Todoist per Android arriva alla versione 9, ancora più Material e nuove funzioni

23 Marzo 2016 0

Nuovo major update per una delle più diffuse app di produttività personale di terze parti, Todoist, a distanza di circa nove mesi da quella versione 8 che aveva introdotto finalmente il Material Design. Non si può parlare di stravolgimento completo, ma di un ampio processo di rifinitura e miglioramento dello stile ispirato da Google arricchito di diverse funzionalità tutte nuove. Il changelog ufficiale recita:

  • L’aggiunta rapida intelligente ora riconosce anche i progetti (es.: Lancio #Android) e gli assegnatari (es.:.+ Giovanni)
  • Separare due attività per aggiungerne un’altra nel mezzo dell’elenco dei progetti
  • Festeggiare il termine della giornata con dei bellissimi schermi #TodoistZero e statistiche di produttività giornaliera
  • Avere pieno supporto per le tastiere esterne
  • E decine di altri miglioramenti...


Per quanto riguarda l'ultimo punto, possiamo citare un nuovo sistema di ordinamento dei progetti, per esempio per data, per priorità o per utente a cui è stato assegnato; schermate di riepilogo e analisi della produttività, incluse le attività completate durante il giorno; un nuovo sistema di sincronizzazione, non solo molto più veloce ma anche in grado di rimuovere notifiche già lette su altri dispositivi; pulsanti Annulla per diverse azioni; rotazione automatica delle foto allegate e nuove opzioni di formattazione, inclusi gli emoji.

Potete scaricare il nuovo aggiornamento di Todoist sul Play Store, gratis con opzioni premium da attivare in-app:

Todoist | Google Play Store, Gratis

Modularità è la vostra meta? LG G5 è in offerta oggi su a 284 euro.

0

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...

Honor 9, la nostra recensione | Video

HTC U11, la nostra recensione

Recensione OnePlus 5: lo smartphone Android più potente

Recensione Galaxy S8/S8+ dopo 2 mesi: tanti miglioramenti ma non è tutto perfetto