Sony Xperia X: la nostra recensione

27 Maggio 2016 868

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Cambio di "lettera" in casa Sony. Messa la Z da parte è ora la X quella che contraddistingue i suoi smartphone top di gamma. In attesa di Xperia X Performance, XA, con cui abbiamo già avuto un primo contatto al Mobile World Congress lo scorso Marzo, ed XA ultra, annunciato nelle scorse settimane, andiamo a vedere come si comporta il nuovo Xperia X.

Hardware, Materiali ed Ergonomia

Il design è in linea con quello degli ultimi smartphone di Sony. Xperia X ha una buona ergonomia, si tiene bene in mano, il profilo è in metallo, gli spigoli sono un po' più arrotondati e lo spessore è di 7.7mm. In metallo anche la parte posteriore dove è posizionata la fotocamera principale con sensore Exmor RS da 23 megapixel lenti G grandangolari da 24mm ed apertura F2.0.

Lateralmente troviamo il tasto di accensione con scanner biometrico integrato, sempre veloce e preciso nel riconoscimento delle impronte, fino ad un massimo di 5, i tasti per la regolazione del volume, forse in una posizione un po’ scomoda, troppo bassi a mio avviso, ed il tasto a doppia corsa per accedere alla fotocamera ed effettuare uno scatto. Presenti anche il jack audio da 3.5mm, due microfoni e la porta micro USB 2.0 con supporto OTG.

Il cassettino laterale ospita una SIM card in formato nano ed una microSD per espandere fino ad un massimo di ulteriori 200GB i 32GB di memoria integrata di cui poco meno di 12GB sono occupati da file di sistema. Non è possibile impostare la microSD come disco di scrittura predefinito ma è presente una funzione per trasferire Foto, Video e Musica

Sulla parte anteriore, oltre ai sensori di luminosità e prossimità, troviamo anche una fotocamera da 13 megapixel, sempre con sensore Exmor RS ed obiettivo grandangolare con apertura F2.0. Presenti due speaker stereo ed un piccolo LED di notifica RGB.

Huawei P10 a 595€ e Xperia X a 299€ in offerta

2 mesi faSe avete aspettato il fine settimana per effettuare i vostri acquisti tecnologici in attesa di qualche offerta interessante, oggi vi suggeriamo due smartphone ottimi al minor prezzo disponibile online da venditore affidabile. Appena uscito, Huawei P10

Più notizie
  • Processore: Snapdragon 650 esa-core a 64 bit
  • GPU: Adreno 510
  • Memoria: 3GB di RAM / 32GB di ROM espandibile tramite microSD (fino a 200 GB)
  • Sistema operativo: Google Android M
  • Batteria: 2620 mAh
  • Peso: 152 g
  • Dimensioni: 143 x 69 x 7,7 mm
  • Display: Full HD da 5” 1080p TRILUMINOS, X-Reality Mobile e Dynamic Contrast Enhancement
  • Fotocamera principale: 23 MP Exmor RS G Lens apertura F2.0 e Flash LED pulsato
  • Fotocamera anteriore: 13 MP Exmor RS apertura F2.0 con grandangolo da 22 mm
  • Reti: GSM GPRS, UMTS HSPA (3G), LTE (4G)/ LTE (4G) Cat 6
  • Connettività: A-GNSS (GPS + GLONASS), Wi-Fi a/b/g/n/ac, WiFi Miracast, Bluetooth 4.2, NFC
  • Sensori: scanner biometrico, luminosità, prossimità

Il processore di Xperia X è uno Snapdragon 650 di Qualcomm, un esa-core a 64-bit con due core Cortex-A72 da 1.8GHz e quattro core Cortex-A53 da 1.4GHz con una GPU Adreno 510 e 3GB di memoria RAM.

I benchmark hanno evidenziato risultati apprezzabili, ma ciò che più ci interessa è che nell’utilizzo quotidiano abbiamo un’elevata velocità e fluidità del sistema, applicazioni rapide nell’apertura ed una buona esperienza di navigazione tramite Chrome, l’unico browser di serie.

I nostri giochi di riferimento, Asphalt 8 e Real Racing 3, riescono ad essere giocati alla massima risoluzione con un elevato framerate. Durante l’uso prolungato il riscaldamento della parte posteriore non è eccessivo.

[AGGIORNAMENTO]

Utilizzando la fotocamera per registrare video in formato Full HD a 60fps abbiamo ricevuto un avviso di limitazione di alcune funzionalità dopo circa 5 minuti di utilizzo. Nessun particolare problema, invece, registrando video in FHD a 30fps.


Display


Il display è un TRILUMINOS da 5 pollici con risoluzione Full HD, matrice RGB, una densità di 441ppi ed è dotato di tecnologie X-Reality Mobile e Dynamic Contrast Enhancement.

Sigle a parte, questo pannello è sicuramente tra i migliori IPS in circolazione ed offre un’elevata luminosità e resa cromatica, un angolo di visione molto ampio, ed anche un buon contrasto grazie a neri che non tendono molto a schiarirsi. Elevata anche la visibilità alla luce del sole. Tramite impostazioni possiamo ottimizzare i colori, regolare il bilanciamento del bianco ed attivare una modalità guanti.

Presente il doppio tap per attivare e spegnere il display anche se, probabilmente a causa di un bug, quando attiviamo questa funzione ci verrà sempre richiesto il PIN per lo sblocco anche se abbiamo impostato lo sblocco tramite riconoscimento dell’impronta digitale.

Batteria, Audio e Ricezione


La batteria è una 2620mAh con tecnologia di ricarica rapida Qnovo Adaptive Charging che permette di controllare e regolare le cariche di corrente per massimizzare la durata della batteria nel tempo.

Con 10 minuti di ricarica possiamo ottenere circa 5 ore di autonomia. Utilizzando intensamente il device, questa batteria ci ha permesso di arrivare al tardo pomeriggio. Per fare una comparazione, si comporta leggermente peggio di Xperia Z5.

Non mancano i sistemi di risparmio energetico che permettono di aumentare l’autonomia: STAMINA limita funzioni, prestazioni e connettività dati in background; ULTRA STAMINA, invece, limita al massimo le funzionalità permettendo solo l’utilizzo di alcune applicazioni basilari.

Xperia X supporta le reti LTE in Cat.6 e Wi-Fi dual-band con supporto al protocollo ac. In altri paesi viene anche commercializzata una versione Dual SIM. Ottima la ricezione e la qualità audio tramite capsula auricolare.

Tramite vivavoce, invece, l’audio, riprodotto unicamente tramite lo speaker inferiore, non è molto pulito ed il volume non è particolarmente elevato il che potrebbe essere problematico in caso di utilizzo in ambienti più rumorosi. Anche Xperia X offre delle gesture per le chiamate ed integra una segreteria telefonica.

Software


Il sistema operativo è Android in versione 6.0.1 Marshmallow con interfaccia utente personalizzata da Sony. Non ci sono più le classiche “mini app” ma possiamo, come di consueto, scegliere diversi “motivi” (alcuni prevaricati ed altri scaricabili tramite store), cambiare dimensioni ed aspetto delle icone, effetti di transizione e ricercare applicazioni anche sul Play Store facendo uno swipe verso il basso (sarebbe stata utile anche una ricerca universale).

L’app drawer può essere ordinato anche per nome o data di installazione ed è anche possibile personalizzare i collegamenti rapidi nella tendina delle notifiche dove è anche presente lo slide per la regolazione della retroilluminazione. Non manca la possibilità di gestire più utenti.

Di serie troviamo la tastiera Swiftkey che offre un'amplia possibilità di personalizzazione e consente anche la scrittura tramite scorrimento del dito. Possibile anche ridurre l'interfaccia per facilitare l'uso con una mano e suddividere la tastiera per una migliore immissione del testo in modalità orizzontale.

Tra le applicazioni precaricate da Sony abbiamo Lifelog, che consente di monitorare la nostra attività motoria, il modo in cui trascorriamo il tempo e fissare degli obiettivi, Movie Creator, Sketch per disegnare, Spotify, Kobo eBooks e l'antivirus AVG. Presente anche un'app Diagnostica che permette di eseguire dei test per verificare il corretto funzionamento del device.

Fotocamera e Multimedia


Personalizzata da Sony anche l’interfaccia della fotocamera che consente tramite una swipe di selezionare la modalità di scatto. Oltre ad una modalità completamente automatica in grado di rilevare la scena che stiamo inquadrando, è presente anche una modalità manuale che permette l’attivazione dell’HDR e la regolazione di ISO e bilanciamento del bianco.

La risoluzione massima delle foto è di 23 megapixel in formato 4:3 ma scendiamo a 20 megapixel se impostiamo il rapporto 16:9. Impostando da 2 ad 8 megapixel è possibile anche scegliere tra diverse scene preimpostate. Non mancano diversi filtri, alcuni precaricati ed altri installabili tramite il Play Store.

La messa a fuoco ibrida e lo scatto sono rapidi. Ottima la qualità delle foto che riescono a mantenere notevolmente i dettagli in condizione di buona illuminazione, hanno un’accurata regolazione dell’esposizione ed un buon bilanciamento di bianco e dei colori. Buone anche le foto in condizioni di scarsa illuminazione e molto belle e definite anche le macro.

Di discreta qualità anche le foto catturate tramite la fotocamera anteriore. I video hanno una risoluzione massima FHD a 60fps, sono ben catturati e possono beneficiare anche della stabilizzazione digitale Steadyshot.

Buona la qualità audio tramite gli speaker stereo ma il volume non è particolarmente elevato. Tramite impostazioni possiamo migliorare la qualità dei file musicali compressi, equalizzare il suono ed attivare un effetto surround. Presente la radio FM stereo e TrackID per il riconoscimento dei brani musicali. Il player audio ha una piacevole interfaccia e ci permette di gestire le playlist, collegarci a server multimediali ed integra anche Spotify.

Tramite applicazione Video, oltre a riprodurre file anche in formato Divx ed MKV fino a risoluzione 4K, possiamo anche avere una guida sui programmi televisivi.

Conclusioni

Xperia X è uno smartphone che si comporta bene sotto tutti i punti di vista. Mi sono piaciuti in modo particolare i materiali utilizzati, le prestazioni, la qualità del display e quella fotografica. Meno la durata della batteria ed il volume dei due speaker stereo non molto potente anche se pulito e corposo. Si perde purtroppo l’impermeabilità, una delle caratteristiche di molti device si Sony, e si guadagna un prezzo da top. 629 euro sono decisamente tanti in modo particolare se pensiamo che con poco meno di 450 euro possiamo riuscire a portarci a casa un ancora ottimo Xperia Z5 o con poco meno di 350 euro un Xperia Z3+. Segnaliamo, tuttavia, che in alcuni negozi "on line" da oggi si trova già a circa 500 euro (al momento della registrazione della recensione non erano ancora presenti offerte).

Voto: 7.9

Ergonomia e MaterialiPrestazioniDisplayQualità foto
Prezzo elevatoPerdita dell'impermeabilitàBatteria non esaltante

Sony Xperia X è disponibile online da ePRICE a 286 euro. Il rapporto qualità prezzo è discreto. Ci sono 39 modelli migliori. Per vedere le altre 86 offerte clicca qui.
Sony Xperia X è disponibile su a 319 euro.
(aggiornamento del 22 maggio 2017, ore 19:41)

868

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Enrico Baccarini

Dopo l'aggiornamento è calata un pochino, però sempre buona, non ci si può lamentare

vic3000

autonomia di honor 8 e' tanta?

vic3000

il sony a quel prezzo dove l'hai visto?

Fabrizio

In alcune recensioni la fotocamera veniva vantata

Pennywise

Grandiosa fotocamera?!

Enrico Baccarini

Niente acquistato Honor 8, cado sicuramente in piedi visto che comunque la fotocamera e l'impermeabilità non giustificano più di 100€, l'esperienza d'uso è simile e per la batteria Honor 8 è superiore quindi mi ci troverò sicuramente bene :D

Devilion

s7 tutta la vita, se rientra nel tuo budget vale tutti i soldi che costa. Se potessi spendere tanto lo prenderei a occhi chiusi. Contro Honor 8 vince in schermo, fotocamera, impermeabilità, processore, velocità memorie e ha molte altre funzionalità in più.

Enrico Baccarini

Cambio di rotta o s7 o Honor 8, più propenso per l'honor per risparmiare oltre 100€

Devilion

ho letto che dovrebbe arrivare Nougat a breve, in Sud America già lo stanno distribuendo. Anche l'Xperia X non è top di gamma alla fine.

Enrico Baccarini

Io credo invece che andrei di Honor, smartphone più completo

Enrico Baccarini

Anche il g5 se non sarebbe male, però non so che supporto potrebbe avere visto che non è il top di gamma dell'azienda :/

Devilion

Anche io sto valutando i due device e in più sto pensando anche al G5 SE che sembra avere una fotocamera migliore così come il display

Angelo Piazza

sinceramente mi intriga di più questo Sony a poco più di 300 euro. Per l'affidabilità della marca,fotocamera,possibilità di aggiornamenti futuri di Android e anche per la consistenza che lo fa sembrare più robusto di Honor 8.

Fabrizio

Si, vero, ma si trovano proposte più recente ottime alla stessa cifra

mister no4h

È molto fluido e veloce, rispetto ad Honor 8 ha display migliore, comparto foto e video migliore, batteria estraibile, più possibilità di modding e non surriscalda mai. Honor 8 ha dalla sua il design, indubbiamente più bello, qualità costruttiva ed ha 1gb di RAM in più

Danilo Della Valle

grazie per la risposta :). In realtà mi interesserebbe per prima cosa la fluidità e l'affidabilità, poi la fotocamera e la autonomia. Ho letto molto bene di Honor 8 per questo ero incuriosito, ma anche Lg e Sony mi intrigano, soprattutto il compact, anche se non so se a prestazioni sono come o meglio di Honor.

Enrico Baccarini

Adesso si trova a 320€, tra questo e Honor 8 quale scegliere? Vengo da un p9 lite quindi sono viziato dalla durata della batteria mostruosa

mister no4h

Sinceramente se è la fotocamera che ti interessa meglio che prendi LG G5 SE a 320€.
Ha la stessa fotocamera di LG G5 top di gamma.

Danilo Della Valle

salve, cerco un telefono fluido e con una qualità fotografica decente...sono indeciso tra X compact, X e Honor 8 ( non vorrei superare i 350 euro), che cosa mi consigliate tra questi3 ?

mister no4h

È fuori da ogni dubbio che il prezzo di listino è esagerato, ma al prezzo di adesso non sarebbe un cattivo acquisto

Fabrizio

Adesso costa sui 300€ perché è passato tempo e lo stanno quasi regalando, ma con una scheda tecnica equivalente a quella dei vari Meizu e Xiaomi per es, è stato messo in vendita con un listino di 629€ che era straesagerato. Neanche la grandiosa fotocamera e poco alto ne giustificano un prezzo così esagerato

mister no4h

Costa poco più di 300€ adesso

Pennywise

Eh ma Leeeeeeco ti da snap8888 e 45 GB RAM a 99 euroooo

Fabrizio

Processore non top e prezzo da galaxy s mi sembra troppo esagerato, soprattutto se vediamo il lato autonomia. Perché la Sony risparmia sulle batterie e non ne mette con maggior capacità? Un vero peccato.... Con una batteria da 3000 mAh e un prezzo di listino più basso di 200€ mantenendo lo stesso processore sarebbe stato molto appetibile

theskig

Quello è un altro telefono, l'X Performance

dave

Con un uso intenso si fa fatica ad arrivare a sera altro che due giorni, molto deluso come batteria

Toto' Capraro

A me da un bug nella tastiera , salta alcune lettere ogni tanto o si aziona lo swipe anche se non congiungo alcuna lettera. Solo io ho questo problema ?

Emanu_lele

Credo che abbiate ragione entrambi. Secondo me la cosa utile di questo presunto "bug" è che l'utente può scegliere al volo come bloccare il proprio dispositivo. Se lo voglio bloccare come al solito usando l'impronta allora spingo sul tasto power o lo lascio spegnere da solo (con il timeout). Ma se sono in un locale o in un posto dove vorrei avere maggior sicurezza, potrei tappare sullo schermo sapendo che al risveglio il device mi chiederà un pin.

Gianluca Papa

Io arrivo a sera con mezza batteria. lo uso principalmente per connessione internet, posta, navigazione, le telefonate le ricevo principalmente su un altro telefono.

italba

E tu manco sai cosa voglia dire autoreferenziale... In settimana il Giornale (lo hanno chiamato così apposta, altrimenti nessuno avrebbe capito di cosa si trattava) è uscito con in allegato una copia del Mein Kampf, chiedi che forse ne trovi ancora una.

NishaGunanathan

autonomia?

JO

lo leggerai tu il giornale, magari prossima edizione ti regalano pure il libro rosso. Autoreferenziale sarai tu che manco sai come funziona il WTO ;)

Paolo

Così tanto?? Wow!! Grazie della risposta!

Gianluca Papa

Arrivato scorsa settimana. Bello, ben fatto, potente, ottimo display, ottima ricezione.
Son veramente contento.

Paolo

ciao, sulla durata della batteria e sulla messa a fuoco della fotocamera hai già qualche feedback da darci?

Ilaria Silva

dipende dalle caratteristiche di quel cinese. Di certo il solo fatto che sia cinese di per sè non significa nulla e non mi impedisce l'acquisto.
Detto questo, specifico anche che la cifra per un s7 probabilmente per un cellulare non la spenderò mai, a prescindere dalla marca

Daniele Mainella

Le foto sono impressionanti! Buona la qualità dell'immagine e ottimi dettagli. Che finalmente sony abbia fatto centro?

italba

E tu continua pure a vivere nel tuo mondo autoreferenziale, dove le cose sono vere solo perché lo dici tu o le hai lette sul Giornale (maiuscolo immeritato). In base a quali profondi ragionamenti macroeconomici hai concluso che gli USA avrebbero tutto da perdere nel costringere la Cina ad adeguarsi alle regole? Secondo te la bilancia commerciale USA/Cina da quale parte pende?

JO

continua a sognare, se gli stati uniti varassero misure ritorsive contro la cina avrebbero piu' da perderci che da guadagnarci, per questo non lo fanno, per il resto nulla ha vietato agli stati uniti di varare misure ritorsive verso chi non gli aveva fatto nulla commercialmente parlando, il WTO e' un'organizzazione che non avendo nessun potere impositivo, non potendo emanare multe o sanzioni economiche e' totalmente ininfluente, il forte fa le sue politiche ed il debole si adegua. Se vuoi continuare a vivere nel mondo dei sogni, vivici, parlare inutilmente non mi porta giovamento. Buona vita

italba

Per cominciare vorrei sapere quali fonti hai circa i finanziamenti statali di Baidu. Inoltre le imprese a proprietà mista non mi risulta proprio che siano vietate, e tra esserne, in parte o totalmente, proprietario e sovvenzionare c'è una bella differenza. Sei sicuro che Baidu sia in perdita?

italba

Quello di avere l'obbligo di un socio nazionale è una pratica molto diffusa, ad esempio nei paesi arabi. Che alcune grandi industrie, poi, siano a partecipazione statale non mi sembra poi questa gran cosa, anche in Italia era od è così.

italba

E cosa dovrebbe mai fare il WTO oltre ad autorizzare misure ritorsive? Indire un embargo, o dichiarare guerra? Se gli USA potessero dimostrare che le industrie cinesi ricevono dei sussidi illegali avrebbero tutte le possibilità e l'interesse a mettere in atto delle misure ritorsive tali da far desistere immediatamente la Cina.

JO

ed ultimo, ti invito anche solo alla lettura superficiale della pagina di wikipedia relativa al WTO, per renderti conto di quali siano i reali poteri (nulli) impositivi che il WTO ha nei confronti dei paesi che effettuano violazioni:

Al pari delle altre organizzazioni internazionali, l'OMC non ha un effettivo e significativo potere per sostenere le proprie decisioni nelle dispute fra paesi membri: qualora un paese membro non si conformi ad una delle decisioni dell'organo di risoluzione delle controversie internazionali costituito in ambito WTO quest'ultimo ha la possibilità di autorizzare delle "misure ritorsive" da parte del paese ricorrente, ma manca della possibilità di adottare ulteriori azioni ritorsive; ciò comporta, ad esempio, che i paesi ad economia maggiormente sviluppata e solida possono sostanzialmente ignorare i reclami avanzati dai paesi economicamente più deboli dal momento che a questi ultimi semplicemente mancano i mezzi per poter porre in atto delle "misure ritorsive" realmente efficaci nei confronti di un'economia fortemente più solida che obblighino quindi il paese verso il quale il reclamo è indirizzato a cambiare le proprie politiche; un esempio di tale situazione è rintracciabile nella controversia DS 267 che ha dichiarato illegali i sussidi statunitensi alla produzione del cotone.

JO

comunque ti invito ad andare a fare libera imprenditoria in Cina, senza essere cittadino Cinese, e vedere a quanti leggi e regolamenti che impediscono la tua possibilità di imprenditore devi sottostare, al fatto ad esempio che ti debba trovare un socio cinese, e che aziende come la quasi totalità dell'industria europea dell'auto per investire in cina si sia dovuta forzatamente prendere tra i soci lo stato ed abbia dovuto rinunciare a mettere sui veicoli i loro marchi... Da come la passi tu pare che aderire al WTO significhi abbracciare in tutto il libero mercato.

JO

Le terre rare per essere estratte hanno bisogno di investimenti e tempo, lo so perfettamente che non si trovano solo in Cina, infatti non sono così rare come il nome fa supporre, ma detto questo, se la Cina tagliasse la produzione di terre rare tutti i produttori che ne facessero uso si troverebbero in forte difficoltà, sia come prezzi di approvvigionamento sia come disponibilità, quindi richiedendo mesi, se non anni per ritornare ad avere una disponibilità discreta... Per quanto riguarda Baidu, ovviamente è ANCHE uno strumento di propaganda, ma ANCHE un'impresa commerciale, tale e quale a Google, e riceve sovvenzioni. Non sono stato io a dire che le aziende non possono ricevere sovvenzioni, sei stato tu, le aziende di stato, o quelle dove ci sono partecipazioni statali, cosa affatto vietata da qualsiasi regolamento del WTO, possono ricevere iniezioni di capitale da parte dello stato, tanto quanto se io possedessi il Milan potrei buttarci dentro quanti miliardi voglio, pur non guadagnando nulla dall'investimento.
Per quanto riguarda poi la "politica" in Cina è una cosa integrata completamente con la società e l'imprenditoria, il partito (uno) è un'entità che è onnipresente nel tessuto sociale ed economico, inutile fare paragoni con la politica italiana, che per quanto abbia anch'essa agganci con il mondo bancario, economico ed industriale non ha come presupposto essenziale il trovarsi in tutti questi ambiti.
Secondo me fraintendi lo scopo e il raggio d'azione del WTO.

spiritofree

Ahahah dove lo hai letto che sony sostituisce per danni accidentali, a me è affondato lo z3c e non hanno voluto sentire storie, e meno male che era impermeabile, figurati se spacchi lo schermo... Sony ha un assistenza peggio dei cinesi

Giacomino15

Si in effetti sono icone di kitkat ma bianche... ahahah

italba

A parte che la storia delle terre rare è una grande bufala (si estraggono soprattutto in Cina per motivi di costo, NON È VERO che si trovino solo in Cina) il tuo post mi sembra il classico esempio di tesi autoreferenziale, alias un bel castello di carte fondato sul nulla. Che ci sia uno scambio di favori e di uomini tra politica e grande impresa è vero in Cina come in Italia come in tutto il mondo, che sia la politica a guidare invece dell'industria lo sostieni tu. Se mi fai l'esempio di Baidu, poi, sei totalmente fuori strada: Quello è un mezzo di controllo dell'opinione pubblica, non certo un'impresa commerciale! In sostanza, che il governo nazionale stia favorendo illegalmente le sue aziende, magari per poter dominare il mondo, mi sembra del tutto falso, lo fa nell'ambito dei regolamenti internazionali, come tutti, cercando di portare acqua al proprio mulino.

italba

Neanche per sogno, spesso si paga più il marchio che la sostanza

IlGiustiziereDelCodice

Lungi da me voler paragonare iCloud Drive ad un file manager. O meglio lo è, ma non di sistema, ma appunto del tuo spazio cloud ( cosa che ti dirò non capisco questa a livello commerciale poiché non vedo l'utilità di inserire un manager cloud ma non di sistema, ma tant'è ). Per la UI c'è un altro motivo commerciale dietro che ormai Apple adotta dal rientro di Jobs. La strategia del family grouping ( o feedly grouping ) vado a memoria avendola studiata 10 anni fa. Che consiste semplicemente nel non stravolgere l'estetica di un prodotto sopratutto se il brand in questo caso è basato sul connubio HW / SW. Non giustifico ma non crocifiggo neanche poiché a me non dispiace per nulla :). Non che Android comunque goda di una interfaccia decisamente premium o geek, visto che molti spingono verso un unico drawer. Huawei, Xiaomi, Samsung stessa ( che ne ha inserito la possibilità nelle ROM con 6.0 ). Poi che tu abbia bisogno molto del file-manager poiché fai un uso del telefono come sostituto di un pc/chiavetta/pad o quant'altro, hai sicuramente fatto bene a prediligere Android. Io che queste funzioni preferisco eseguirle attraverso laptop/desktop ho prediletto un sistema che predilige il cloud, che il poco che fa lo fa bene senza avere mai nessun problema, che funziona sempre alla stessa maniera anche dopo anni d'uso. Ripeto i due sistemi si equivalgono globalmente imho, quello che cambia sono l'esigenze d'uso :)

Recensione Sony Xperia XA1: equilibrato in tutto meno che nel prezzo

Xiaomi Mi 6 vs OnePlus 3T: generazioni diverse, prestazioni molto simili | Video

Google I/O 2017: tutto quello che vi siete persi | Video

Recensione Xiaomi Mi 6: un potente Snapdragon 835 e 6GB di memoria RAM