Alcatel Pop 4 e Pop 4 Plus: la nostra recensione

26 Giugno 2016 209

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

In occasione dello scorso MWC 2016, Aclatel ha presentato i suoi Pop 4 e Pop 4 Plus, due smartphone di fascia bassa pensati per un pubblico giovane. Il duetto è arrivato sul mercato proprio nel mese di giugno e noi li abbiamo testati per metterli alla prova e darvi un parere. Non è stato semplice riuscire a capire a chi, realmente, potessero essere rivolti questi due dispositivi, quindi vi lascio alle parole utilizzate nell'introduzione per spiegarvi l'idea che mi sono fatto:

Mettiamo che vi troviate in un centro commerciale e state scegliendo il primo smartphone per vostro figlio, vostro fratellino o un parente poco esigente. Vi trovate davanti ad Alcatel Pop 4 e Pop 4 Plus e, attratti dal prezzo interessante, decidete di dargli una chance. Avrete fatto una buona scelta?

Andiamo a scoprirlo con la recensione completa:

Hardware, Materiali ed Ergonomia:

Alcatel ha voluto realizzare due dispositivi che condividono gran parte delle specifiche hardware, entrambi basati su SoC Qualcomm Snapdragon 210 quad core da 1.1GHz e GPU Adreno 304. Le differenze principali risiedono nei diversi tagli di memoria, troviamo 1GB di RAM e 8GB di memoria interna su Pop 4 e 1.5GB di RAM e 16GB interni su Pop 4 Plus. Fortunatamente è presente lo slot di espansione microSD che, unito ad Android 6.0.1 Marshmallow, permette di aggirare qualsiasi problema di memoria, sopratutto su Pop 4.

Con dimensioni di 140.7 x 71.4 x 8 mm Alcatel Pop 4 ci offre una salda impugnatura e un'ottima maneggevolezza, cosa che non si può dire del fratello maggiore Plus, che misura 151 x 77 x 7,99 mm risulta più scomodo da tenere in mano. Entrambi sono realizzati in materiali plastici e sono dotati di cover removibili. La qualità costruttiva generale è buona per la fascia di prezzo, anche se non la si può definire eccellente; ogni tanto è possibile udire qualche piccolo scricchiolio delle plastiche, ma nulla di eccessivo.

La confezione di vendita include, per entrambi, un caricabatterie da 5V a 1A e un paio di cuffie, decisamente non di alta qualità e che, purtroppo, integrano solo il microfono senza alcun tasto di risposta, quindi dovremo interagire con il display per rispondere ad una chiamata. Segnaliamo che su entrambi è presente la radio FM.

71.4 x 140.7 x 8 mm
5 pollici - 1280x720 px
77 x 151 x 7.99 mm
5.5 pollici - 1280x720 px
Clicca qui per il confronto completo »

Display:


Il display è uno degli aspetti migliori di questi due smartphone, specialmente di Pop 4 che stupisce per una buona luminosità e colori molto vivi e accesi. Discorso leggermente diverso su Pop 4 Plus, il quale ci offre una luminosità massima più bassa e colori che tendono al giallino. In ogni caso è possibile modificare la temperatura colore direttamente dal menù dedicato.

Le specifiche dei pannelli ci propongono, in entrambi i casi, degli schermi IPS full Laminated e, più precisamente, troviamo un pannello da 5” HD 720p 294ppi su Pop 4 e uno da 5.5”, sempre HD 720p 267ppi, sulla variante Plus. Il vetro è abbastanza oleofobico, mentre la superficie è molto riflettente e influisce negativamente sull’utilizzo all’esterno. Angoli di visuale buoni, da IPS, e, ovviamente, neri non perfetti che mal si sposano con la funzione Ambient Display, la quale, unita al LED di notifica, ci offre una completa panoramica delle notifiche in entrata sul nostro terminale. Presente il doppio tap per sbloccare il display, anche se non è sempre precisissimo.

Batteria, Audio e Ricezione:

Lo speaker principale posto nella parte posteriore tende ad attutire il suono che già di per sé non è estremamente alto su Pop 4, mentre la situazione migliora sulla variante Plus, la quale risulta decisamente più convincente per un utilizzo anche in ambienti un po' più rumorosi. L’audio in capsula è molto chiaro e con un volume alto, mentre il vivavoce distorce un po’ l’audio al massimo volume, anche se risulta comunque utilizzabile senza alcun problema.

Gli smartphone supportano entrambi la connettività 4G LTE a 150 Mbps e la gestione dual sim permette di impostare la sim predefinita per chiamate, dati e sms. Nei svariati giorni di utilizzo di questi due terminali non ho mai riscontrato alcun problema di ricezione. Il segnale è sempre stabile su entrambe le SIM, sopratutto in 4G. Ricordiamo che Pop 4 Plus ci offre due slot SIM in formato Micro, mentre su Pop 4 troviamo uno slot Nano e uno Micro. Il comparto radio è completato dalla presenza di Bluetooth 4.1, wifi b/g/n, mentre manca l'NFC.

Il comparto batteria è affidato ad un’unità da 2500 mAh che, sebbene sia identica su entrambi, ci offre prestazioni visibilmente differenti. Sorprendentemente ho riscontrato una maggiore autonomia sul modello da 5.5”, che ha agevolmente superato le 6 ore di display, mentre con Pop 4 ho difficilmente superato le 3 ore e mezza. La differenza è veramente elevata e la imputo alla gestione più aggressiva della RAM che è costretto a fare Pop 4 a causa del solo GB a disposizione. Il terminale si ritrova a dover ricaricare più spesso ogni applicazione e questo lavoro aggiuntivo può essere percepito anche dalle temperature mediamente più alte che ci offre il dispositivo. Su entrambi troviamo le classiche funzionalità di risparmio energetico presenti su Android Marshmallow, che limitano i consumi quando la carica residua scende al di sotto del 15%.

(Nota. Il grafico del segnale rete cellulare nello screen di Pop 4 Plus presenta un bug che mostra la barra più corta di quello che dovrebbe essere, dal momento che è rimasto sempre attivo per tutte le ore di utilizzo)

Software:

La versione di Android montata su entrambi è la 6.0.1 Marshmallow e l’interfaccia proposta da Alcatel è molto simile ad Android Stock, eccezion fatta per il redesign delle icone e alcune piccole aggiunte, come ad esempio una voce dedicata alla gestione delle Flip cover su Pop 4 Plus. Troviamo tutte le tipiche funzionalità di Android Marshmallow, incluso Now on Tap, mentre la schermata di blocco è personalizzabile con un widget che ci offre collegamenti rapidi a calcolatrice, playlist musicali, selfie, aggiunta di contatti e scansione di codici QR. Alcatel Pop 4 Plus si differenzia dal fratello minore anche per la presenza di una pagina chiamata OneTouch Stream, accessibile dalla home con uno swipe verso sinistra. Al suo interno troviamo indicazioni sul meteo, calendario, notizie e applicazioni consigliate.

Presente anche una comoda gesture che, con uno swipe verso il basso da qualsiasi punto della home, ci permette di richiamare la tendina delle notifiche. Alcatel preinstalla diverse applicazioni sui suoi Pop 4 e Pop 4 Plus. Troviamo la tastiera SwiftKey, AVG, uno store applicazioni gestito dal produttore, Cura utente per ottenere assistenza e scoprire dettagli sui prodotti alcatel, Game Center, uno store di giochi e non un hub, e Smart Suite, utile per poter collegare il proprio smartphone al pc tramite l’app dedicata. Pop 4 Plus, vista la memoria in più a disposizione, presenta anche qualche gioco già preinstallato.


Pop 4 Plus si distingue per un’esperienza d’uso nettamente superiore. Infatti, tolta la maggior ergonomia e il display, superiore per luminosità e qualità, il fratello minore ha già esaurito le frecce al proprio arco, dal momento che l’esperienza d’uso è fortemente inficiata dalla presenza di 1 solo giga di memoria RAM. Non solo le applicazioni si ricaricano con estrema frequenza, ma ogni aspetto del terminale risulta appesantito e al limite dell’usabilità dopo pochi minuti di attività. Persino con la tastiera Google si commettono più errori di digitazione del solito, proprio a causa della poca reattività del sistema. Frequenti i crash del launcher che spesso costringono ad un riavvio forzato del dispositivo. Sia chiaro, non si tratta di un'esperienza disastrosa, almeno fino a quando si resta all'interno di una sola app e si ha molta pazienza.

L’esperienza d’uso non è invece così negativa su Pop 4 Plus il quale, grazie al mezzo giga di ram in più e ai 16GB di memoria interna riesce ad essere pronto all’uso non appena estratto dalla confezione, cosa non possibile su Pop 4 che risulta poco più di un feature phone con i suoi 8GB di memoria interna. Pop 4 Plus non ci offre tutti i compromessi presenti sul fratello minore e riesce ad offrirci esattamente quello che ci potremo aspettare da un base di gamma 2016.

La navigazione web è affidata a Chrome che, sorprendentemente, riesce ad essere accettabile su entrambi i dispositivi, ovviamente tenendo conto dei limiti imposti dall’hardware. Anche app come Facebook e Twitter girano discretamente e senza troppi impuntamenti.

Gaming:

Il comparto gaming è stata una piccola sorpresa. Entrambi riescono a gestire in maniera abbastanza fluida i nostri titoli di riferimento Real Racing 3 e Asphalt 8. Quest’ultimo può essere eseguito con settari grafici medi senza alcun problema. Ovviamente i tempi di caricamento non sono da record, specialmente su Pop 4 che deve affidarsi ad una memoria esterna per poter installare giochi di questo calibro. Insomma, nonostante le memorie non proprio fulminee, l'Adreno 304, unita al display HD, riesce a svolgere molto bene il suo compito e ci mostra come Snapdragon 210, nel complesso, sia un SoC decisamente sottovalutato ma che riesce comunque a dire la sua.

  • Asphalt 8: 35 secondi Pop 4 Plus, 42 secondi Pop 4
  • Real Racing 3: 48 secondi Pop 4 Plus, 62 secondi Pop 4

Fotocamera e Multimedia:


Nonostante l’attenzione posta da Alcatel nel comparto fotografico, offrendoci anche un flash frontale per i selfie, i due smartphone ci offrono fotocamere appena sufficienti. Su entrambi troviamo un modulo principale da 8 MegaPixel e uno anteriore da 5 MegaPixel grandangolare, pensato per i selfie. Entrambi scattano in 4:3 alla massima risoluzione e il punta e scatta è fortemente penalizzato da una cattiva gestione della luminosità che ci costringe ad intervenire continuamente per ottenere dei risultati passabili.

Le fotocamere faticano a bilanciare le zone di luce, le quali risultano quasi sempre bruciate e prive di dettagli. Questo discorso è valido anche per i sensori frontali che, purtroppo, non riescono a convincere a pieno. Le modalità di scatto includono quella automatica, HDR, panoramica, scanner e bellezza volto, mentre è assolutamente inspiegabile, e fastidiosa, l’assenza di un collegamento rapido alla galleria all'interno dell'interfaccia fotocamera.

I video possono essere girati a definizione standard 480p o in HD a 720p a 30 fps. Sebbene, sulla carta, le due fotocamere siano identiche, i filmati prodotti dai due dispositivi sono completamente diversi dal punto di vista cromatico, mentre la qualità delle immagini, impastate e povere di dettagli, è simile. Pop 4 Plus vince per quanto riguarda la qualità dell’audio catturato, molto più naturale e con qualche accenno di tonalità basse in più rispetto a quello di Pop 4. Su entrambi manca lo zoom digitale, mentre troviamo l’autofocus continuo e, ovviamente, è assente qualsiasi tipo di stabilizzazione dell’immagine.

Conclusioni:

Concludendo, è difficile giustificare la strada scelta da Alcatel per i suoi Pop 4 e Pop 4 Plus. L’adozione di una scheda tecnica identica, ovviamente basata sull'hardware del Plus, avrebbe permesso al Pop 4 di essere sicuramente il più consigliabile tra i due, sopratutto a causa del form factor maneggevole e del bel display. Purtroppo la combinazione 1/8GB lo pone al di sotto della soglia di utilizzabilità e costringe l’utente ad una spesa aggiuntiva per dotarlo di una memoria decente che permetta un utilizzo normale del dispositivo. Limiti che non sono presenti su Pop 4 Plus, il quale ci mostra quale sia la configurazione minima accettabile su Android nel 2016. Sfortunatamente per lui la fascia bassa è un territorio estremamente competitivo e alla stessa cifra possiamo trovare dispositivi che ci offrono prestazioni e fotocamere migliori.

Ricordiamo che Alcatel Pop 4 e Pop 4 Plus sono disponibili al rispettivo prezzo di €129,99 per la variante base e di €149,99 per quella Plus, nei colori nero, grigio e grigio chiaro.

In ogni caso, difficilmente acquisterete online Pop 4 e Pop 4 Plus, quindi non competono direttamente con le più interessanti proposte disponibili sul web. Perciò, come detto in apertura, se vi trovate in un centro commerciale e cercate una buona autonomia, Android Marshmallow e un’esperienza d’uso accettabile, Pop 4 Plus può essere tranquillamente preso in considerazione.

Pop 4 | Voto: 6-

Pop 4 Plus | 6.3

Buona qualità costruttivaDual Sim e memoria espandibileBatteria removibile (Pop 4)Display (Pop 4)Autonomia (Pop 4 Plus)Buone prestazioni nell'utilizzo di tutti i giorni (Pop 4 Plus)
No NFCFotocamereBisogna per forza comprare una memoria microSD per poterlo utilizzare (Pop 4)Autonomia (Pop 4)Prestazioni sottotono (Pop 4)
Alcatel presenta in Italia la nuova line-up prodotti | Video

10 mesi faCome di consueto, dopo IFA le aziende ripropongono i prodotti presentati a Berlino, con degli Open Day che ci consentono di fare un ''refresh'' di tutta la gamma. Ne abbiamo quindi approfittato per fare due chiacchiere con gli addetti ai lavori di Alcatel: il country manager Flavio Ferraro e con Giulia Agosti.

Alcatel Pop 4 e Pop 4 Plus: la nostra recensione

1 anno faIn occasione dello scorso MWC 2016, Aclatel ha presentato i suoi Pop 4 e Pop 4 Plus, due smartphone di fascia bassa pensati per un pubblico giovane. Il duetto è arrivato sul mercato proprio nel mese di giugno e noi li abbiamo testati per metterli

Acquista un Alcatel della serie Pop 4 e vola in Europa

1 anno faSbarcano ufficialmente in Italia gli smartphone Alcatel appartenenti alla linea Pop 4 presentati all'ultimo Mobile World Congress e che proprio in quell'occasione abbiamo avuto l'opportunità di provare in anteprima. Per festeggiare

Più notizie
Alcatel Pop 4 e Pop 4 Plus: la nostra recensione

1 anno faIn occasione dello scorso MWC 2016, Aclatel ha presentato i suoi Pop 4 e Pop 4 Plus, due smartphone di fascia bassa pensati per un pubblico giovane. Il duetto è arrivato sul mercato proprio nel mese di giugno e noi li abbiamo testati per metterli

Acquista un Alcatel della serie Pop 4 e vola in Europa

1 anno faSbarcano ufficialmente in Italia gli smartphone Alcatel appartenenti alla linea Pop 4 presentati all'ultimo Mobile World Congress e che proprio in quell'occasione abbiamo avuto l'opportunità di provare in anteprima. Per festeggiare

Più notizie
(aggiornamento del 22 agosto 2017, ore 05:26)

209

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Dini duilio

Posseggo questo telefono, ha un buon rapporto qualita prezzo, ma è ottimizzato con i piedi, soprattutto la batteria, perde il segnale di continuo. Ha di buono solo il prezzo.

Sebastiano Trunfio

bravo questo nuovo recensore!

Felix

Quali sarebbero questi modelli passati? Il 2014 manco si trova più in commercio, il 2015 costa 120 euro e tutta sta superiorità hardware non la vedo proprio. Oltre al fatto che non è dual sim e ha un display da 5" contro i 5,5" del Pop 4 plus, che ha pure mezzo gb in più di ram. I mitici aggiornamenti di Motorola non li discuto, ma anche qui, per i modelli vecchi ormai la festa è finita con Marshmallow, che c'è anche sugli Alcatel.

Tiwi

il pop 4 non ne vale proprio la pena..il plus, appena decente secondo me..meglio spendere qualcosa in più e prendere di meglio

Yuto Arrapato

Anche LG k10

Francesco

Mi riferisco ai modelli passati di Motorola moto G, con prezzi adesso inferiori ed hardware superiore a questi Alcatel.

Jarvis

Ma Idol 4 quando cavolo esce?

Danny #Mainagioia

Solo sull'ultimo punto: parlavo dell'Adreno 225.

Gark121

Il punto è che tu fai confronti a pari hw e non a pari prezzo. È questo il dannato problema che hai. A me interessa il prezzo a cui lo pago, non cosa c'è dentro. Se Microsoft vende a 200€ uno snap 400 con 1gb di ram, deve garantire il funzionamento di un telefono Android da 200€. E non ci riesce, minimamente. A 200€ prendevi d1 il moto g 2/16gb. Quindi tutto il tuo discorso è senza senso. Ora a 170 prendo un fever con 3gb di ram che si mangia l'intera gamma bassa Windows. Cosa me ne frega a me che se avessi 1gb di ram andrebbe male, se ne ho 3 allo stesso prezzo? Perché dovrei volere la fine della corsa all'hw? Per far arricchire di più i produttori vendendo hw di 3 anni fa al prezzo di quello nuovo?
A me, che sia leggero a tutti i costi castrando funzioni e possibilità, quando con 150€ prendi telefoni perfettamente in grado di muovere Android ora e in futuro, non interessa minimamente. Con wp, prendi un bidone m0rto e sepolto. Arriva Facebook, forse, e nel mentre sono andate via PayPal e Amazon. Un amante della tecnologia apprezza ciò che funziona, è stabile, è bello, è piacevole da usare. Wp non è nulla di tutto questo. Come un iphone, ma senza store e con solo telefoni pessimi su cui comprarlo/usarlo. L'unica cosa innovativa che ha introdotto è totalmente inutile. Il resto è solo un fallito tentativo di mettersi in pari con anni di ritardo, tentativo destinato a fallire perché ovviamente, aggiungere funzioni su hw indecente non è mai possibile senza inchiodare il telefono. E infatti magicamente tutti gli x20 sono stati abbandonati nonostante avessero detto il contrario, e lo stesso per tutti quelli con 512mb nonostante avessero detto il contrario.
Per il resto, lato gpu la adreno 320 del Nexus 4 ha 3 volte la potenza della 305, non dire c@zzate che è veramente irritante. Cioè, sono dati semplici che pure un bambino trova online se vuole, che cazz0 di senso ha inventarseli per giustificare una c@zzata? Veramente un atteggiamento poco maturo.

giangio87

Meglio un vernee Thor

giangio87

Come se i lenovo moto g non costassero 100 euro in più

onlykekko

se posso permettermi: le fotografie che corredano la recensione sono davvero di livello un po' bassino, non si riusciva davvero a fafe niente di meglio?

Danny #Mainagioia

Ma io non sto paragonando Android con iOS.
Un po' lo paragono con Windows ma certo non con iOS.
A te Windows non piace, bene, ce ne faremo una ragione. Ma l'esperienza utente, con hardware basico, resta ancora migliore con Windows nel complesso. O almeno è ciò che io ho verificato. Dopo un anno di utilizzo il mio Lumia 640 gira bene e tranquillo, il Moto G pari hardware manco se lo paghi.
È questo il punto che sottolineo.
Che poi Windows abbia mancanze dovute alle app questo non ci piove ma il sistema in sé è molto buono e, soprattutto, MIGLIORA ad ogni build (anziché peggiorare come troppo spesso capita con Android).
A me Android piace molto ma ritengo che ormai sia arrivato il momento di darsi una calmata con l'hardware inutile e di puntare su un sistema che sia quanto più possibile leggero.
Moto G del 2015, pagato 200€, va male dopo un anno (in realtà dopo 4 mesi) perché i requisiti minimi sono raddoppiati.
Guarda che non è normale. Uno spende 200€, 2 anni decenti glieli devi far fare.
Sennò Android lasciasse la fascia bassa e puntasse solo sulla alta perché così non si può. Lascia spazio ad altri os che sono più leggeri, vedi Windows, Tizen o altri.
Se tu vai a botta di top di gamma e usi una volta ogni tanto un base queste cose non le sai.
E cmq snap 410 e snap S4 come potenza stiamo lì e come gpu è migliore il 410.
Microsoft sarà anche una m3rda e me ne sono lamentato spesso (tanto da prendere un Chromebook) ma Windows Phone è stata una delle cose migliori degli ultimi anni.
E Windows 10 è un ottimo affinamento di quel lavoro.
E no, non è m0rto, anzi. Cioè lo dai per defunto proprio ora che Facebook si è decisa a sviluppare personalmente e decentemente per questa piattaforma? :)
Chi ama la tecnologia dovrebbe vedere il buono in ogni sistema operativo, secondo me, non esaltare il preferito e denigrare il resto.
Ho usato per mesi un top Android, sono tornato a un base Windows e mi piacciono entrambi.
Mi manca iOS da molto tempo ma finché non lo "aprono" come dico io per me può crepar3.

Francesco

Forse Alcatel dimentica la presenza nel mercato dei Motorola moto G

Blackhat Dog

a me sembra nettamente migliore questa recensione rispetto a quelle dell'ultimo periodo. Finalmente lo smartphone è tornato ad essere il punto chiave sul quale è puntata la camera.

Gark121

2gb di ram, 16 di rom e uno snap 410.... in pratica, stai molto sotto ad un nexus 4.
qual'è il primo iphone che puoi pensare di usare senza lanciarlo al muro dopo 30 secondi? il 5. quando è uscito il 5? fine 2012 (poco prima del nexus 4). che potenza ha il 5? doppia rispetto ad uno snap 410. ha 1gb di ram solo perchè apple ha scelto di castrare il multitasking, e con 16gb è veramente ai limiti dell'inusabile, al contrario di un android dove alla peggio puoi usare la sd. dove sarebbe la migliore ottimizzazione di ios?
w10m NON È SMART e pure funzionasse bene, cosa che NON è vera, è ormai m0rto e sepolto e anche solo parlarne fa ridere.

Alberto

biondi

Gark121

s3 non va male? ahahahahah no vabbe, davvero ho letto tutto oggi.

ste2

Un galaxy next se cercato su trovaprezzi non da nessun risultato in "cellulari" e il sito ti propone la categoria "ricambi per cellulari". Invece se sei disposto a salire un po' con il prezzo puoi importare un fantastico ACE+

http://m. ebay. com/itm/NEW-SAMSUNG-GALAXY-ACE-PLUS-S7500T-NEXT-G-UNLOCKED-BLUE-S7500-ACE-MOBILE-PHONE-/171194460832?nav=SEARCH

Danny #Mainagioia

Compra le cuffie a parte.
I video andranno bene, se poi sei uno che ci tiene particolarmente ai video compra Sony o Apple.

RealRazor

Tra p9lite e Wiko fever c'è una fotocamera anche se di pari mp molto superiore sul P9 ed un soc da 54000 su antutu contro i 34000 del fever il sensore d'impronte e Android 6.0 con più possibilità di passare oltre.. Comunque il Fever è un ottimo device sottoprezzato per le sue qualità.. ma se la differenza di prezzo non ti disturba P9Lite è decisamente una spanna sopra!

Dan Morrison

Concordo

silvergdb

telefoni da "consigliare" al peggior nemico :)

boosook

stavolta direttamente cestino della spazzatura! :)

Gef

Sarà un principale motivo per te, non per me e per tutte quelle altre persone che nemmeno sanno cosa sia google now. Seriamente, se chiedi ai possessori di smartphone android il 90% probabilmente non ti saprà dire cosa sia google now. I servizi di localizzazione sempre disattivati se non per le mappe ovviamente, altrimenti la batteria sarebbe a 0 in mezza giornata. Comunque non so te, ma molti smartphone ormai fanno fatica a fare 4 ore di schermo quindi meno servizi inutilizzati sono attivi meglio è.

iclaudio

vabè quasi carino il plus ma rovinati ambedue dalla scarsa memoria....

Repox Ray

Alcatel Flop 4...

exojack

Bella gente ma, sempre a proposito di Alcatel, quanto ancora bisognerà aspettare per l'Idol 4? è passata un eternità da quando l'hanno presentato, il 4S nel frattempo è già uscito ma il 4 ancora si fa sospirare...

Simtopia23

e uno dovrebbe spendere 1000 euro per quello schifo? con che coraggio Apple?

marcoar

iphone bender e iphone leela-bender

marcoar

iPhone Bender e iphone bender con la benda

Ricardo

Grazie mille ! :)

Felk

Un galaxy next lo riesco a trovare secondo te?

ste2

Nessuno dei due: Allo stesso prezzo sta il Galaxy Grand Neo, vai di quello!

eric

....io non avrei voluto spendere quella cifra per un secondo telefono....ma usando S7 Edge volevo una qualcosa di piccolo come dimensioni e non c'è altro se non Z5c e Alcatel Idol ....
certo è un vero top di gamma in tutto dai 32gb di serie espandibili all'audio, alla batteria che mi arriva anche a 2gg, alla ricarica veloce (purtroppo il caricatore lo devi comprare a parte) al lettore d'impronte laterale che più comodo di così non si può, al'impermeabilità, alla fotocamera e video soprattutto (4K a 60fps lo trovi solo su alcuni super tope) ed è di una fluidità che posso paragonare tranquillamente ad S7 ..... purtroppo non si svaluta come gli altri android e non si riesce a trovare sotto i 350€

PadreMaronno

Si terminali mi sanno di una sudiciata unica

Davide

Quello sotto e' l' oggetto piu' brutto prodotto dal big bang ad oggi.

Yosemite Sam

No dai era un esagerazione voluta....

MonroeXX

Come va sto Z5c vale la pena? Io sto cercando un telefono con buona batteria e ottimo audio. Ma nel panorama non vedo nulla di allettante. Le fa 5 ore di schermo lo Z5c e ha ricarica veloce?

Felk

Lo devono fare per forza secondo me. Se bocci completamente un telefono dando un 3 o 4 come voto, quell'azienda potrebbe incazzarsi e non passarti più nessun prodotto da recensire.
Quindi se li tengono stretti dando un 6, 6- quando il telefono è scarso e sotto a questo quando è davvero un disastro.

ste2

La differenza più importante sta nel sensore d'impronte. Se non ti serve vai di Fever, se invece ti interessa P9 Lite (che ha inoltre più probabilità di ricevere N di fever)

Alessio B.

Ahahahhahahahahahahahaahah e no c'è la mela quindi sono stupendi!

carlomangano

Ho 2 dubbi sul p9 lite.

- le cuffie del p9 lite li fanno i bassi veri (sub bass) quelli che vibrano e massaggiano le orecchie, tipo delle casse della piazza? Perchè io avevo un Telefono di 70 Euro del 2007 e li faceva.

Mi interessa perchè ho avuto brutte esperienze con diversi auricolari che ho comprato.

- Il volume con gli auricolari è alto tipo alla metà del volume o quasi?

- i video sono veramente molto mossi come dicono alcuni, perchè io ho un s3 neo, non vorrei fossero più mossi dell' s3 neo. Lo sapete??

carlomangano

Ho 2 dubbi sul p9 lite.

- le cuffie del p9 lite li fanno i bassi veri (sub bass) quelli che vibrano e massaggiano le orecchie, tipo delle casse della piazza? Perchè io avevo un Telefono di 70 Euro del 2007 e li faceva.

Mi interessa perchè ho avuto brutte esperienze con diversi auricolari che ho comprato.

- Il volume con gli auricolari è alto tipo alla metà del volume o quasi?

- i video sono veramente molto mossi come dicono alcuni, perchè io ho un s3 neo, non vorrei fossero più mossi dell' s3 neo. Lo sapete?

Shimoto

Ahahahah...

giacomiX11

Perché? ha ragione in tutto.

Michele

Preparate uno scaffale per questi due smartphone...

giacomiX11

Fever,p9 lite, o l'a5 che ieri mi sembra ci fosse sugli STOKISTI a basso prezzo

boosook

Google now è fantastico e probabilmente uno dei principali motivi per prendersi uno smartphone android. Il fatto che succhi batteria è una baggianata, non ne succhia più di altre app e comunque preferisco uno smartphone che sia veramente smart altrimenti mi compravo un feature phone. Qualsiasi funzionalità sui nostri telefoni consuma batteria, non vedo il problema visto che prima di andare a letto possiamo metterlo in carica e ripartire con un bel 100% la mattina dopo.

giacomiX11

Fever

Android Oreo ufficiale: ecco tutte le novità

Recensione General Mobile GM 6: ha Android One ma...

Recensione BlackBerry KeyOne: produttività, sicurezza e tastiera fisica

Recensione Zenfone AR: Tango phone e top di gamma da 899€