Netflix introduce una modalità di risparmio dati all’interno dell’app per dispositivi mobili

25 Marzo 2016 36

Netflix sta testando una modalità di risparmio dei dati all’interno della app per dispositivi mobili al fine di consentire ai propri utenti la visione dei contenuti offerti senza avere la preoccupazione di incorrere in un consumo eccessivo.

Ciò consentirà dunque agli abbonati di visualizzare in streaming un maggior numero di video a parità di consumo dei dati o, in alternativa, di incrementare la qualità dei video contenendo drasticamente il consumo dei dati.


Il bitrate di default sarà limitato a 600kb/s, valore che garantisce un corretto bilanciamento tra la risoluzione dell’immagine e il risparmio della banda.

L’opzione sarà resa disponibile a partire dal mese di maggio e la si potrà attivare accedendo alle impostazioni dell’app.

La modalità di risparmio dei dati introdotta da Netflix sarà particolarmente apprezzata da coloro che dispongono di un piano dati ridotto e che prevede un pagamento extra in caso di superamento della soglia.

  • Netflix | Android | Google Play Store, Gratis
  • Netflix | iOS | iTunes App Store, Gratis
  • Netflix | Windows | Universal App | Windows Store, Gratis
L'atipico che non delude in Italia? Meizu MX6 è in offerta oggi su a 269 euro.

36

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Gabriel.Voyager

bravo, se hai vissuto così tanto saprai come fare una ricerca su google no? ;)

LaVeraVerità

Testina, "vai informati" è la risposta tipica di chi non sa un c4zz0 ma non vuole fare la figura da p1rla. Per quanto riguarda ciò che so credimi, ti esploderebbe il cranio se solo provassi a stivarci un decimo di ciò che so e che ho vissuto.

27,*,3,8,10

Gabriel.Voyager

e che vuoi la pappa pronta? se uno non sa le cose si informa, ed è evidente che tu non sappia tante cose, a parte citazioni volgari ovviamente.

Fabrizio Silveri

30, 50 o 80, rimane il fatto che Google non può fare a meno di Apple

LaVeraVerità

Una risposta "utile come un buco di cul0 sul gomito"! cit.

Flashblack

Win 8.1 : Netlimiter con 65kb/s in DL = nessun problema di rallentamenti. Risoluzione scalata in automatico e tariffa dati che regge anche le serie Tv in modalita' "scimmia" ^_^

Los Pollos

Allora torrent a vita!

Alessandro Pedrolli

Bello veramente!! Fantasticoso

a'ndre 'ci

forse non hai capito la qualità di scrittura degli articoli:
è scritto di me**a; in modo da attirare flame, hater et simili.

a'ndre 'ci

si

a'ndre 'ci

non ci sarà mai

a'ndre 'ci

apple ha l'80% del mercato usa xD

Gabriel.Voyager

Vai informati :)

Rollo Funebre

Quella frase doveva terminare alla prima virgola, ma l'autore ha scelto di affogare in un bicchiere d'acqua.

Rollo Funebre

Non per tutti.

Nico Ds

OT: comunque l'app di Netflix è anni luce avanti a quelle di Sky Online, Mediaset Premium e infinity, funziona semrpe tutto (finora 100% di dispositivi compatibili tra tablet, PC, smartphone, chromecast e smart tv) e sempre bene, con le altre è una pena, a volte mi passa la voglia e rinuncio. Dopo averle provate tutte è l'unica per cui sono disposto a pagare (nei pochi periodi in cui riuscirei a sfruttare l'abbonamento, ma il vantaggio del pagamento mensile è proprio lì!), se devo dannarmi per partire un contenuto non vale la pena.

LaVeraVerità

E sarebbe?

Gabriel.Voyager

Come se le case automobilistiche non l'avessero già fatto da anni e anni quell'interruttore.

LaVeraVerità

Non so come li leggete voi gli articoli ma se così fosse sarebbe l'articolo ad essere scritto in modo ambiguo visto che... "Ciò consentirà dunque agli abbonati di visualizzare in streaming un maggior numero di video a parità di consumo dei dati o, in alternativa, di incrementare (1) la qualità dei video contenendo drasticamente (2) il consumo dei dati."

(1) Incrementare. Visto che in precedenza non si parla di qualità ridotta (nel caso di switch=on) deve intendersi come un aumento della qualità rispetto alla abituale.
(2) Aumentare la qualità contenendo (rispetto al precedente algoritmo) il consumo dei dati implica un minore bitrate a parità di qualità (ovvero maggiore efficienza della codifica), quindi il ragionamento che ho fatto è legittimato da ciò che è stato scritto

lebrac

C'è da parecchio tempo...almeno su android

Asso

Purtroppo con l'ultimo aggiornamento il t9 fa schifo e mi scocciava correggerlo.Non avevo bisogno della tua correzione grazie.c'è va bene così?

Fabrizio Silveri

Perché Android è di Google e Apple ha metà del mercato USA.
Windows è un concorrente di Android ed ha una quota di mercato sacrificabile, ergo col cavolo che Google si mette i bastoni fra le ruote da sola andando a portare anche lì le Google Apps ;)
p.s. modifica quel "ce", è doloroso anche solo leggerlo!

Simtopia23

per Android perché gestisce tutto Google lì, e su Apple perché l'utenza è molto vasta, al contrario di Windows phone che purtroppo non è molto popolare.

Asso

E perché per apple ed android ce?

Fabrizio Silveri

Intendi quello per il Chromecast? Non è Netflix a doverlo attivare, è Google... quindi stai fresco ;)

Los Pollos

Non lo so, per ora mi arrangio con torrent!

capitanouncino

No

Asso

Attivate il cast anche per Windows phone please

Rollo Funebre

"Ma che ci azzecca!"
Bitrate più basso vuol dire qualità più bassa, quale "parità di prestazioni". Viene semplicemente aggiunto un limitatore, nessuna scoperta magica.

Vrss98

Si, permette di scaricare i film e vederli entro 48 ore dal momento in cui premi play

Tony_the_only

Infinity lo permette?

Raffael

OT: l'attivazione di Doze viene segnalata con una linea piatta della batteria, giusto?

Los Pollos

Visione offline please!

albe5592

su android c'era già da qualche mese

Simtopia23

facevo già tutto questo attivando Opera Max prima di usare Netflix.

LaVeraVerità

Come se le case automobilistiche avessero trovato il modo di dimezzare i consumi a parità di prestazioni e gli avessero associato un interruttore "risparmio energetico" da premere a cura dell'utente.

Honor 8 Android Nougat 7.0 | Video

OnePlus 3 mette il "turbo": arriva il nuovo OnePlus 3T | Recensione

Lenovo Moto Z: analisi tecnica della fotocamera

Recensione Google Pixel: è fantastico ma non lo ricomprerei