CyanogenMod: il nuovo sistema per gestire le app protette sfrutta anche il sensore biometrico

25 Gennaio 2016 4

È quanto emerge dal profilo Google+ di Adnan Begovic, uno degli sviluppatori impegnati a tempo pieno all'interno di Cyanogen Inc.. Il team starebbe lavorando ad un nuovo sistema integrato nella ROM, per gestire le applicazioni protette, in modo da renderle accessibili da parte dell'utente, soltanto attraverso una password o un altro meccanismo di autenticazione.


Scendendo più nel dettaglio (a questo indirizzo potrete vedere l'animazione di come si svolge la procedura), gli utenti dovrebbero poter assegnare lo stato protetto a qualsiasi applicazione sul telefono, anche applicazioni di sistema o cartelle. A quel punto una volta assegnato il grado di protezione, le applicazioni non potranno più essere eseguite da qualsiasi parte di Android, compresi i collegamenti contestuali come una ricerca Chrome o direttamente dal Play Store, senza utilizzare il meccanismo di sblocco assegnato.

Per procedere allo sblocco e rendere quindi libera l'applicazione, basterà scegliere tra una password, un codice PIN, una sequenza di blocco, o anche tramite impronta digitale, nel caso il dispositivo fosse provvisto di sensore biometrico. Ancora non è chiaro quando questa nuova funzione sarà introdotta ufficialmente sulle ROM CyanogenMod, il comunicato farebbe comunque intuire un arrivo in tempi brevi.

Una scelta vincente sotto i 200€? Wiko Fever, compralo al miglior prezzo da Amazon a 149 euro.

4

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Federico G

Penso di sì dato che Marshmellow supporta nativamente il sensore d'impronte. Suppongo che riusciranno ad implementare features come lo sblocco tramite impronta o simili ma non Android Pay (o simili), questo per ovvie ragioni di sicurezza non funziona con custom ROM o dispositivi rootati. Da quel che ho letto in giro con cm12 il sensore non "funziona" su nessun dispositivo, probabilmente all'epoca del I/O 2015 il team cyanogen ha deciso di aspettare l'uscita di marsh invece che investire tempo nell'implementazione in cm12. Forse mi sono dilungato troppo ahahah

Rapid_Odeen

stupendo.... ancora meglio dell'implementazione fatta da Oppo in ColorOS

enrico99r

Credo di si...

Waiting_Mi5

scusate l'ignoranza, ma se io in questo momento installo cyanogenmod su un dispositivo che ha il sensore di impronte non funziona, ma funzionerà solamente dopo questo aggiornamento1?!

OnePlus 3 mette il "turbo": arriva il nuovo OnePlus 3T | Recensione

Lenovo Moto Z: analisi tecnica della fotocamera

Recensione Google Pixel: è fantastico ma non lo ricomprerei

Galaxy S7 ANDROID 7.0 NOUGAT | Anteprima HDblog