NGM YouColor P508: la Recensione di HDBlog.it

24 Gennaio 2016 68

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

A distanza di qualche mese, torniamo a recensire uno smartphone di NGM Italia, il nuovo P508 della gamma YouColor. Si tratta di un device Dual SIM di fascia medio/bassa caratterizzato da una buona dotazione hardware e proposto ad un prezzo decisamente interessante. Ma andiamo a scoprire anche come si comporta nella nostra recensione.

Hardware, Materiali ed Ergonomia:

Il nuovo NGM YouColor P508 integra un processore MediaTek, un MT6735A Quad Core Cortex-A53 a 64 bit da 1.3GHz con GPU Mali-T720 e 2GB di memoria RAM. Buone, nel complesso, le prestazioni con applicazioni ed giochi più pesanti che non ci impiegano molto per essere avviati. Sia Asphalt 8 che Real Racing 3 possono essere giocati alla massima risoluzione ad un discreto framerate. Durante sessioni di gaming prolungato si ha un po' di surriscaldamento sulla parte posteriore.

Il P508 è un Dual Sim Dual Standby (DSDS) e sono supportate le reti 2G, 3G (HSDPA+ 42 Mbps/11 Mbps) ed LTE (800/1800/2600MHz) in CAT4 (150Mbps/50Mbps) dinamico che possiamo impostare su SIM1 o SIM2. La gestione delle SIM avviene tramite apposito menù dove possiamo impostare le prefedinite per chiamate e dati oppure possiamo scegliere sempre quale utilizzare tramite tendina delle notifiche. Non manca il Wi-Fi b/g/n monobanda con Wi-Fi Direct e miracast, il Bluetooth 4.0 ed porta USB con supporto OTG ed un ricevitore GPS assistito.

  • Dimensioni: 144,5×72,6×8,6
  • Peso: 138 grammi
  • Processore: MediaTek MT6735A Quad Core 1.3GHz, Cortex-A53, 64 bit
  • GPU: ARM Mali T720
  • Memoria RAM: 2 GB
  • Memoria interna: 16GB
  • Schede di memoria: microSD
  • Display: 5 pollici IPS, 1280x720 pixel
  • Batteria: 2000 mAh
  • Sistema operativo: Android 5.1
  • Fotocamere: 13 megapixel / 8 megapixel
  • Scheda SIM: 2 x microSIM
  • Reti: 2G, 3G/HSPA+ (42Mbps) e LTE Cat4 (150Mbps).
  • Wi-Fi: 802.11 b/g/n (2.4GHz), Wi-Fi Hotspot, Wi-Fi Display
  • USB: 2.0, MicroUSB con OTG
  • Bluetooth: 4.0

La cover posteriore è in plastica, leggermente gommata, e trattiene un po’ le impronte. La bombatura del profilo permette di avere sempre una buona presa a tutto vantaggio dell'ergonomia. Lateralmente ci sono i tasti per la regolazione del volume ed il tasto di accensione. Sulla pera inferiore c'è unicamente il microfono mentre sulla parte superiore ci sono il jack audio da 3.5mm e la porta microUSB con supporto OTG.

Sul retro ci sono la fotocamera principale da 13 megapixel con flash LED e lo speaker di sistema. Sulla parte anteriore, protetta da un vetro antigraffio che ha una lieve curvatura sui bordi, abbiamo i sensori di luminosità e prossimità ed una fotocamera da 8 megapixel. I tasti funzione non sono retroilluminati ed hanno il feed a vibrazione che viene disattivato quando impostiamo la modalità silenziosa. Manca, purtroppo, un un LED di notifica.

Rimuovendo la back cover si accede al vano batteria dove sono posizionati anche gli slot per le SIM (entrambe in formato micro) e quello per la microSD per espandere i 16GB di storage integrato di cui poco meno di 12GB a disposizione dell'utente.

Display:


Il display è un IPS da 5 pollici con risoluzione HD da 1280x720 pixel. Buono il bilanciamento dei colori ma non c’è possibilità di regolazione della temperatura e della saturazione, ed angoli di visione abbastanza ampi con neri che tendono a schiarire.

Elevata anche la visibilità all’aperto grazie ad un leggero trattamento oleofobico del vetro ed al sensore di luminosità che riesce a regolare abbastanza rapidamente la retroilluminazione.

Buona, infine, la reattività al tocco. Utilizzando la tastiera Android di serie si riesce a scrivere in modo rapido e preciso.

Batteria, Audio e Ricezione:


La batteria è al litio da 2000mAh e riesce a farci arrivare a tarda serata con un utilizzo moderato. Presente un sistema di risparmio energetico che limita le prestazioni, la connettività dati e le funzionalità del device. Una volta attivato si disattiva automaticamente quando lo rimettiamo in carica.

Per quanto riguarda la parte telefonica, è presente la ricerca rapida in rubrica ed abbiamo la possibilità di registrare una chiamata. Buona la qualità audio tramite capsula auricolare. Tramite speaker di sistema, invece, il volume non è particolarmente elevato ma l’audio è abbastanza pulito. Buona anche la ricezione del segnale di rete cellulare e del Wi-Fi.

Nessun problema di ricezione sia del segnale di rete cellulare che di quello del Wi-Fi, monobanda, e del GPS assistito.

Software:


Il sistema operativo è Android in versione 5.1 Lollipop senza particolari personalizzazioni. Non sappiamo se e quando il P508 verrà aggiornato a Marshmallow.

Tra le impostazioni non manca la possibilità di programmare accensione e spegnimento ed una serie di gesture per scorrere con il movimento della mano le immagini in galleria, per cambiare un brano musicale, scattare foto, muoversi nel launcher o per rispondere automaticamente a chiamate avvicinando la mano al display o portando il device all’orecchio.

Nessun problema anche per quanto riguarda la navigazione web con il browser Chrome che si comporta decisamente bene offrendo una piacevole fruizione delle pagine web. Come detto, sia Asphalt 8 che Real Racing 3 possono essere giocati alla massima risoluzione ad un framerate abbastanza elevato.

Tra le applicazioni precaricate da NGM abbiamo un File Manager, una per controllare aggiornamenti di sistema, NGM Support e You Color, app che consente all'utente di ordinare una scocca aggiuntiva omaggio per il proprio device.

Fotocamera e Multimedia:


L’interfaccia della fotocamera è quella classica di Android di qualche tempo fa, un po’ datata per quanto riguarda il design, ma che permette di scegliere diverse impostazioni sia per quanto riguarda le foto che i video. Le foto hanno una risoluzione massima di 13 megapixel in 4:3 o di 9.5 megapixel in formato 16:9. I video, invece, hanno una risoluzione massima Full HD a 25fps tramite la fotocamera posteriore ed HD tramite quella anteriore. Possibile attivare su entrambe le fotocamere uno stabilizzatore d’immagine digitale.

Considerando la fascia di prezzo di questo device, la qualità fotografica va oltre la sufficienza anche se ci si aspettava di più da un sensore da 13 megapixel. Le foto panoramiche non sono molto dettagliate ed un po' sovraesposte ma l’HDR riesce comunque ad effettuare una buona correzione. Di migliore qualità le macro. Abbastanza rumorose, invece, le foto scattate in condizioni di scarsa illuminazione.

Appena sufficienti i video che non risultano ben definiti. La messa a fuoco non è automatica ma va effettuata con un tocco sul display.

Anche il player musicale è quello un po’ datato di Android che consente di gestire playlist e visualizzare brani per artista e album. Presente anche un equalizzatore grafico a cinque bande. La qualità audio tramite speaker di sistema non è particolarmente elevata ma il volume è abbastanza alto. Molto buona invece la qualità tramite cuffie auricolari grazie anche alla possibilità di equalizzare il suono, sia manualmente che tramite curve preimpostate, ed amplificare i bassi. Presente anche una radio FM stereo con RDS.

Il player video riproduce file in formato AVI, Divx ed MKV con risoluzione massima Full HD. Non sono riprodotti i 4K e le tracce audio AC3.

Conclusioni:

NGM YouColor P508 viene venduto al prezzo di listino di 179 euro. Tutto sommato buono il rapporto tra prezzo e qualità offerta per questo smartphone che grazie ad un buon processore ed ad un adeguato quantitativo di RAM riesce ad offrire le giuste prestazioni per questa fascia di mercato ed anche una buona autonomia. Tra i punti a favore anche la memoria disponibile ed il display. Non mi è molto piaciuta la qualità delle foto e dei video, decisamente sotto tono per un sensore da 13 megapixel, la mancanza della retroilluminazione dei tasti e di un LED di notifica.

Prestazioni (CPU+RAM)ErgonomiaRapporto prezzo / hardware16GB di memoria integrata espandibile
Comparto fotograficoAssenza di un LED di notificaTasti funzione non retroilluminati

VOTO: 7

NGM You Color P508 è disponibile online da ePRICE a 157 euro. Il rapporto qualità prezzo è discreto. Ci sono 48 modelli migliori. Per vedere le altre 7 offerte clicca qui.
NGM You Color P508 è disponibile su a 151 euro.
(aggiornamento del 31 maggio 2016, ore 10:01)

68

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
moichain

7! e il 650 quanto dovrebbero dare!

Dige90

pure io se apro una società a Londra è inglese al 100% sai? va beh..leggiti i documenti ufficiali di Tinno Mobile dove elenca i mercati dove opera e con quale nome opera, senza appoggiarsi a nessuno. Rimani nella tua convinzione, a me poco cambia :) tanto per.. https :// fr.wikipedia. org/ wiki/ Tinno

feffo66

Se vuoi puoi fare una visura ;) NGM non è controllata da nessuno, è una società al 100% italiana ed un brand 100% italiano. Per i modelli in questione (linea youcolor) , li trovi solo da NGM in quanto, ribadisco, NGM adesso progetta e disegna i telefoni solo per se. Se vuoi fare una scommessa ;).

Dige90

Non è quello che risulta secondo le società controllare da Tinno.
Consiglio di guardare chi controlla queste società, e non delle banali linee guida.
Anch'io posso dire che un telefono è italiano, progettato e disegnato qui..quando non è vero :)
I modelli in questione si trovano anche i Russia. Andare a vedere per credere. Se non ci si sbatte, non parlare.
Italianissimo. Già.

feffo66

Stai parlando del Fiver uscito a Dicembre a 200 euro e lo Zero uscito un anno fà e che oggi trovi a meno di 150 euro, con un anno di differenza come pensi che possano essere uguali? Aspetta che NGM metta sul mircato il suo Octacore a 64 bit con 3GB di ram come il Fiver e poi confrontali, allora potrai esprimere un giudizio equilibrato.

feffo66

Ma perchè confrontare questo con il Fiver? il voto penso sia dato per fascia di prezzo e specifiche tecniche, il Fiver è 30 euro più costoso ed è octacore e con 3GB di ram, questo è quad core con 2 GB di Ram.

feffo66

Siete tutti davvero molto mal informati, Tinno (Wiko) ed NGM non viaggiano più assieme, sono due realtà totalmente separate, oggi NGM è una nuova azienda che viaggia da sola, progetta e disegna smatphone in Italia secondo le proprie politiche, La nuova line You Color (con l'idea delle 21 cover) è totalmente italiana e solo italiana, ed i modelli che la rappresentano li troverete solo con Brand NGM. E' vero che per noi italiani,la qualità è solo quella prodotta da società di altri paesi e certamente non siamo nazionalisti cone i Francesi (poi ci lamentiamo che in italia non nascano nuove relata e chi ha idee le porta al estero) ma, prima di criticare qualcosa che non si conosce, Consiglio di provare i nuovi modelli e le nuove linee prima di giudicare.

Dige90

Gli sviluppatori Wiko e NGM sono sempre gli stessi.
Come è la stessa medesima società con un brand diverso.
In Francia non hanno nessun sviluppatore come nemmeno in Italia, essendo una cosa gestita all'interno di Tinno Mobile.
Non si parla di pezzi in comune. Si parla di due brand che fanno parte della stessa azienda.
Anche Wiko ha sofferto gli stessi problemi di NGM. Allo stato attuale hanno due tipi di clientela differenti visto che Smartphone dualsim Wiko sono sempre meno e NGM dualsim sono all'ordine del giorno. Dal avere pezzi in comune, ad essere due brand di una azienda, la differenza è abbastanza grossa.
Tinno ha diversi brand sparsi in Europa e in Asia.
Tinno è presente anche in Germania con un altro brand. È presente anche in Russia.

E comunque i nuovi NGM sono nettamente migliorati se paragonati alle prime ciofeche con OS proprietario e i primi smartphone con Android.

E l'unica cosa che noto per Wiko è che sta alzando i prezzi e l'assistenza lascia abbastanza desiderare..dato che non rimangono in Italia se devono essere riparati.

Youngstown

un prezzo osceno per un telefono di una bruttezza inarrivabile. Evidentemente gli italiani è meglio che non facciano telefoni

scrofalo

Non è vero, la passata di pomodoro no.
Ops...anche quella....

modhdblog

...senza contestualizzazione, l'ironia inopportuna può risultare anche offensiva...

Mario I/O

D'accordo, finiamola qui ma la gratuità dell'ironia e la sua inopportunità sono concetti assolutamente arbitrari e come tali pericolosi se sono alla base di una scelta censoria come la vostra.
Continuerò a seguirvi ma consapevole di trovarmi in un posto peggiore di quello che speravo fosse questo blog.

modhdblog

...se gratuita... ed inopportuna...

Mario I/O

Avrei potuto sì. Avrei potuto. Non credo che fare ironia debba però essere motivo di censura. Sbaglio?

modhdblog

potevi anche esprimere i tuoi pareri senza fare ironia gratuita...

Mario I/O

(I miei precedenti commenti sono stati rimossi in modo arbitrario senza che contenessero alcun insulto o che violassero alcuna norma di una normale discussione online. Ironizzavo sulla pronuncia della parola "sufficiente" da parte di Antonio per dire che non ero affatto convinto della valutazione, appunto sufficiente, della fotocamera.)

Sono anni che seguo questo blog tutti i giorni e non mi sarei mai aspettato una cosa del genere. Visto che continuate a censurarmi i commenti, impedendomi anche di rispondere o argomentare, non mi rimane che postarne un altro per dirvi che se non si può ironizzare sulla dizione di un recensore usandola come pretesto per dire che non sono affatto d'accordo sulla valutazione della fotocamera, allora direi che siamo proprio in un brutto posto. Se i commenti vengono rimossi in modo arbitrario solo perché si è permalosi allora si chiama censura e non moderazione. Perché invece di eliminare i commenti di un utente affezionato ed estremamente corretto come me (vi invito a vedere i miei precedenti, numerosi, commenti su questo sito) non rispondete semplicemente al commento lasciando agli altri giudicare se fosse o meno lesivo di chissà quale coscienza?
Non mi sarei mai aspettato una censura così becera da parte di un sito così autorevole.
Queste sono le vostre linee guida? Interazioni sì ma senza mettere in discussione la qualità del recensore o della recensione?
Peccato.

Mario I/O

Comunque è sempre un piacere vedersi censurare un commento senza nemmeno mezza parolaccia solo perché si esprime in modo ironico la propria opinione sulla recensione terribilmente buonista.

hector100

ca22ate.

Piotto

...che tu lo voglia o meno... arriva TUTTO dalla Cina...

padella

"Pescare" dal poll di prodotti disponibili, ovviamente...

In ogni caso non capisco il problema che tenti di proporre.

Appartenente Apple e poche eccezioni tutti hanno pezzi in comune... LG, Sony, Motorola sono se vogliamo cugini, per soc, memorie, sensori vari ecc... Da possessore di moto g posso dire che la differenza la fa il software e l'ottimizzazione, un wiko gira bene perché gli sviluppatori sanno lavorare, le critiche ed il resto al massimo, sono "rosik" per un brand minore che si dimostra concorrenziale con prodotti economici e ben funzionanti Come il fever...

Dige90

Wiko e NGM sono due società di Tinno. Non vanno a pescare niente. Tinno crea e stampa il logo delle sue società. Micromax inclusa..sempre una società Tinno.

hector100

ma che è un sito cinese?
mabastaaaa...

iclaudio

scatola brutta
trasformatore brutto
retro brutto
design brutto
bombatura fotocamera brutta
logo del marchio brutto
tasti funzione brutti
foto brutte
con 179 sacchi mi prendo un 640xl :D

Mario I/O

Come deve comportarsi una fotocamera per non essere "sufficiiiiiente"?

Marco

L'ho provato e recensito per Lupokkio... Beh il display ci sta su un decive del genere, ma il touch è poco reattivo... Bisogna scrivere lentissimi per evitare che perda caratteri .. La cosa che odio sono le App obsolete graficamente e il tasto menú fisico al posto del multitasking...

Poi basta aggiungere 20 euro e si trova mooolto di meglio

padella

? Embé?...

Anche lenovo é dietro (sopra?) Motorola ma non sono i "ciaina" a gestire tutto...

Che wiko peschi da prodotti cinesi é risaputo, il fever é un canvas 5 della micromax " rimasterizzato " per l'Europa. Ma é il team wiko di Marsiglia che ottimizza i device, fino a quando lo farà bene con aggiornamenti costanti siamo apposto.... Wiko in Francia é il secondo brand android, se ngm non riesce a fare altrettanto da noi é perché non lavorano altrettanto bene probabilmente.

DarioMa

...ma tu lo hai provato?

DarioMa

Grandi esperti qui nei commenti che non sanno nemmeno che alla fonte di Wiko ed NGM c'è la stessa azienda... la Tinno di Shenzen... https: // fr.m.wikipedia. org/wiki/Tinno

Fabri Fina

schermo buono??? qualità chiamata in altoparlante pulita???? ma di che telefono parlavate?

Lgfx2

Ho avuto Ngm Dynamic Maxi che costava 249 euro, hanno fatto solo un aggiornamento software. Ma è nato e morto con Android 4.2.1
Ergo mai più Ngm

Allo stesso prezzo o poco più lo Zenfone Laser Idol 3 o moto G g flex 2, fever per non parlare dei cinesi!!!

Nicola Sepe

Ho acquistato un NGM E 506 a Dicembre, dopo 1 giorno se si provava ad
aprire la fotocamera dava un messaggio di errore e si chiudeva la app
fotocamera, telefono sostituito dal negoziante, dopo circa 1 mese
l'audio dalla capsula auricolare risultava gracchiante quasi
incomprensibile, dopo qualche minuto l'audio scompariva del tutto, ora è
in assistenza, che dire? 100 euro buttati e mai più NGM

Mario L

Hai scoperto il mercato usato del cellulare, dunque.

DevHunter

Voto 7 ????
Forse dovrebbero prima creare un applicazione che trovi i negozi che ancora li vendono.
Va dato merito a Stefano Nesi (imprenditore di talento) di essere riuscito a cavalcare per primo e con successo il business dei "rimarchiati" (al contrario di Erba con Stonex), ma ormai non ci crede più neanche lui... e si è buttato su nuovi redditivi business.
Quello che poteva essere Ngm ormai è... Wiko (che ha ereditato pure l'accordo con le fabbriche produttrici, Tinno Mobile)

Malca Gatto

Sarà un gorilla glass 1

franky29

neanche io prima di vedere il trailer ahaha

Benedetto

Qui siamo alla frutta! Vetro antigraffio non si può sentire! A ridateci lo stonex one!

Benedetto

Si ma la voglia che aveva Monaco di fare sta recensione è tutto dire! Se ne è uscito con vetro antigraffio ma dai !

Benedetto

Me lo chiedo pure io!

Chevlan

Se ti consola io utente non so nemmeno chi siano

franky29

Cioè ma ti sei abbassato a recitare nel film dei the pils ?

Populista Bresciano

Avevo notato Antonio nel nome! haha

Yuto Arrapato

si, esempio un po' estremo perchè un qualunque fever o moto g o zenfone due anni ce li fai mica solo uno, però il concetto è quello

Chevlan

Quello assolutamente. Anche perchè per fare un esempio, comprare un ex top di gamma a 400€ e tenerlo 2 anni è la stessa cosa che comprare 2 medi di gamma da 200€ in 2 anni. A livello di prezzo, siamo lì...

Yuto Arrapato

vero. diciamo sotto i duecento, ma la cosa migliore è cmq investire un po' di più per un ex top di gamma e tenerlo finchè non tira le cuoia.

Chevlan

Piccola riflessione.
Tutti gli smartphone hanno prezzi esagerati e pompati, dagli iPhone ai Galaxy fino a questi NGM, Wiko e co.
Detto questo:
1- non andrebbero acquistati MAI gli smartphone al lancio, dato che tutti (anche gli iPhone in piccola parte) perdono valore dopo poche settimane, in passato ho preso un ottimo S5 a 330€, un Moto G LTE 2013 a 140€ e un Lumia 735 a prezzo stracciato. Quindi perchè non aspettare?
2- Ormai Android funziona benissimo pure nella fascia bassa, dove fino a qualche mese fa dominava WP. Chi spende 150€ per un Android che lagga è solo perchè non ha saputo scegliere, perchè in giro ormai di smartphone Android sotto i 150€ che funzionano bene ce ne sono a bizzeffe.

E come direbbe qualcuno, AU REVOIR.

Malca Gatto

magari da quando se ne è andato via quell'altro non gli arrivano più telefoni decenti da provare

bonzuccio

rebrandizzatori di immondizie orientali mi chiedo perché questa testata continui ogni tot a proporci roba ngm

Antonio Guacci

- non ha led notifica
- si arriva a sera con uso blando = batteria scarsa
- fotocamera anch'essa scarsa
- retroilluminazione tasti assente
- CPU Mediatek 6735A

Quindi: tra questo e il Fever ci sono anni luce di differenza, non solo 1.5 punti.

fabrizio marinelli

Sono pienamente d'accordo con te Antonio.
Ultimamente le valutazioni di hdblog non le sento "veritiere".
Un 7 a questo terminale (monaco recensore) e un 5.5 ad un cinese (la corte recensore) con hardware migliore che funziona, quindi ottimizzato con il software.
Caro hdblog...non capisco più come date i voti!
Proposta critica costruttiva: fate fare le recensioni a solo due persone del vostro staff e confrontatevi sempre!
Prima di pubblicare la recensione, se uno dei due recensori vede un voto "sospetto", l'altro verifica. Che ne dite?

DarioMa

beh... ti stai basando sul brand allora... non hai provato anche questo NGM per dire che tra loro non ci sono 1.5 punti di differenza (che non sono pochi)

Lenovo Moto G4 & G4 Plus: la nostra recensione

Google I/O 2016: tutte le novità presentate durante il keynote di apertura

Moto G4 e Moto G4 Plus #inprova | HDblog

Galaxy S7 vs HTC 10 vs LG G5 vs Huawei P9: la "sfida" tra top di HDBlog.it