Android One: Riconoscimento della connessione, YouTube e Maps Offline per un consumo dati ridotto

28 Maggio 2015 13

Android One calca il palco del Google I/O 2015, ricordandoci il suo debutto avvenuto lo scorso anno nello stesso scenario. Lanciato inizialmente in India, Android One è ora disponibile in altri 7 paesi con 10 produttori che hanno scelto di sviluppare dispositivi facenti parte del progetto low cost di Google. Il futuro della piattaforma è rappresentato dai prossimi 1.2 miliardi di smartphone che verranno venduti entro il 2016 in 6 importanti mercati emergenti, stando alle stime di Google.

Per fronteggiare al meglio la domanda di smartphone e di servizi evoluti all'interno di questi mercati, Google ha pensato di puntare sull'ottimizzazione del consumo di dati da parte delle principali applicazioni di Android One. Si comincia quindi da Chrome, il quale è in grado di riconoscere la qualità della connessione utilizzata e di passare automaticamente a una modalità a basso consumo che permette di risparmiare sino all'80% dei dati e circa 80 MB di memoria in meno, il tutto aumentando di 4 volte la velocità di caricamento della pagina. In aggiunta a ciò, Chrome integrerà anche una modalità offline che permette di precaricare le pagine per consultarle in seguito.

Anche YouTube e Maps saltano sul treno dell'offline. Il client della più diffusa piattaforma di visualizzazione video al mondo permetterà di salvare i filmati offline per consultarli in seguito entro 48 ore. Questo può avvenire grazie all'utilizzo di una connessione WiFi in modo da non incidere sul traffico dati; la funzione è già disponibile in alcuni mercati emergenti.

Allo stesso modo, anche Maps permetterà di scaricare le mappe per poterle utilizzare offline, anche se non è stato mostrato il processo con cui avviene, ma non finisce qui. Arriva anche l'attesissima navigazione turn-by-turn offline con indicazioni vocali, la quale sarà disponibile entro la fine dell'anno assieme a un maggior supporto ai mezzi di trasporto pubblico.

Top gamma Sony al gusto prezzo? Sony Xperia Z5, in offerta oggi da Amazon Marketplace a 289 euro oppure da ePRICE a 350 euro.

13

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Andre

AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH!!!!

Andre

Stessa risposta che ho dato a Gabriel :D

Andre

Ok, mi sbagliavo :D

Dr. Fragle & MrShark

ho girato in lungo e largo Here, proprio adesso, e non trovo l'opzione di realtà aumentata che dici... dove sta?

Marco Fantin

Ha detto nei paesi emergenti... Noi siamo uno dei paesi che stanno sprofondando. Dunque può essere che arrivino anche a noi per compassione...

Gabriel

Here come navigatore è secoli avanti e puoi sfruttare anche la realtà aumentata e puntando il telefono di fronte a te, oltre a visualizzare la mappa nella parte bassa dello schermo, nella parte alta tramite fotocamera visualizzi quello che hai di fronte con la posizione di alberghi, ristoranti e simili

francone

Ottimo

Andre

Sì, chiaro, lo so.
Ora, ammetto di non averla ancora provata (causa telefono datato), ma penso che Here rispetto a Maps sia carente di molti contenuti. Non tanto le vie, ma cose come ristoranti, musei, negozi, eccetera.
Mi sbaglio?

Nenad Petkovic

esiste Here per mappe offline xD

Andre

Macciuccia, spero che la navigazione di Maps offline arrivi pure qui è.é

Paolo Allegro

In pratica un po' come elenco lettura di iOS... Interessante per YouTube e mappe... Anche se per queste ultime c'è già un'ottima alternativa (here)

Gennaro Sasa

Che vuoi di più, sono tornati i bei tempi della 56K, quando il video te lo mettevi in download e le pagine te le vedevi con calma offline, perché stare attaccati costava...

Davide Tuzzolino

Mi ricordo che prima YouTube permetteva di precaricare il video per guardallo in seguito. Poi dite quello che volete ma a me manca il suo windget :(

Recensione General Mobile GM 6: ha Android One ma...

Recensione BlackBerry KeyOne: produttività, sicurezza e tastiera fisica

Recensione Zenfone AR: Tango phone e top di gamma da 899€

Recensione Motorola Moto Z2 Play, sottile, ottima autonomia e MOTO MODS