

Eh, a me sembrava di esser stato abbastanza chiaro :D

Demetrio Marrara

Ancora con questa convinzione? Certo che vi fate influenzare dalle P*** che circolano. Guarda il focus di pocketnow e vedi che dice Juan Bagnell delle lenti. Leggi la recensione di GSMA. Guarda il focus di Ridble Fotografia. Se ci basiamo sulle recensioni fatte da nabbi del settore anche le Zeiss e le Schneider Kreuznach risulterebbero fuffa.

Demetrio Marrara

Ma non avevano presentato anche un modulo "Adventure" che lo rendeva totalmente impermeabile, lo proteggeva da urti e polvere e abbinava una lente per le macro?
Che fine ha fatto?

Comunque i moduli usciti li reputo tutti inutili. Forse il Power Mods per il Moto Z, ma a quel punto reputo inutile lo smartphone. Negli altri mercati meglio puntare sullo Z Force, qui meglio puntare su questo Play.

dario

calcola che a 250 prendi una Canon SX620 HS... la risposta è NO.

Federico

una bella differenza nel senso che PEGGIORA. Perché se guardi Hasselblad 1x e poi la foto con "camera", si vede che la definizione è decisamente maggiore su quest'ultima.

Ngamer

guardando la recensione precedente non ho capito se le foto di questo telefono sono di qualità o no ora non ho capito se questa mod fa foto migliori di una normale compatta sotto i 300 euro.

ca600lg

EEEsatto...però lo comprerei, gli piazzerei il modulo powerbank e sbam, mi dimentico della batteria per qualche giorno

salessan

Due anni fa Io comprai la qx 10 a 99 euro in svendita , l ho vista ieri esposta a 199 ,

dario

esattamente... costassero la metà precisa di quello che costano avrebbe un senso spendere un po' di più per avere di meno ma "integrato" al proprio smartphone, ma spendere il doppio o il triplo per avere di meno integrato al proprio smartphone... boh, è una scelta per pochi, credo.

Stavus

Considera che le compatte 10x è possibile che abbiano una lunghezza focale maggiore e quindi se uno deve prendere una fotocamera per lo zoom cascherebbe pure meglio. Io avevo una 30x che raggiungeva 210mm che diventavano 1200mm equivalenti che sono. Quasi 5 volte la massima di questo modulo, come inizio e come idea sicuramente buono e spero che miglioreranno, ma per ora direi che sono solo esercizi di stile che non valgono l'acquisto.

dario

premesso che apprezzo moltissimo questi moduli, ben pensati e ben costruiti, e che in chiave futura li trovo un'ottima base di partenza, i loro prezzi li rendono davvero degli acquisti per sprovveduti.

hasselblad: considerando i 3 etti di peso, che per i video è inutilizzabile e per le raw è quasi inutilizzabile, resta solo lo zoom ottico. bene, quante fotocamere digitali che pesano la metà di questa con zoom ottico 10x e con qualità generale che divora quella degli scatti ottenibili con questa si trovano ben sotto i 259 euro? ok, non salveranno direttamente nello smartphone, ma ormai offrono quasi tutte connessione wifi direct e/o nfc. e l'ingombro in tasca è minore (oltre a non consumare la batteria dello smartphone).

proiettore: molto carino davvero, ma sotto i 100 euro se ne trovano già con caratteristiche migliori (migliore risoluzione, più lumen, più autonomia), stessa portabilità e da usare in abbinata allo smartphone.

ok, collegare un plug-in a uno smartphone è un'altra cosa rispetto a usare un apparecchio esterno, ma per chi è un'esperienza così appagante da spendere così tanto di più per avere così tanto di meno?

Vinx

si col note7 sicuro faresti una strage...

Alessandro L

io aspetto ancora il note con proiettore, per fare live painting disegnando dinosauri livello terza elementare, farei strage di donne.

italba

Nel catalogo ci sono ancora, certo che con quei prezzi da sceicchi ne venderà pochini

Chevlan

Finora un po' tutti hanno proposto con questi moduli...

Recensione Sony Xperia XA1: equilibrato in tutto meno che nel prezzo

Xiaomi Mi 6 vs OnePlus 3T: generazioni diverse, prestazioni molto simili | Video

Google I/O 2017: tutto quello che vi siete persi | Video

Recensione Xiaomi Mi 6: un potente Snapdragon 835 e 6GB di memoria RAM