Google Play Store: grosse novità in arrivo per gli sviluppatori

28 Maggio 2015 11

Nel corso del Google I/O 2015 sono state presentate interessanti novità per quanto riguarda il Play Store e le possibilità che offrirà agli sviluppatori. Si comincia da A/B Testing, uno strumento che permetterà agli sviluppatori di pubblicare screenshot e pagine web con diverse versioni della stessa applicazione che verranno visualizzati in maniera casuale tra gli utenti. Questo permetterà allo sviluppatore di raccogliere pareri su quale versione è più apprezzata utilizzando un vasto campione di utenti i quali potranno votare la visualizzazione da loro preferita.

Tra le altre novità arriva anche una maggiore libertà per la gestione del catalogo delle applicazioni con animazioni, loghi, sfondi e banner personalizzati scelti dallo sviluppatore. Una delle novità più interessanti, invece, riguarda il Cloud Test Lab, una sorta di laboratorio virtuale all'interno del quale si potranno ottenere statistiche riguardo la stabilità e le performance delle proprie applicazioni. In questo modo lo sviluppatore potrà raccogliere dati essenziali e efficaci per analizzare il comportamento e le eventuali cause di malfunzionamento o incompatibilità della sua app, grazie anche alla possibilità di visualizzare dei filmati che riproducono le modalità con il quale un eventuale bug è avvenuto.

Per il momento queste novità non saranno rese disponibili a breve, dal momento che bisognerà aspettare almeno la fine dell'anno prima di vederle in distribuzione.


Lo Smartphone Samsung più desiderato? Samsung Galaxy S7 Edge, compralo al miglior prezzo da Stockisti a 469 euro.

11

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Boots Boot

che pastiglie prendi?

TiFaccioDelMale

Scontata? Certo che "Android Studio" è un nome che implica anche il C e C++...

Ultron

Ordine e disciplina, ecco cosa serve al play store.

Raff Malvone

I giochi sono sì app, ma avendo una categoria a parte cioè quella dei giochi sarebbe meglio separarli dalle app.
anche perchè secondo il tuo ragionamento non avrebbe senso mettere una scheda a parte solo per i giochi, tanto sempre app sono u.u

CAIO MARI

era una cosa scontata?

sbiki85

Wow davvero?

fjfj

E quindi?

Boxster

perchè i giochi non sono app .-.?basta che selezioni categorie e scegli la categoria che vuoi.....

CAIO MARI

wooow siamo nel 2015

Raff Malvone

Ma quando si decideranno a sistemare un pò le categorie? E' odioso che nella categoria app compaiano anche i giochi <.<

sbiki85

avete di dimenticato di citare il fatto che la versione 1.3 di Android Studio supporterà la programmazione in C e C++ !

HTC U11, la nostra recensione

Recensione OnePlus 5: lo smartphone Android più potente

Recensione Galaxy S8/S8+ dopo 2 mesi: tanti miglioramenti ma non è tutto perfetto

Huawei P10 e P10 Plus: arrivano in Italia le colorazioni verde e blu Pantone