Google rende pubblico l'accesso alle Cloud Speech API

24 Marzo 2016 2

Gli assistenti virtuali e la tecnologia di riconoscimento vocale rappresentano due facce della stessa medaglia, il futuro di qualsiasi dispositivo smart, in continua evoluzione. Google è intervenuta proprio in questo senso, alla conferenza Google’s NEXT Cloud, per annunciare la disponibilità e l'apertura a tutti gli sviluppatori, delle Cloud Speech API.

Una grande novità per tutta la community di sviluppo, che potrà integrare svariate funzioni vocali all'interno di applicazioni e prodotti, accedendo alle API in maniera del tutto gratuita, almeno secondo quanto dichiarato da Google. L'accuratezza nel riconoscimento vocale di Google Now affiancato alle funzionalità di una rete neurale ricorrente al sistema, hanno portato ad una precisione e rapidità mai raggiunta prima, una risorsa che gli sviluppatori potranno sfruttare in maniera del tutto gratuita (almeno per il momento), al contrario di altri sistemi analoghi come Nuance o Alexa, a pagamento.

Per maggiori informazioni potete consultare questo indirizzo.

Il più piccolo top gamma 2016 che accontenta tutti? Samsung Galaxy S7, compralo al miglior prezzo da Stockisti a 409 euro.

2

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
bldnx

Ottimo

Undrek

Aaaawwwwwww <3

Recensione Sony Xperia XA1: equilibrato in tutto meno che nel prezzo

Xiaomi Mi 6 vs OnePlus 3T: generazioni diverse, prestazioni molto simili | Video

Google I/O 2017: tutto quello che vi siete persi | Video

Recensione Xiaomi Mi 6: un potente Snapdragon 835 e 6GB di memoria RAM