Google Hands Free promette pagamenti senza interagire direttamente con lo smartphone

31 Maggio 2015 16

Android Pay è ufficiale da pochi giorni, ma già Google sta lavorando a un sistema di pagamenti ancora più semplice e immediato. Durante una sessione del Google I/O 2015, il colosso del search ha illustrato brevemente una transazione (in un MacDonalds) in cui la cliente ha semplicemente pronunciato le parole "vorrei pagare con Google", e dopo pochi secondi l'addetto alla cassa ha confermato il pagamento e salutato. Nessun dispositivo è stato direttamente coinvolto.

Il progetto è stato presentato con il nome di Google Hands Free, e verrà sperimentato in futuro nell'area di San Francisco con alcuni partner selezionati, principalmente la catena di fast food MacDonalds e la catena di pizzerie take away Papa John's.

Google non ha divulgato dettagli su come esattamente funzionerà il sistema. L'ipotesi più accreditata è quella dello sfruttamento della geolocalizzazione, probabilmente in sinergia con altri sensori e protocolli di comunicazione degli smartphone.

Il sito landing del servizio, per ora comprensibilmente scarno, spiega che Hands Free sarà anche sicuro, perché le informazioni complete della carta di credito associata non saranno mai condivise con il venditore. È previsto anche un servizio di notifica ogni volta che verrà registrata un'attività insolita sulla piattaforma.

Hands Free si tradurrà in pratica in un'app da installare sullo smartphone. Al momento non si sa per quali piattaforme sarà disponibile; Android è scontato, naturalmente, mentre per iOS il pronostico è incerto.

Si tratta di un progetto a lungo termine, comunque, perciò al momento non rimane altro da fare che goderci il video ufficiale:

L'atipico che non delude in Italia? Meizu MX6, compralo al miglior prezzo da Media World a 299 euro.

16

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
NewEbola

Anche per ridurre drasticamente il carico fiscale le soluzioni legali ci sono. Poi se uno vuole continuare a lavorare a nero con tutti i rischi che ci sono di essere scoperti, non venisse a piangere quando a casa riceve la lettera da Equitalia.

italba

Quello delle commissioni è il secondo motivo, ed il meno importante. Il principale è non far risultare la vendita e, quindi, evadere le tasse.

NewEbola

Le soluzioni per pagare meno commissioni ci sono. Basta documentarsi...

italba

Gli esercenti ed i negozianti lo sanno benissimo come funzionano le carte elettroniche... Non gli piacciono perché preferiscono vendere in nero e perché le banche si prendono una bella fetta per la transazione.

NewEbola

Il problema è che in Italia neanche con i micropagamenti funzionerebbe. Qui tuttora se provi a pagare il caffè con una carta elettronica ti guardano manco fossi un ebete.

comatrix

AHAHAHAH!!!!
Bellissimo il video, sembrano tutti diventati degli imbranati a pagare con i vari metodi e solo qullodi Google sembra funzionare, ahahahah (quando poi nella realtà tutti ci mettono un nonnulla), e sempre se funziona.....
Adoro il marketing che vende aria fritta ^_^

Ratchet

Vorrei che Google pagasse per me.

squak9000

Certo che se... oltre a questo rendessero i terminali più sicuri... sarebbe meglio...

rsMkII

"I'd like to pay with Google!"
"fregac@zzo, basta che i soldi me li dai, str0nzo!"

Davide

A: Vorrei pagare con Google
B: Come?
A: Vorrei pagare con Google
B: ??
A: Vorrei...pagare...con...Google
B: Ah ok, son tre panini allora
A: Ma io ne voglio solo uno. Mi faccia lo storno
B: E chi lo sa come si fa. Ormai ha già pagato 3 volte.

Giorgio

Io mi riferivo al fatto che spendere senza renderse conto è un meccanismo che colpisce anche i ratei, non solo questo sistema.

CAIO MARI

Praticamente diventi homelss senza saperlo XD

M.

E se lo dici più forte paghi pure per quelli accanto?

italba

Mi sembra un sistema più adatto ai "micropagamenti" che non alle spese abbastanza grosse da richiedere la rateizzazione.

Giorgio

In un certo senso hai ragione, ci sono dei pirla che a forza di comprare a rate sono in banca rotta.
Bisogna avere un minimo di cervello nelle cose.

Raffael

Veramente molto interessante, come approccio....
Anche se onestamente con un metodo così rischi di spendere una fortuna xD perché neanche ti rendi conto che stai spendendo...almeno fare il gesto del pagamento, tirando fuori la carta di credito piuttosto che lo smartphone piuttosto che il contante è "psicologicamente" migliore IMHO

Recensione Sony Xperia XA1: equilibrato in tutto meno che nel prezzo

Xiaomi Mi 6 vs OnePlus 3T: generazioni diverse, prestazioni molto simili | Video

Google I/O 2017: tutto quello che vi siete persi | Video

Recensione Xiaomi Mi 6: un potente Snapdragon 835 e 6GB di memoria RAM