Presto potrebbe essere possibile flashare una ROM via Wi-Fi

05 Marzo 2016 80

Google potrebbe presto aggiornare il bootloader di Android, introducendo una funzionalità particolare che potrebbe fare comodo ad alcuni utenti appassionati di modding. Si tratta della possibilità di accedere alle reti Wi-Fi direttamente dal bootloader del terminale, in modo da permettere al PC di dialogare con lo smartphone senza che questi siano fisicamente collegati, tramite un nuovo comando fastboot tcp.

Questa opzione permetterà di installare custom ROM, applicare patch o effettuare il backup del dispositivo in un modo del tutto nuovo e i primi indizi dell'arrivo di questa funzionalità sono apparsi su un Moto G 2015 dotato di questa nuova versione del bootloader ancora non rilasciata (immagine di apertura). Oltre a ciò, è significativo il recente commit AOSP che introduce il supporto al protocollo TCP su fastboot, elemento che rende ancora più chiaro il quadro della situazione.

Non è ancora chiaro quando Google ha intenzione di rilasciare la sua nuova versione del bootloader Android, anche se è abbastanza probabile che questa possa rappresentare una delle novità del prossimo Android N.

Uno smartphone che sorprende? Wiko Ridge, compralo al miglior prezzo da ePRICE a 162 euro.

80

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
iacopo93

questo senz'altro! però visto che non stai (probabilmente) a flashare ogni 3 gg... è una cosa utile ma superflua

nuccio03

La trovo utile per assistenza da remoto in caso di un dispositivo che non si avvia più in modo corretto.

matteventu

Ehm... Ripristini la ROM stock, se hai una rom cucinata, prima di mandarlo in garanzia.

ValerioP

che te ne fai di un telefono con porta usb rotta? come la ricarichi la batteria?

Lorenzo Caner

Utile, per lo 0.0001% dell'utenza android

Leon

non mi pare

Johnny g16

potrebbe potenzialmente permettere di flashare una rom direttamente da un server online

OreO

Una cosa del genere accade anche con i Mac o sbaglio?

franky29

Caso mai non basterebbe un deep clean e ripartire con il flash ?

NdR91

Esatto, era abbastanza implocita la cosa

NdR91

Ma come no. Questa è la notizia: dal momento in cui ci sarà l'aggiornamento del bootloader potrai flashare le immagini via wifi.

È come quello attuale col filo: se il bootloader si avvia ti basta utilizzare i comandi fastboot. Col nuovo userai i comandi fastboot tcp..

tuccio

si lo so questo,
ma no puo saricare via wi fi ?

tuccio

a te !!!

matteventu

Se ciao buonanotte...

Taci

Vuoi dire che non potrà MAI esistere un'istruzione che un dispositivo possa ricevere una volta connesso ad una rete che gli ordini di riavviarsi in tale modalità e di accettare rom da determinate fonti?
Si può dire quel che se vuole, ma certamente in informatica più un dispositivo ha connessione diretta alla rete (invece che passare "solo" dal livello fisico) e più è vulnerabile. E anche assumendo che non sarà mai possibile, di certo Google non ha introdotto questa funzionalità per lo 0,000001% degli utenti android che fanno modding (dato che è una cosa non promossa)..ma lo ha fatto per sé stessa. Le motivazioni precise del collegare perfino il sistema di caricamento alla rete sono ancora ignote, ma è chiaro che non sia una cosa che aumenta la sicurezza, anzi.

Ph03n!x

Nessuno ci ha pensato..
E' utile per flash con batterie con bassa carica, una cosa non così rara in caso di brick con bootloop.
Spesso la usb (almeno la vecchia 2 montata su tutti i cellulari) non è in grado di tenere in vita lo smartphone.
In questo modo si potrebbe usare un alimentatore e flashare via wi-fi, rendendo di fatto questo flash meno pericoloso del canonico.

Ph03n!x

E' ben inteso che fastboot prima riceverà il pacchetto, ne verificherà l'integrità con md5 e solo dopo provvederà al flash.
Soprattutto se si tratta del bootloader, l'unica partizione realmente pericolosa da flashare.

Alexander DeLarge

Utile con porta rotta, però boh, il flash è un'operazione delicata, se per un qualsiasi motivo cade la connessione rischi il brick, se si interrompe durante il processo. Io lo userei come opzione di emergenza, ma comunque preferisco il buon vecchio cavo, più sicuro.

Alex'99

Una rom in streaming in pratica :)

NdR91

Se é un soft birck accedi al bootloader..

Mario I/O

Non tutti hanno un'espansione SD. E se hai fatto del modding, ti si rompe la USB e tu volessi portate il telefono in assistenza dopo aver fatto un ripristino dei valori di fabbrica. A me è successo per esempio e questa opzione sarebbe stata utilissima.

tuccio

SI?
gia fatto sul mio redmi note 2 prime :)

tuccio

se e brickato, come fai a scarricare la rom via wi fi ???

Marco Olmedi

che sogno anche se già con OTG è una pacchia

matteventu

Molto utile nei casi limite, tipo cell brickato e porta MicroUSB/Type-C rotta.

Aster

sai quante ne ho sentito le storie come le tue :)ma tu pensi che tutti quelli che fanno il flash con le rom sono cosi bravi come te:)?

a'ndre 'ci

sei uno dei pochi che se ne rende conto...

a'ndre 'ci

certo, perchè al termine del trasferimento non viene verificato il file giusto?
tra l'altro ricordiamo che il tcp già prevede controllo errori...

a'ndre 'ci

tanto fino a che l'hai trasferita tutta e verificato il checksum non inizi a scriverla...

ale

A volte può essere utile, per esempio il mio vecchio smartphone aveva la porta USB rotta per cui si riusciva a caricare proprio se messa nel punto giusto ma non a trasferire i dati, e quindi se avessi dovuto fare flash con fastboot non avrei potuto, o ancora se uno magari non ha un cavo USB a disposizione in quel momento, o non ha il cavo giusto, o ha un cavo rotto, o non ha il PC con la porta USB giusta, o non ha un PC e vuole usare un tablet o un altro smartphone per esempio, insomma ci sono un sacco di situazioni in cui potrebbe tornare comodo

gablib83

Vero...probabilmente sarà sicuro allo stesso modo del tradizionale via USB...
Unica incertezza è solo riguardo alla reale utilità, specie per chi fkasha patch o ROM abbastanza di rado

gablib83

Ahahah grande, siamo in due!

iacopo93

fidarsi del wi fi per un operazione delicata...meglio di no! secondo me risulta utile quando il telefono ha il connettore usb danneggiato

ale

Si perché se il file non viene trasferito correttamente secondo te si bricca il telefono... è come con fastboot normale, se stacchi il cavo USB durante il trasferimento non succede nulla, il telefono non comincia a scrivere sulla flash fino a che non ha ricevuto tutto il file e non ne ha controllato l'integrità con il checksum

ale

Si ed inoltre c'è il controllo del checksum prima del flash del file trasferito fra l'altro come sempre... si potrebbero corrompere i dati anche in un USB volendo, per quanto sia improbabile...

glukosio

pensa che io lo faccio tutt'ora #oldschoolcool

gablib83

Pensa a quei tempi flashavo ROM via ruu con il cavetto USB....
Preistoria.. ;)

gablib83

Tu potresti senza dubbio... e non prendere ogni cosa che leggi sul serio...

ale

Eh, si ma devi anche avviare il telefono in modalità fastboot, accedere alla rete wifi, inserire le credenziali della rete (perché ovviamente non prende quelle memorizzate in Android), la cosa non è così semplice, e poi ovviamente immagino che la connessione fra telefono e PC sia protetta via SSL e tutto

Aster

figurati flashare un router a volte si blocca 2mb di rom non voglio pensare ai brick di smartphone:)

teomatmar

Certo, chiunque va ola mangiare la pizza con il telefono in recovery, e flesha ogni file che gli arriva ... Comportamento proprio normale ! Idiot@ !

iclaudio

quella che dici tu è la ota la fanno molti...qui si intende da recovery prima che il sistema abbia caricato android

glukosio

che nostalgia il buon vecchio HTC Diamond!!! Non li fanno più telefoni belli come una volta :(
scusatemi per l'OT

Sagitt

interessante

Underteo

questo lo fanno in tanti programmi con le rom e in pratica quello di cui parli tu è il classico OTA, scarichi rom o aggiornamento e poi il tell fa il resto. qui si parla di fare tutto da wifi una volta connesso. non è da gridare al miracolo ma una novità aprrezzabile

Waiting_Mi5

ma negli xiaomi non si può gia scaricare una rom direttamente con la wifi sul dispositivo e poi attraverso l'applicazione updater flasharla?!...

gablib83

Partendo dal presupposto che il mio commento voleva essere ironico...
Ti dico che sono anni che la siamo sempre cavata senza Wi-Fi, quindi nel caso del connettore danneggiato, puoi cercare di fare il possibile caricando i file tramite sd e poi lavorare da recovery... per il resto il connettore danneggiato è un problema con priorità assoluta più grave di uno sblocco bootloader..

Mario I/O

Vuoi mettere che potresti avere la porta di ricarica danneggiata?

Lino Torvaldi

Ciao, ci si riferisce ai backup delle intere partizioni dove è installato appunto android e il resto dei dati, pensali come delle immagini del disco. Sono utili nel caso in cui tu voglia provare altre ROM per tornare indietro senza reinstallare tutto daccapo.

mtvittori

dimentichi il bootloader deve essere sbloccato, e quello lo fai con i cavi...

Samsung Galaxy S7 Edge: 3 mesi dopo, miglior smartphone metà 2016 | Video

Touchwiz UX BETA (Note 7?): la nostra prova | Video

Android Wear 2.0 - Android N: la nostra Anteprima Video

OnePlus 3 vs Samsung Galaxy S7 edge: confronto foto e video