Google Allo, Google Duo, Google Hangouts e Google Messenger: convivranno sui vostri smartphone

19 Maggio 2016 127

Diciamolo chiaramente: Google Allo e Duo sono state due sorprese davvero inaspettate e anzi, i rumor e il toto Google I/O ha centrato davvero pochissime previsioni visto che il Keynote lo si ricorderà più o meno per 5 punti (Allo, Duo, Wear 2.0, instant app e Android N).

Se nei primi secondi l'effetto wow è stato garantito, a pochi minuti dalla presentazione delle nuove applicazioni Google i dubbi sono emersi con importanza.

Allo: esiste già ed è un'app di chat video


Non siamo sicuramente esperti come il team Google e non conosciamo le logiche dietro ad alcune scelte di nomi. Certo è che una banale ricerca nel Play Store prima di chiamare Allo un servizio di messaggistica Google sembrerebbe scontato. Eppure, come vedete dall'immagine sopra, Google ha scelto di utilizzare un nome identico a quello di un altro programma che fa praticamente "la stessa cosa". Allo della Allo.im è infatti un software per la chat incentrato sui video., ovviamente lontano dal concetto di Google ma fondamentalmente è un programma che esiste già, appartiene alla stessa categoria di applicazioni e ha anche un colore del logo simile.

Forse Google ha acquisito questo team di sviluppo e preso il nome Allo portandolo all'interno del proprio portafoglio?

Allo e Duo non sostituiranno Hangouts che da solo permette di chattare e videochiamare


Il rapporto tra Google e la messaggistica è davvero tormentato. Inizialmente esistevano gli sms e Google Talk separati. Poi Talk è diventato Hangouts, Hangouts ha poi integrato gli sms eliminando Messenger, Messenger è poi tornato senza eliminare il supporto sms da Hangouts e in tutto questo HG ha continuato ad evolversi aggiornandosi e aggiungendo funzionalità.

Hangouts videochiama, supporta emoji è installato su milioni di Android, è disponibile sul Web, su Mac, su PC ed è la piattaforma con cui Google permette di fare i Live su youtube ed è quindi una piattaforma estremamente integrata nei servizi Google.

Ora arriva Allo che potenzia tutta la parte di chat presente su Hangouts inserendo suggerimenti contestuali e integrazione maggiore con i servizi di ricerca Google (e molto altro). Allo però non videochiama e allora nasce Duo che permette di chiamare i contatti Allo e immagiamo i contatti presenti anche nella nostra lista Hangouts (almeno speriamo). Di fatto due applicazioni che insieme fanno quello che fa da tempo Hangouts ma meglio.

In tutto questo rimane sempre vivo Google Messenger, relagato alla funzione di applicazione per la gestione SMS e MMS ormai sempre meno utilizzata.

Conclusioni:

A prescindere dalle preferenze di ognuno e dalle scelte di Google, Allo e Duo saranno sicuramente ottimi software e speriamo che possano prendere piede. La domanda è però scontata: se Hangouts che esiste da anni non è riuscito ad entrare realmente nel mercato IM, Allo e Duo avranno realmente speranze?

Google non poteva riscrivere da zero Hangouts e trasformarla in Allo? Con Talk lo ha fatto senza rimorsi... Voi come la pensate?

Top gamma Sony al gusto prezzo? Sony Xperia Z5, compralo al miglior prezzo da Amazon a 379 euro.

127

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
acca

A me piacerebbe sapere che gli racconta Sundar a Larry e Page... ..."sapete, servono due nuove app, le chiamiamo in un qualche modo, faccio verificare che non abbiano lo stesso nome e poi ci teniamo anche le altre, non si sa mai"...

Ronnie

ma come mai allo non funziona?

BlueBolter

L'unica delle 4 che continuo e continuerò ad usare sarà Messenger. App molto più pulita, bella esteticamente od organizzata rispetto a qualsiasi altra app dei vari brand (passando da Samsung, Huawei, HTC e compagnia...). Hangouts da quando ha ricevuto il nuovo update in materia design era diventata molto stuzzicante e avrei amato se avesse rimpiazzato WhatsApp, ma nessuno se la fila. Duo non credo la userò mai dato che videochiamate non ne faccio. Mi aveva molto incuriosito Allo per la storia delle Smart Reply, l'intelligenza artificiale e via discorrendo. Appena si decideranno a rilasciarla in maniera ufficiale le darò un'occhiata.

O.T. Da quando è stato rilasciato, secondo voi Now on Tap si è evoluto un po'? In termini di velocità, accuratezza e costanza dei risultati? Io ormai lo uso solo per fare gli screenshot e mandarli senza che si salvino nella galleria XD

John Doe

Allo sostituisce Messenger, visto che, cosa che non cita quasi nessuno, quest'applicazione supporta i RCS (Rich Communication Services), cioè l'evoluzione di SMS e MMS ed è quindi destinata a diventare l'app di messaggistica di base, un po' come Messenger che gestisce SMS e MMS (RCS deve però essere supportato dai carrier).
Duo sarà l'equivalente di Facetime, videochiamate via smartphone (iOS e Android) e basta.
Hangout.... bè, Hangout sarà per quelli che lo usano per chattare al lavoro, sarà per quelli che preferiscono avere un'unico strumento che fa tutto (pare però perderà la funzionalità SMS/MMS) e che è adattabile a tutte le situazioni (senza mai eccellere in qualcosa, va detto).

ilpista83

Si ma dopo 3 mesi che ho scritto il commento non posso fare più nulla, dovevi pensarci prima!

Sebastiano Trunfio

la cosa bella è che tra non molto tempo tutte queste app saranno preinstallate di sistema sugli smartphone, quindi molta meno ram disponibile, con cali di batteria cusati da app in background...

Sebastiano Trunfio

si, aspetta un attimo... mi viene in mente qualcosa, tipo ehm, facebook, che con le app siamo messi cosi più o meno:
-facebook
-messenger
-gestore pagine
-app per i gruppi (non ricordo il nome)
-facebook lite

ora, la domanda è lecita, se io divido i compiti tra le app, queste ultime dovrebbero andare come un razzo dato che svolgono una sola funzione rispetto all'app facebook che controlla di tutto. ma questo non succede, perchè

-in gestore pagine non ho dei grafici dettagliati ma solo settimanali, non posso mettere like ad altre pagine come si può fare con facebook normale, l'app non è veloce come ci si possa aspettare.

-messenger è la stessa cosa, lenta e ciuccia batteria.

-facebook, non ne parliamo. un cancro per gli smarpthone con un giga di ram.

-l'app per i gruppi l'ho provata, e devo dire che ancora c'è strada da fare.

e questo è solo per facebook, pensa a google che ha si e no 5 app per messaggiare...cosa usi? come la usi? dove indirizzi la tua clientela? controparte IOS facetime e Imessage, due pilastri. e per chi vorrebbe citare windows phone nell'app messaggi prima c'era skype incorporato.

johnny117

per me firefox o maxthon

Eros Nardi

se volessero farlo di nascosto gli basterebbe usare la tastiera visto che già raccoglie dati per migliorare il dizionario e la scrittura predittiva.. sarebbe anche cross-app!

Rapid_Odeen

ma è già così.... tutta la fascia bassa e media

Rapid_Odeen

ma sei sicuro che hangouts non raccolga dati?!

Francesco Campi

Da ex giocatore Ingress, Hangouts è sempre stata la scelta per contattare nuovi players; semplicemente perchè on necessitava del numero telefonico ed era già preinstallata su Android. Ma nonostante le premesse sopra citate, si è presto passati a Telegram: immaginate un gruppo di 50 persone e relative notifiche ad ogni messaggio scritto... Hangouts ti permette di silenziare il gruppo, ma non c'è il tag al singolo partecipante e la relativa notifica. Bastava semplicemente implementare funzioni che Telegram ha fatto da tempo, in minor tempo. Basta doppioni... Prendete 10 utenti e da lì ascoltate i suggerimenti... E basta con questa storia ridicola di escludere Microsoft. Se vuoi sbaragliare tutti, fai apps cross platform....

Desmond Hume

ma prima o dopo?

acca

Ora c'è anche Google Spaces!!!

YoungChaos

Ti denuncio.

Desmond Hume

grazie, ti vuoi accoppiare con me?

YoungChaos

Sei bello

Desmond Hume

veramente qui sarebbe più "siamo confusi e abbiamo più app ridondanti per fare la stessa cosa"

Skullboy

anche io vorrei togliere chrome per l'eccessivo consumo di dati, qualche alternativa ottima?

bldnx

E' un punto di forza a tutti gli effetti, ma spiegalo all'utonto

Stephen

il motivo per cui tanti poi scelgono di rimanere su apple che ha una solidità delle proprie app decisamente maggiore non come google che sta sempre a cambiare, chiudere e farne di nuove generando solo caos

Damiano

e pensare che io il fatto di poter usare l'account anziché il collegamento univoco con una SIM, l'ho sempre considerato un punto di forza di hangouts rispetto a whatsapp... ma mi rendo conto che non è così per l'utonto medio

YoungChaos

Abbiamo
una
App
per
fare
tutto

mic-chrome

Purtroppo google da quando ha mancato il colpo whatsapp ha combinato un po' di casini nella messaggistica. Sta provando a recuperare terreno ma non è facile in un settore difficile come quello degli sms e dominato da whatsapp che è sinceramente un'ottima app.

Coso

ALLOra DUO is meglio che one!

Desmond Hume

3000 app per la stessa cosa, i soliti betagoogle

Ulisse Orsato

Poi è Microsoft l'unica che fa casini...

snke

Si e poi arriva Skynet e ciao mondo :D

snke

Ho pensato la stessa identica cosa

snke

Sono d'accordo non potevano integrare tutto in un unica app?! Anche cambiare il nome di Hangouts mi sarebbe andato bene! Ma no, creiamo più app tanto c4zz0cene se poco tempo fa abbiamo eliminato bloatware di sistema, era solo per fare spazio ai nuovi

Mihel

La componente psicologia di "affetto" verso un certo nome non va sottovalutata.

riccardik

Sono proprio dei casinisti, un'unica app che concentra le conversazioni sarebbe moooolto più efficace

bldnx

Bravo.....è proprio l'account il primo freno alla diffusione dell'IM.....non a caso dopo aver toppato con hangouts hanno corretto questa cosa con Allo

bldnx

Io penso che il problema sia proprio nella creazione stessa di un altro servizio IM, il semplice motivo è che un' eliminazione di hangouts è impensabile e una coesistenza di due servizi IM è come minimo scomoda. Sarebbe stato decisamente preferibile una trasformazione di Hangouts in Allo (dato che hangouts è il nome più cacofonico degli ultimi 20 anni) e lo smembramento delle sue funzioni in 3: messaggistica in Allo, voip e videocall in Duo e le funzioni Dialer integrate nel dialer Android

Ale Ferraro

ma perchè creare tutti questi doppioni.. prima google talk, poi hangouts, poi messenger, poi queste due..

spino1970

Quello che citi non è bloatware: è semplicemente la contropartita di avere Android by Google gratis.

Altrimenti ti compri qualcosa su cui installare AOSP, però poi non chiedere come installare le Gapps, eh? :D

ilpista83

Ma non può fare una sola cavolo di app che fa tutto? Mah..

Eros Nardi

Io penso che allo è un'applicazione nata per permettere a google di raccogliere dati utili a formare la sua intelligenza artificiale.
Se hangouts avesse iniziato a raccogliere dati sulle conversazioni tutti si sarebbero lamentati, se avessero messo quasi nessuno l'avrebbe attivata.
Hanno fatto un'app indipendente e se vuoi la usi altrimenti no.
IMHO fra qualche anno, quando l'IA sarà più matura e google now più "intelligente" sarà hangouts che continuerà ad evolversi o le due si fonderanno

Paolo Giulio

... senza contare la chat di YouTube... lol... idee ben chiare in casa Google... boh... a me da l'idea che la destra non sappia cosa fa la sinistra... senza ricordare la gestione di Google+ ed affini... pace...

Vale

Mi dispiace dirlo ma in questo settore i signori di Mountain View non ci stanno capendo un c****
Hanno soltanto tirato fuori dal cilindro altre 2 app che dovrò disattivare agli amici con smartphone di fascia bassa e poca memoria.

Fla

Il festival dei doppioni! Già Allo e Duo se fossero furbi potevo unirli..ma in più mi tieni quel cancro di Hanghouts che non prende piede da anni.
Messenger è l'unico che si salva, manda solo SMS.

Alex Alban

Ma Messenger invia e riceve SMS come Hangouts, Duo fa le stesse cose di Hangouts, e Allo fa alcune cose di Hangouts più altre in più, ma perché non unire e fare una sola unica applicazione per tutto? Certo che sono cretini in Google.

LaVeraVerità

E' in giorni come questi che vorrei essere lobotomizzato per non capire, per non sentire notizie come questa. La mia già di per se bassa stima nel genere umano scende a livelli veramente infimi.
Che D10, se esiste, scateni tutta la sua furia su di noi e cancelli una razza tanto inutile da impiegare menti e risorse per cose come questa anzi direi...

Ezechiele 25:17. “Il cammino dell'uomo timorato è minacciato da ogni parte dalle iniquità degli esseri egoisti e dalla tirannia degli uomini malvagi. Benedetto sia colui che nel nome della carità e della buona volontà conduce i deboli attraverso la valle delle tenebre, perché egli è in verità il pastore di suo fratello e il ricercatore dei figli smarriti. E la mia giustizia calerà sopra di loro con grandissima vendetta e furiosissimo sdegno su coloro che si proveranno ad ammorbare e infine a distruggere i miei fratelli. E tu saprai che il mio nome è quello del Signore quando farò calare la mia vendetta sopra di te.” cit.

matteop

La principale novità di Allo è l'introduzione nell'ecosistema Google della crittografia end-to-end. Ancora una volta sono contento che Signal Protocol (il protocollo crittografico e2e di Signal utilizzato poi anche da WhatsApp e ora pure da Allo) stia trovando sempre più diffusione.
Fonti:
https: //whispersystems .org/blog/whatsapp-complete/
https: //whispersystems .org/blog/allo/

(togliere gli spazi)

Il grave difetto è non averla inserita attiva di default, ma opzionalmente come "chat segreta". Di default le chat sono in cloud. Purtroppo l'esperienza ci insegna che la crittografia e2e, se non attiva di default, di fatto perde la sua utilità perché rimarrà sempre utilizzata pochissimo.

Giuseppe Castorina

Di questo passo qualsiasi smartphone Android avrà già metà memoria satura solo per le applicazioni Google. Almeno dessero la possibilità all'utente di disinstallarle

Dario Caldognetto

io ho installato Allo sul mio Oneplus Two correttamente ma quando vado ad attivarlo con il mio num di telefono l'app mi rimanda in dietro...sicuramente dovranno attivare i servizi lato-server...

Giovanni S.

Penso e spero che con la release definitiva di N, facciano ordine perché questa confusione non giova di certo all'utente

Joel-TLoU

Quindi Allo lo hanno acquisito!

Tiwi

che bordellO! spero solo che non preinstalleranno tutte queste app sui telefoni! sennò veramente dovranno fare degli entry level con minimo 32gb di storage interno

dicolamiasisi

non ci si capisce piu niente....quindi secondo google per mandare messaggini e videochiamare servono 4 app?

HTC U11, la nostra recensione

Recensione OnePlus 5: lo smartphone Android più potente

Recensione Galaxy S8/S8+ dopo 2 mesi: tanti miglioramenti ma non è tutto perfetto

Huawei P10 e P10 Plus: arrivano in Italia le colorazioni verde e blu Pantone