Oppo annuncia SmartSensor, nuova tecnologia per la stabilizzazione delle foto

23 Febbraio 2016 12

Nel corso della seconda giornata del Mobile World Congress 2016 in corso a Barcellona, Oppo ha annunciato una nuova tecnologia per la stabilizzazione delle immagini denominata SmartSensor.

La soluzione presentata dal produttore cinese non solo è innovativa, ma risulta essere anche la più compatta attualmente presente sul mercato.

SmartSensor misura le vibrazioni direttamente sui tre assi di rollio, beccheggio e imbardata del sensore, fornendo una compensazione tramite un sistema microelettromeccanico MEMS in appena di 15 millisecondi. Si tratta dunque del primo caso di stabilizzazione dell’immagine attraverso il sensore e non tramite lenti.

La stabilizzazione digitale non è in grado di offrire risultati ottimali, in quanto si tratta di variazioni in post-produzione. “Questo approccio elimina il sintomo piuttosto che la radice del problema, con il risultato di una inevitabile perdita della qualità dell’immagine”, viene spiegato nel comunicato stampa.

La stabilizzazione ottica, invece, non altera l’immagine in quanto applica la correzione prima che lo scatto avvenga. Essa può riguardare sia le lenti che il sensore, ma considerando le piccole dimensioni dei moduli degli smartphone, finora la scelta è sempre caduta sull’applicazione della stabilizzazione all'interno delle lenti attraverso la compensazione dei movimenti con un piccolo motore.

Oppo rivoluziona lo stato dell’arte proponendo lo stabilizzatore delle immagini a tre assi per sensori, in grado di compensare anche quei movimenti sull’asse di rollio sche gli stabilizzatori delle lenti non sono in grado di eliminare.

Anche la velocità dell’operazione è stata implementata: se la compensazione “tradizionale” richiede fino a 50 millisecondi, la nuova tecnologia di Oppo SmartSensor consente di ottenere risultati migliori in soli 15 millisecondi. In più, anche il consumo della batteria si riduce dai 500mW ad appena 10mW per foto.

Infine, Oppo ritiene che alla velocità di reazione e all’ottimizzazione della batteria si aggiunge anche un miglioramento della qualità dell’immagine, capace di una precisione di appena 0,3µm, 10 volte superiore rispetto alla tecnologia tradizionale.

La più grande esperienza Apple? Apple iPhone 6 Plus, in offerta oggi da TeknoZone a 449 euro oppure da Monclick a 699 euro.

12

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Demetrio Marrara

Contestualizzare! nel mercato smartphone ovviamente.

Lorenzo

"primo caso di stabilizzazione dell’immagine attraverso il sensore e non tramite lenti"

assolutamente falso: vallo a dire ad Olympus o Sony...

Gabry Dynamo

C'è possibilità di vedere questa tecnologia e la loro ricarica rapida anche sul nuovo One plus?

Simtopia23

L'innovazione sta nell'aver gestito una tecnologia simile sullo smartphone, dove lo spazio per la fotocamera è assai ridotto rispetto alle reflex.

Fabrizio

Certo, ma questa tecnologia esiste da anni e non sembra portare reali benefici, almeno nel mondo delle fotocamere, rispetto alla stabilizzazione ottica.
Vedremo cosa succederà negli smartphone

Simtopia23

La prima negli smartphone.

E' abbastanza notevole, questo genere di innovazioni te le aspetteresti da Samsung.

Antonio Guacci

...Scusate, m'è partita la vignetta (F5)

Fabrizio

Beh non è proprio la prima, Pentax e Casio usano un sistema simile da anni sulle fotocamere

momentarybliss

oppo scatenata, per fortuna

Simtopia23

A questo punto ci si aspettano i fuochi di artificio dal prossimo Find 9.

Oppo la vera sorpresa del MWC.

Demetrio Marrara

Questa è innovazione. Non il telefono delle LEGO.

Elias Koch

pentax ha questo sistema sulle sue reflex. Lo usa anche per l'astrotracer, benvenga sugli smartphone

Meizu MX6: la nostra recensione

Sfida d'Oriente: OnePlus 3 vs Huawei P9 Plus vs Zuk Z2 vs Xiaomi Mi5

ALCATEL IDOL 4S: la nostra recensione

Samsung Galaxy S7 Edge: 3 mesi dopo, miglior smartphone metà 2016 | Video