Xiaomi Mi Pad 2: la Recensione di HDBlog.it

24 Dicembre 2015 239

Rimani aggiornato quotidianamente sui video, approfondimenti e recensioni di HDblog. Iscriviti ora al canale Youtube, basta un Click!

Xiaomi ha lanciato nelle scorse settimane il nuovo Mi Pad 2, seconda generazione del suo tablet caratterizzato da una scocca in alluminio in cui è racchiuso un processore Intel Cherry Trail, 2GB di memoria RAM ed un display IPS Retina da 7.9 pollici. Oltre alla versione basata su piattaforma operativa Android, Xiaomi ha anche previsto una versione con Windows 10 che proveremo non appena disponibile. Andiamo a scoprire questo nuovo Xiaomi Mi Pad 2 nella nostra recensione.

Hardware, Materiali ed Ergonomia:

Come tutte le “seconde generazioni” che si rispettino, anche il Mi Pad 2 è più sottile e più leggero rispetto al suo predecessore. La scocca è realizzata completamente in alluminio. Lateralmente ci sono i tasti per la regolazione del volume ed il tasto di accensione. Sulla parte superiore il jack audio da 3.5mm e sulla parte inferiore la porta USB Type-C. Sul retro ci sono la fotocamera principale da 8 megapixel, due microfoni e due speaker stereo. Sulla parte anteriore, protetta da un vetro antigraffio, abbiamo una fotocamera da 5 megapixel, un sensore di luminosità ed un piccolo LED di notifica multicolore.

Il design è sicuramente “ispirato” a quello di iPad mini di Apple così come l’interfaccia utente MIUI. Molto buona l’ergonomia. Il Mi Pad 2 si riesce a tenere in una mano ed il peso non è particolarmente eccessivo.

  • - Processore: Intel Atom processor Cherry Trail (14nm process), Quad-core X5-Z8500, 2.24GHz
  • - Memoria: 2GB dual-channel LPDDR3 RAM, 16/64GB memoria integrata non espandibile.
  • - Display: 7.9 pollici IPS, 2048 x 1536 pixel, 326PPI
  • - Batteria: 6190mAh, 5V/2A fast charging
  • - Fotocamera: Posteriore da 8MP (f/2.0) / 5MP frontale wide-angle
  • - Connettività: 802.11ac dual-band Wi-Fi, Bluetooth 4.1
  • - USB: Type-C
  • - Sensori: Gyroscope/Luminosità/Gravity sensor/Bussola
  • - Sistema Operativo: Android 5.1 con MIUI 7
  • - Dimensioni e peso: 200.4 x 132.6 x 6,95 mm - 322 grammi

Xiaomi ha scelto un processore di Intel per questo Mi Pad 2. Si tratta di un Intel Atom della famiglia Cherry Trail, un X5-Z8500 quad core da 2.24GHz con processo costruttivo a 14nm. I 2GB di RAM sono di tipo dual-channel LPDDR3. Nonostante i benchmark riescano a raggiungere ottimi risultati, nell’uso quotidiano il Mi Pad 2 fatica un po’ ad offrirci un ottima esperienza d’uso. L’interfaccia è sicuramente fluida e reattiva ma ci sono spesso dei ricaricamenti quando si esce da applicazioni più pesanti.

Display:


Display Retina IPS da 7.9 pollici con risoluzione QXGA da 2048 x 1536 pixel ed una densità di 326ppi. Il pannello ha un ampio angolo di visione, una buona visibilità all’aperto e colori ben bilanciati di cui possiamo comunque regolare temperatura e saturazione.

I neri, tuttavia, tendono notevolmente a schiarirsi quando lo incliniamo e sono spesso visibili delle linee dei LED di illuminazione sulla parte superiore ed inferiore. Nel complesso, tuttavia, questo display è decisamente buono considerando anche la fascia di prezzo.

Batteria e Audio:


Il Mi Pad 2 integra una batteria da 6190mAh in grado di offrire uno standby molto elevato e circa 10 ore di utilizzo tipico tra streaming video e navigazione web. Non mancano funzionalità di risparmio energetico che vanno a limitare le prestazioni e la connettività aumentando notevolmente l’autonomia. Presente anche una “modalità nascosta” che limita le applicazioni in background in modo intelligente.

I due speaker stereo sono posizionati sulla parte posteriore del Mi Pad 2 e vengono leggermente attutiti quando poggiamo il tablet su una superficie piatta. La qualità audio è decisamente ottima, sia per quanto riguarda il volume che la gamma di frequenze riprodotte.

Software:


Il sistema operativo è Android in versione 5.1.1. Lo abbiamo ricevuto con la MIUI 7.0 stabile in italiano con servizi ed applicazioni Google preinstallati. E’ comunque disponibile già una ROM 7.1 stabile ma solo in Inglese e cinese. In caso di acquisto senza servizi Google, questi potranno essere installati abbastanza facilmente tramite lo store di Xiaomi.

L’interfaccia MIUI è caratterizzata dall’assenza dell’app drawer e da un design simile ad iOS. Le homescreen possono essere aumentate e personalizzate con widget a seconda delle proprie necessità. La tendina a scorrimento ha un tab per le notifiche ed uno con una serie di collegamenti rapidi, regolazione delle luminosità e comandi del player audio. E’ presente anche un sistema che previene il tocco accidentale dei tasti funzione quando impugnamo il device in landscape.

Il menù offre numerose funzionalità e possibilità di impostazione. Possibile personalizzare il comportamento dei tasti funzione, scegliere il colore del LED di notifica, attivare una modalità di lettura ed una protezione “genitori” per accedere tramite password solo a determinate applicazioni.

Il browser web è personalizzato da Xiaomi ed offre numerose funzionalità. Tuttavia, non è presente la navigazione in formato desktop ed anche la fluidità non è particolarmente elevata. Preferibile utilizzare Chrome che ha un’interfaccia decisamente più familiare ed offre una piacevole esperienza d’uso. La tastiera di serie consente di scegliere numeri e caratteri in seconda funzione con uno swipe verso basso ma non è disponibile in lingua italiana. Necessario installare una tastiera tramite Play Store.

I nostri giochi di riferimento girano bene ma ci si sarebbe attesa una maggiore fluidità generale. Durante l’uso intenso di applicazioni “pesanti” il tablet tende leggermente a scaldarsi sulla parte posteriore.

Fotocamera e Multimedia:


Sono decisamente poche le possibilità di impostazione della fotocamera. Presente solo una funzione per regolare il livello bellezza ed una serie di filtri in tempo reale. Non è possibile scegliere la risoluzione di foto e video. Le foto, nel complesso, sono sufficienti per un device di questa categoria. Qualche difficoltà è presente nella regolazione dell’esposizione. Discrete le macro.

Buoni i video anche se sono leggermente e non hanno una buona stabilizzazione.

Il player video consente di riprodurre tutti i nostri file di test, compresi i 4K, gli MKV ed i video con traccia audio AC3.

Conclusioni:

Il Mi Pad 2 di Xiaomi viene venduto in Cina, in due varianti di colore, all’equivalente di circa 150 euro per la variante 16GB e 190 euro per quella da 64GB. Tramite rivenditori è possibile acquistarlo a circa 50/100 euro in più. Nel complesso, il rapporto tra prezzo e caratteristiche è decisamene interessante. Le prestazioni sono buone anche se ci saremo attesi qualcosa in più. Nuovi firmware non potranno che esaltarne ulteriormente le potenzialità. Buono il display ed elevata la qualità audio. La memoria non espandibile può risultare un limite in modo particolare nella versione da 16GB.

Il compatto che non vuole arrendersi dalle ottime caratteristiche? Sony Xperia Z3 Compact, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 279 euro oppure da Amazon a 329 euro.

239

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Desmond Hume

capirai

Michele Marafioti

Come iOs ha copiato il centro notifiche? giusto per dirne una eh!

Sagitt

si che li ho usati

Francesco PICELLI

Perchè non hai mai usato un Surface Pro 3/4.

Filippo Vivaldini

questo tablet mi piace davvero molto... ero più sulla versione Windows però dopo aver visto che ogni tanto ha dei rallentamenti con android non so che fare... Windows teoricamente è più pesante quindi non so se prenderlo o meno... la cosa che mi preme di più è la batteria che deve durare (almeno quanto la versione android). consigli?

George Town - no bad euro

Scopiazzatura per scopiazzatura mi tengo il mio Onda v989 air

Rocco Ilaria

Retina Display è il marchio utilizzato da Apple per riferirsi a quegli schermi che, introdotti a partire dal 2010 con l'iPhone 4, si distinguono, rispetto al passato, per la notevole densità di pixel, tale da rendere impercettibile a occhio nudo la presenza dei singoli pixel. [It.Wikipedia]

Michele Sanchioni

Ottimo tablet !

Max

quanto vogliamo scommettere che la versione con win 10 va meglio?

Max

design simile all'ipad mini? e basta co ste menateee.

mauro morichetta

come dicevo poco sopra e lo prendo solo come un esempio su tutti l'Asus x205t non ha ventole pesa meno di 1 kg ed è adatto a qualunque impiego, Alcuni anni fa ti avrei dato assolutamente ragione, i tablet andavano comprati solo per l'autonomia, ma al giorno d'oggi molti portatili, grazie alla miniaturizzazione, passano le 8 ore di autonomia, ma il loro form factor li rendono adatti a tutto. Credimi sono stato un fun dei tablet, col tempo ho compreso che Anroid, o ios fanno le cose a metà vuoi per un trasferimento file, porte usb per collegare facilmente chiavette o dischi rigidi, erano difficili se non impossibili. Installare software completo e non ridotto, potrei continuare a lungo ma mi fermo al prezzo, il quale è in linea se non inferiore a quello dei blasonati tablet. Prendi un Note 12 pollici, costa come un'ultra book, per finire tornerei al prezzo del'Asus x205t pari a 249 euro al negozio, 199 euro on line. Fermo restando che la mia è solo una opinione, cerco solo di ragionare su cosa sia meglio, lontano anche da me la voglia di impormi, ognuno con i suoi soldi ne fa ciò che vuole.

Discuiss

hehe

Desmond Hume

Insomma la versione "vorrei ma non posso" di ipad, interfaccia che dire scopiazzata e' un complimento. La parola dignità nel vocabolario cinese esiste?

Storm937

mh, sì e no.. non mi convince tantissimo

nucelom

Oh e basta però, lo volete capire che "retina" non vuol dire un cazz0 di niente? Neanche fossimo su un sito di casalinghe, dai su un pò di professionalità almeno da chi ci lavora con ste cose sarebbe gradita

EG

Ci sono dazi di importazione che vanno a sommarsi al prezzo d'acquisto?

furlo

esiste l'adattore usb

Sagitt

i 2 in 1 non fanno bene ne tablet ne notebook.

furlo

2 in 1 come asus t100 e mettiamo d'accordo tutti.

realist

di anche all'amico lassu', che se entreranno in europa, se li potrà scordare i prezzi competitivi che fa oggi la xiaomi.
quindi che stia dove stà.
tanto alla massa non serve xiaomi. giusto?
bene :)

maurizioxxoo

serve anche lte, peccato. ma è possibile che non riusciate a pronunciare nanometri con l'accento corretto.

realist

ho avuto un tablet (ipad) per 3 mesi...
poi vedendo che oltre i giochini e la navigazione (limitata) non ci facevo null'altro.
venduto e preso un portatile da 13", con batteria che dura 10ore (asus u31sd).
mai fatto un acquisto migliore, dopo averci messo un SSD da 120GB.

Gark121

lo spero, è esattamente quello il pennino a cui punto, nonchè di fatto la ragione principale per cui ho preso il prodotto. grazie del riscontro :)

Andrew23

Io ho il pennino Dell e lo uso con soddisfazione, ti cambia l'esperienza d'uso! :)

Gark121

Non cambia fondamentalmente nulla dai modelli con lo z3736f a livello di performance. Ha l'os a 64bit, ha la usb 3, e fine. Non ti rammaricare, il prodotto è fondamentalmente lo stesso. Pure batteria e temperature non mi sembrano diverse da quanto ha riscontrato r i c c a r d o sul modello che hai tu :) diciamo che essendo abituato a prodotti di fascia alta il rapporto con lo schermo non è esattamente idilliaco, ma ci sto prendendo la mano. Ora attendo il pennino per sfruttarlo a dovere :)

Joel-TLoU

Infatti per i tablet è diverso, geniaccio. Hanno spiegato la formula usata al keynote nel 2012, ma ovviamente la tua ignorànza non ti consente di sapere un dettaglio simile.

Joel-TLoU

Così come SUPERAMOLED o SUPERULTRAHD di Samsung non significano niente ;-) però nel caso di Retina ha più senso: indica un display con risoluzione che soddisfa la formula che Apple ha esplicitato nel 2012.

Joel-TLoU

che vergogna

Ikaro

Vabbe na risposta mai dato e già sei stanco? Comunque ho capito cosa intendi...tranquillo, é per questo che ti ho parlato di interfaccia e programmi...l'esempio del fuoristrada dell'utente di prima calza a pennello se ti devi fare un computer allora si un 2in1 Windows per quei sporadici momenti senza tastiera é perfetto, ma se hai già un portatile e cerchi un dispositivo solo tablet, magari anche senza tastiera, un Windows é decisamente meno funzionale e le aggiunte (quali la possibilità delle doppie finestre) cozzano con i programmi inadatti a dimensioni della schermo e all'uso con il touchscreen, ancora più di Android, per il quale lato tablet viene criticato, ciao e buone feste...

Andrew23

Grazie per la risposta e complimenti per il 2 in 1 ;) Io ho il suo gemellino con l'Atom di vecchia generazione... Tu come ti stai trovando con l'Atom Cherry trail? Io non ho voluto/potuto aspettare che uscisse e mi ritrovo con lo z3736f...

Sagitt

Sì ma qui sì parlava di portatile vs tablet... Che senso ha quello che dici?

Kryohi

Opinione personale:Browser, lettore pdf, manga e musica (anche se per quella va benissimo il telefono, ma nel mio caso ha un DAC scarsetto).
Per queste cose, che occuperebbero più della metà del tempo che sto davanti a un PC, un banalissimo tablet android da 8' è spesso mooolto più comodo, e di qualità ben più alta di un portatile di pari prezzo (più pesante, con ventola, hdd meccanico, schermo tn hd...).

DartBizu

Come il primo anche questo mi sembra fatto bene a metà ...

Gark121

pavilion x2 n105nl :)

mauro morichetta

Credo tu sia rimasto negli anni 80, prova l'Asus X205T e ne riparliamo, connessione usb, connessione hdmi, le presentazioni le fai su uno schermo grande, batteria dura 13 ore, inoltre il trackpad prende sempre al contrario di alcuni display che non sono proprio ricettivi, inoltre se hai il bisogno di digitare un testo lungo il tablet non ha davvero senso. Dimmi in quale campo funziona meglio, il tablet non eccelle in niente, mentre un portatile lo sarà sempre. Lontano da me è l'intento della imposizione, prendi in esame quello che ti ho detto e prova a ragionarci su, credimi ne ho provati tanti di tablet, Surface compreso, la sensazione di avere un dispositivo a metà non ti abbandona mai.

Andrew23

Posso chiederti di quale convertibile si tratta?

Sagitt

Assolutamente falso, se una persona viaggia o gira molto per lavoro, se deve mostrare ad esempio ad un cliente dei depliant, se deve navigare in treno o in auto un portatile non è l'ideale, ha bisogno di un appoggio, è più pesante, va avviato il sistema operativo, vanno puntati gli oggetti da cliccare con touchpad che per quanto sia comodo non sarà mai un mouse, in più è meno compatto, dura meno la batteria se in standby e pochissimi portatili hanno un 4g integrato ed efficiente come un tablet. Un portatile generalmente è più utile ma non più comodo per chi viaggia molto o semplicemente vuole un oggetto da c@zxeggio che magari ha anche giochini comodi in mobilità ed app specifiche come Facebook, messenger, whatsapp ecc

Mark

Non ho detto che è meglio ... Mi sa che hai problemi di comprensione ... Mi SN stancato di risponderti

mauro morichetta

Qualunque cosa sia con un portatile viene meglio, ovvio che la mia è solo un parere opinabile, dettato dalla mia larga esperienza.

bonucci83

No dai winzoz no ti prego

bonucci83

È utile per pippare questa cinesata

Gark121

d'accordo al 100%. atttendo di capire se il pennino può rimpiazzare il mouse (stante che la tastiera a schermo di windows non può rimpiazzarne una fisica, nemmeno nei sogni).

italba

Ti ho chiesto per tre volte di dirmi quali nuove applicazioni pensi di poter usare con Windows, ne sei in grado o no?

italba

Mi sembra che hai le idee un po' confuse... Festeggiato troppo?

Ikaro

Abbi pazienza ma se la maggiore critica che si fa a un tablet Android é l'inadeguatezza di interfaccia e App per quell'uso perché un tablet W10 caratterizzato da un'interfaccia tablet che non fa altro che rimettere i quadratoni di w8 e "tagliare" diverse funzioni e da programmi quasi sempre inadatti agli 8/9 pollici e all'utilizzo col dito, dovrebbe essere meglio?

sardanus

Si in effetti il touch su windows non è implementato un granchè bene, è cmq un os per desktop, pochi accorgimenti non lo rendono adatto al 100% all'uso solo col touch, anche se, se si presta attenzione, si può fare bene o male qualunque cosa, ma un trackpad o un mouse li vedo imprescindibili

Mark

Non ho detto che è complicato ... ma vabbe lasciamo stare ... ho già iniziato una petizione per abolire windows sui tablet, i fan boy apple, i fan boy android (che a quanto pare stanno diventando come quelli apple) e i fan boy Windows, che per ora non sembrano stiano rompendo ... mo avast

Mark

Vabbe hair ragione tu ... i tablet Windows non hanno senso ... quando uno è di coccio ...

italba

APPUNTO! Windows su un tablet, o su un telefono, è inutilmente complicato e sovraccarico di funzioni di ben scarsa utilità pratica.

italba

E secondo te non si potrebbero gestire le periferiche di archiviazione da Android? Ma hai una pallida idea di quello che dici? Comunque da quello che scrivi è proprio evidente, tu sei come quelli che, visto che magari gli potrebbe capitare una volta nella vita di fare una gita in montagna, vanno in giro in fuoristrada pure nel traffico cittadino!

Recensione General Mobile GM 6: ha Android One ma...

Recensione BlackBerry KeyOne: produttività, sicurezza e tastiera fisica

Recensione Zenfone AR: Tango phone e top di gamma da 899€

Recensione Motorola Moto Z2 Play, sottile, ottima autonomia e MOTO MODS