Meizu M3 Note compare su AnTuTu in due varianti con SoC Helio P10

29 Marzo 2016 34

In attesa della fatidica data del 6 aprile, giorno fissato da Meizu per la presentazione del nuovo M3 Note, arriva la prima conferma sull'hardware che troveremo a bordo di questo midrange, grazie al noto benchmark AnTuTu, che come sempre anticipa il lancio di nuovi terminali, svelando parte della scheda tecnica. Basandoci sulle indiscrezioni già circolate nei giorni scorsi non emergono grandi novità, Meizu M3 Note adotterà uno degli ultimi chip di MediaTek, MT6755m meglio noto come Helio P10, un true octa-core a 64 bit con architettura ARMv8-A Cortex-A53, frequenza di clock fino a 1.8 GHz, e GPU ARM Mali-T860 MP2 da 700 MHz.

Il display utilizzerà nuovamente un pannello da 5.5" a risoluzione full HD, la distribuzione Android si appoggia ancora a Lollipop 5.1 attraverso la personalizzazione Flyme UI, il comparto multimediale integra invece una fotocamera posteriore da 13 MP e una frontale da 5 MP.


Due le varianti che verranno proposte dal produttore cinese, la prima con 2GB di memoria RAM e 16GB di memoria interna (probabilmente espandibile come per il modello precedente), la seconda con 3GB di RAM e 32GB di memoria interna, sicuramente più interessante.

Prezzi e specifiche rimanenti saranno svelati la prossima settimana, sperando che Meizu riesca a riproporre un degno successore dell'attuale M2 Note, dopo il grande successo di vendite, ottenuto a livello globale.

Meizu m3 note è disponibile online da Amazon Marketplace a 185 euro. Il rapporto qualità prezzo è buono. Ci sono 36 modelli migliori. Per vedere le altre 4 offerte clicca qui.
Meizu m3 note è disponibile su a 209 euro.
(aggiornamento del 24 giugno 2016, ore 11:01)

34

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Ernesto Tavassi

Secondo me il giga di RAM in più migliorerà comunque la situazione, unito alle velocità di scrittura e lettura maggiori

Word_Life

Sempre fatto.
C'è M1, M2, a breve vedremo anche il Meizu M3

Stefano Spazio

beh insomma batteria minore, niente sensore di impronte cpu meno performante 50 euro ci stanno, senza contare che pare che m3 note avrà la scocca in metallo

Fabrizio Migliorato

X caso si sa se faranno anche la versione Mini? Tutti questi display da 5.5 pollici sono poco pratici, uno della misura da 4.5 a 5 sarebbe l'ideale

Massimo Verdecchia

Teo hai ragione ho sparati cifre a caso. Però M2 note costava 200 al day one. Ora si trova a 150.... intendevo dire che quel 25% o 50 euro in più probabilmente non valgono la candela. Chiaro finchè non esce non lo si può sapere. Io spero abbiano aumentato batteria che era cmq già buona

Sir.TEO

Cerchiamo di non fare disinformazione. Gli M3 ed M3 Note andranno a sostituire gli attuali M2 ed M2 Note sulla stessa fascia di prezzo. Nessuno ha mai parlato di 250€

Ando Weiss

ho m2 note da pochi giorni, per il momento mi sembra ottimo, ma ho notato alcuni "difetti" software... ad esempio leggere alcune notifiche dalla tendina è quasi impossibile (soprattutto quelle con testo nero o grigio, il testo bianco si legge bene), le notifiche di alcune applicazioni (ad es. telegram) non appaiono con la propria icona di notifica, ma con un fumetto generico... anche la mancanza delle notifiche sulla lockscreen e delle heads up si fa notare, ma ho visto che con la flyme5 verranno aggiunte

Fix

la variante base dicono dovrebbe essere posizionata intorno a 150$

sardanus

forse per l'estetica, molti confondo i meizu con gli iphone

sardanus

blue klein!

nexusprime

a me poco importa della lingua ma vorrei il bootloader sbloccato

nexusprime

helio x30 rivale deilo snap 820 si sa qualcosa?

piervittorio

Con 150 euro ti compri un Vodafone Smart Ultra 6 che ha le stesse caratteristiche tecniche (stessa potenza di calcolo come GPU, ed un 20% in meno come CPU.... Per il resto siamo lì....).

Massimo Verdecchia

Porta poco vantaggi rispetto al precedente e 100 euro in più.. comprerei il predecessore. Diversa cosa sarà per l M4note il prossimo anno, che sicuramente utilizzerà processori mediatek a 14nm insieme ad altri miglioramenti. Lì avrà più senso cambiare per 200-250 euro

Cicciput77

nella flyme devi obbligatoriamente spostare i tuoi files nelle directory corrette (Musica e Immagini) se no le app native non le trovano , perchè puntano solo ed esclusivamente a quelle directory.

Fix

X25 prego XD

Word_Life

Costava di meno un pannello 5" HD.
Non si hanno dato ufficiali sui costi di produzione di un pannetto 5.5" FHD IPS rispetto ad un Amoled

Alessio B.

Verissimo,ho sia m2 note che redmi note 3 pro e come uso giornaliero vince il meizu x lingua e meno sbattimento,ma x uno smanettone lo xiaomi è meglio ..

Next

Magari , però non capisco il senso di lanciare un prodotto con android 5.1 , spero almeno che ci sia la flayme 5 a questo punto

thelion

ok per la linea M (blue charm) di puntare sui costi contenuti grazie a Mediatek, però francamente se solo pensano di poter aggredire la fascia alta con MX6 (o solo PRO6) con helio X20, dubito possano ripetere certi numeri di vendite

Davide Barbero

Magri faranno il passaggio diretto ad android n. Speriamo anche se ne dubito

cosmon560

Sarà questione di gusti...ma io con la Flyme mi sono trovato abbastanza male.
Avevo preso M2 Note con la Flyme internazionale aggiornata; il difetto più fastidioso era che ogni volta che arrivava una notifica di qualsiasi applicazione la musica in cuffia crashava per qualche secondo...inoltre non sono riuscito in nessun modo a far vedere all'applicazione nativa musicale i brani salvati sulla microSD.
Un altro problema erano le foto e le immagini sulla microSD...ne l'applicazione di nativa ne quelle di terze parti riuscivano a visualizzarle (o meglio le visualizzavano come file "vuoti" senza anteprima e senza possibilità di aprirle).
Ho pensato fosse un problema di permessi per leggere e scrivere sulla microSD ma non ho risolto nemmeno in quel caso.

PeperonataAssassina

I pannelli Amoled sono in esclusiva per la serie MX e PRO

Next

Infatti , magari il confronto con altri android era più sensato

Next

Avrei gradito android 6 sul questo m3 . anche se a livello pratico cambia poco

Malca Gatto

d'accordo con la prima parte, poi non vedo cosa centra il confronto con Apple sinceramente

Callegattiofaly

Ancora una volta Meizu si dimostra meritevole della sua fama.

Un prodotto di questa qualita' sbaragliera il mercato e apple non potra fare altro che guartdare impotente.

Malca Gatto

quello si, purtroppo fino a quando non ci sarà la lingua italiana senza sbattimenti di cambio rom con cambio recovery con sblocco bootloader con tool ufficiale ecc ecc....sarà meglio meizu

GiorgioGR

Oramai con i prezzi siamo lì...

http://mobile. hdblog. it/2016/03/24/Produrre-display-AMOLED-costa-meno-LCD/

Diciamo che anche gli IGZO sicuramente non li regalano, quindi un Oled avrebbero anche potuto metterlo. Chiaro però che magari quel tipo di pannello lo vorranno riservare ai terminali di fascia alta, quindi la ragione per cui probabilmente monteranno ancora degli LCD potrebbe essere quella...

GianlucaA

Notizia dell'altro giorno diceva che ormai é praticamente l'opposto

Malca Gatto

no, costano meno

Alessio B.

Penso che il redmi note 3 pro sia più conveniente come rapporto qualità prezzo è soprattutto si ritrova un ottimo processore CPU/GPU e ottima batteria

giangio87

Ma i display amoled costano di più rispetto a quelli IPS o LCD

krat86

Secondo me non arriverà a livello di successo del m2 note.... A meno che non lo sostituiscano con questo e mettono a 240/250 il modello da 32/3.
Avrei preferito un pannello amoled

Touchwiz UX BETA (Note 7?): la nostra prova | Video

Android Wear 2.0 - Android N: la nostra Anteprima Video

OnePlus 3 vs Samsung Galaxy S7 edge: confronto foto e video

OnePlus 3 vs Huawei P9 Plus: confronto foto e video