Xiaomi presenta al Google I/O 2016 il primo Mi Box con Android TV in esclusiva per il mercato USA

19 Maggio 2016 60

Xiaomi porta sotto ai riflettori del Google I/O 2016 i primi prodotti per l'intrattenimento da salotto dedicati esclusivamente al mercato USA, sfruttando l'evento per eccellenza della casa di Mountain View per aprire una breccia ancora più consistente negli Stati Uniti. La notizia è stata confermata e pubblicata anche su Twitter da Hugo Barra in persona, senza tuttavia menzionare prezzo e data specifica per la disponibilità dei nuovi prodotti.

Xiaomi Mi Box si avvicina molto a soluzioni analoghe come il Nexus Player, in questa versione completamente rinnovata sotto al cofano, troviamo Android TV basato sulla più recente distribuzione Marshmallow, possibilità di riprodurre video in 4K, supporto nativo all'HDR e telecomando Bluetooth per la gestione dei programmi e delle funzioni.

Dentro a Mi Box si nasconde un processore quad-core Cortex A53 fino a 2.0GHz con GPU Mali T-450 a 750 MHz, 2GB di RAM DDR3, uscita USB 2.0 e 8 GB di memoria interna, forse un pò poca per gli standard Android TV, visto che non viene menzionata la possibilità di espansione tramite microSD.


Completano la dotazione, un modulo Wi-Fi comprensivo di banda a 5 GHz per lo streaming veloce, HDMI aggiornata all'ultimo standard 2.0a (che supporta video 4K), e supporto all'audio surround 7.1.

Insieme al Mi Box debutterà anche il controller da gioco Bluetooth Xiaomi, venduto separatamente, ma non abbiamo per il momento informazioni su prezzi e disponibilità per il mercato USA.

Lo smartphone più richiesto del momento? Samsung Galaxy S8, compralo al miglior prezzo da Media World a 549 euro.

60

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
undertherain

Quindi finalmente senza sbattimenti c'è già il Play Store Google a bordo?

Massimo Olivieri

Anche la licenza dolby digital plus sembra specifica per netflix.
in un intervista dice "this year"... che può voler dire tutto... :-(

Ciuz

nei vari video di presentazione Hugo Barra specificava che era stato studiato apposta per il Netflix a 4k HDR per il mercato USA quindi penso proprio di si. Però specificava che non erano ancora noti nè il prezzo nè tantomeno la data di vendita, mi pare dicesse verso la fine dell'anno...praticamente parole al vento...

Massimo Olivieri

non sono proprio d' accordo, non ha proprio senso quello che dici

Youtube devi centrare icona per ingrandire a pieno schermo , non c'è paragone con la versione leanback.

Perchè devo spendere altri 20-30 per un controller decente? e usare un interfaccia non ottimizza per un controller .

Quante APP usi che non ci sono sul Android TV sentiamo?

Se tutti i box android copiano Android TV un motivo ci sarà?

non c'è nulla da testare i Minix non sono certificati per Netflix HD/4k punto.

Pol Pastrello

Grazie al digital-divide non posso testare i 4K e manco l'HD.
Se utilizzi un airmouse oppure un wireless mouse le App sono gestibilissime con telecomando e mouse. Con Android TV per scrivere avresti comunque molti problemi.

Youtube è tranquillamente utilizzabile su una TV; ci puoi installare anche Whatsapp tranquillamente.
Comunque Android TV è una versione "castrata/limitata" di Android.

Massimo Olivieri

non penso proprio Netflix HD/4k non è certificata per Minix al massimo vedi i video 480p, poi al massimo usi APP di android OS che sono ingestibili col telecomando.

youbute android OS è inusabile su una TV , tutti installano la versione leanback di android tv che poi devi aggiornare a mano .

limitato .. bhà .. alla fine su un box installi poche APP per vedere i video e giocare, di certo non installi what's up.

Pol Pastrello

Non è vero; io utilizzo tranquillamente un Minix ed altri MiniPC senza alcuna limitazione con Netflix, Kodi e quant'altro ...
Con un Android TV hai un numero di App più limitato ...

Massimo Olivieri

non una certificazione da pagane ,quelle sono le licenze DRM per vedere i contenuti sopra i 480p.
Oltre quelle Netflix certifica solo prodotti che ha testato e approvato.

Massimo Olivieri

non è del tutto scontato:
- bisogna pagare le licenze
- Netflix deve certificare sui suoi server il prodotto dopo averlo testato e approvato

Massimo Olivieri

non lo darei per scontato per nulla , sarebbe il primo prodotto cinese con licenze DRM e certificazioni.

Massimo Olivieri

HDR senza h.265 la vado molto difficile ....a meno di un miracolo

Massimo Olivieri

la grossa domanda sà sarà certificato netflix HD, infinity, play ecc...

Massimo Olivieri

al 99% avrà lo stesso hardware VP9 H.265 4K HDR ecc = Amlogic S905X,non c'è molta scelta, al 80-90% pure lo stesso software Android TV stock .

riccardik

si avevo letto, bisognerà vedere poi negli shop

Massimo Olivieri

invee ha molto più senso con le APP per i servizzi di streaming sei obbligato a Android TV per certificazioni e licenze non c'è alternativa.

Massimo Olivieri

rumor parlano di: 299.00 CNY (~$46 US) in cina, prezzo possibile per il resto del mondo $60....

Desmond Hume

Ci penseranno gearbest & co tanto non è uno smartphone dove ho bosogno della banda 20 lte

snke

Portatelo in Europa! Tanto non ve se filano in USA

snke

Sarei il primo a prenderne uno al volo!

riccardik

Se si trovasse ad una quarantina di euro dalla cina non sarebbe affatto male

Titus

Ah piuttosto scusa se ti disturbo ancora, qualche giorno fa ho visto che sul sito è disponibile la Razer Forge TV. Ti risulta se anche lì funziona Netflix 4k?

Frollino

Ma stai pure a rispondergli? Questo è un uomo sandwich MS che spara solo falsità e idiozie.

Mako

Ma cosa che fifa non parte manco con una r7 250 discreta

Filippo Rossano

Certo ma se il box non lo fosse e la tv si sarebbe inutile comunque, devono esserlo entrambi per poter vedere contenuti HDR

Nix87

Hanno la decodifica h265 anche i prodotti più infami...comunque h265 è supportato...

Titus

Infatti proprio questo intendevo. Speriamo che sia più simile all'Nvidia Shield ;)

Buona giornata

Ciuz

no io spero per Xiaomi che la chieda perchè di "controsensi" di box android TV con specifiche idonee al 4K (o FHD) che poi vanno con netflix a risoluzioni minori siamo pieni...

sgru

paragone senza alcun senso logico, dovrebbero mettere il tuo cervello sullo scaffale.

Aster

infatti devono far leva sul prezzo perche le alternative ci sono molte e amazon produce gia un ottimo box tv

sgru

con il box Nvidia gira tutto.

Titus

Chiaro, intendevo dire che anche volendo, il NP non lo potrebbe fare, non perché non sia certificato, ma per limiti hardware (infatti a differenza dei box non certificati sul NP Netflix in HD funziona). Per questo penso che se l'hardware supportasse il 4k quasi sicuramente sarebbe certificato Netflix 4k essendo Android TV come i tv sopracitati. Certo questo Xiaomi non è detto che lo sia ma secondo me sarebbe un controsenso. Magari mi sbaglio ;)

Pol Pastrello

Xiaomi di questi box ne ha già prodotti senza alcun successo. Se installassero Android TV sui Minix molti volterebbero le spalle a Xiaomi.

Pol Pastrello

E' per questo che si fanno costruire gli iPhone proprio dagli odiatissimi cinesi? :)

Dario

Ragazzi ma la certificazione HDR non è inutile se lo standard non è supportato dalla TV?

Simtopia23

correggi con Italia, perché in Francia e Germania qualcosa si vede, da noi c'è la mafia per cui se vuoi un set top box con Android TV devi prendere il TIM Vision box

Filippo Rossano

Ma secondo te fanno una presentazione in America all'I/O con specifiche 4K e non pagano le certificazioni? In più ho dispositivi che sicuramente non hanno pagato le certificazioni (in quanto molto datati) che funzionano perfettamente in HD

_M[4]uR[1]n[0]_

Forse un -po'- poca la grammatica

digitaligor

A parte le specifiche hardware, la certificazione Netflix HD è una licenza da pagare a Netflix da parte del produttore per certificare (leggi: "abilitare") il flusso HD del streaming Netflix sul proprio dispositivo. Altrimenti va in SD e basta.

Mattz

Peccato che al prezzo di questo non riesci neanche a comprare il pentium... figurati tutti il resto che ci devi mettere -.-'
In ogni caso ha la decodifica h265

Ciuz

si ma, a prescindere dalle specifiche HW, devono acquistare da NF la possibilità di trasmettere ad una determinata risoluzione altrimenti di base, anche se hanno HW 4K, trasmettono in risoluzione minore. Sul sito NF solo 8 dispositivi/box supportano il 4K e, come TV, 10 marche (tra cui quelle citate da te)

Iacopo Italia

ma essendoci di mezzo Google, se verrà distribuito come il nexus 6p, cioè made by huawei for Google, farà il botto, alla fine il 6p (come tutti i nexus) ha venduto TANTISSIMO in usa, anche per via dei prezzi.

anche perché storicamente gli stati uniti non è che producano granchè, non penso ci sia un box a stelle e strisce!

Filippo Rossano

Non vedo dove ci siano limitazioni, decodifica h265 e hdmi 2.0a, mi sembra sottinteso che riproduca i 4k, la maggioranza dei box è sprovvista di entrambe

Titus

Però credo che le Android TV 4k tipo le Sony, philips e compagnia bella riproducano Netflix in 4k. Nexus Player non è che non supporti Netflix 4k, non supporta proprio il 4k ;)

Stefano Locatelli

Europa... il terzo mondo della tecnologia consumer: da noi mai nulla di decente!

digitaligor

Che ci sia la possibilità di usare l'applicazione Netflix è un conto (come indicato anche sul sito), ma non c'è scritto da nessuna parte che sia certificato per il Netflix in HD (cosa che solo una manciata di android tv box hanno: nexus player, nvidia shield, wetek core)

Ciuz

non è così scontato, l'unico 4K certificato è lo shield, Nexus è FHD gli altri sono Sd mi pare

matteventu

Calcola però che agli americani non piacciono per niente i cinesi...

Filippo Rossano

Infatti c'è ed è tra i servizi supportati sul sito di xiaomi, così come il supporto h265 non segnalato nell'articolo

digitaligor

Bhe, sarebbe meglio (per loro) che ci sia e che lo dicano anche :)

Filippo Rossano

è h265

LG: avevo un ASSO ma ho sbagliato scala | Editoriale

LG V30 è lo smartphone 2017 da battere? | Recensione

Huawei Mate 10 PRO: Kirin 970, 6" 18:9 e doppia cam LEICA a 849 euro | Anteprima

Guida Acquisto Smartphone Xiaomi: garanzia, limiti e potenzialità #report