Nexus Q Teardown: ecco come è fatta la "palla magica" di Google

05 Luglio 2012 11


Dopo il Nexus 7 è il turno del Nexus Q, il prodotto più inatteso e particolare presentato al Google I/O 2012. Uno accessorio che Google non esita a chiamare il primo social streaming media player, caratterizzato da un corpo sferico, piacevole, futuristico e minimale e da un hardware molto simile al Galaxy Nexus. Un prodotto che potete scoprire nell'articolo dedicato:


Tornando al Teardown, ecco le principali componenti interne del Nexus Q.

  • Samsung KLMAG4FEJA-A002 16 GB moviNAND Flash Memory (manufactured in Hwaseong, South Korea, or Austin, TX)
  • SMSC LAN95000A Hi-Speed USB 2.0 to 10/100 Ethernet Controller (manufactured in North America, Taiwan, Japan, Korea, China, India or Europe)
  • Elpida B8064B2PB 1 GB DRAM and Texas Instruments OMAP4460 Application Processor SOC
  • Murata KM10L3002 (manufactured in Japan, China, or Taiwan)
  • SMSC USB3320C Highly Integrated Full Featured Hi-Speed USB 2.0 ULPI Transceiver (manufactured in North America, Taiwan, Japan, Korea, China, India or Europe)
  • Texas Instruments 6030B1A4 integrated power management (manufactured in USA, Germany, China, Japan, or the Philippines)

Realizzato in USA, ha comunque alcune componenti asiatiche all'interno ma nulla toglie alla tecnologia impiegata per realizzare questo bizzarro prodotto. Maggiori info iFixit.

Condividi


11

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
Michele Gurrado

"Non ne conosco l'utilità,...."

glukosio

anche il prezzo dell'ipad è giustificato dalla qualità dell'assemblaggio e ca***te varie, ma soprammobile è e soprammobile rimane, tale vale per questa palla: oltre ai 300€ di palla devi spendere altri 500€ di casse e poi ti accorgi che il tuo device non ha l'nfc per collegarsi

Mario Busso

No, è una furbata che non fa altro che favorire gli utenti..fosse costato 200 euro con l'hardware del nexus7 sarebbe stato mio ancora prima del tablet..

Simone Mazzotti

esatto, google si è comportata molte volte coś, e secondo me è una politica fantastica.
tu ci vedi del malvagio?

Michele Gurrado

Non ne conosco l'utilità, ma a giudicare dalla componentistica e dando uno sguardo ad occhio dei pcb, la progettazione sembra di ottimo livello. Ottimo l'apparato di alimentazione, un flyback con protezioni adeguate e isolamento rinforzato in aria sul pcb. Penso che il prezzo di vendita sia giustificato dalla qualità del prodotto.

Mario Busso

a me puzza tantissimo di " ciao, abbiamo fatto una palla con l'hardware del galaxy nexus, vediamo cosa riuscite a farla diventare e che esperienza desktop gli date, coś silenziosamente aiutate a sviluppare i nostri prodotti"
se no perchè ad una presentazione dichiarerebbero che l'usb serve per l'hacking?

Angelo Sbrissa

ah coś posso dire!!!
CỈ NA PALLA GOOGLE GROSSAAAA COS̀̀̀̀̀̀̀̀̀̀̀̀̀̀̀̀̀̀̀!!!!
capisco -.-"

Claudio Mariani

a 150 E sarebbe interessante!!!

Guest

no non sei l'unico... -_-"

iNicc0lo

ahahaha diciamo che è uno di quegli oggetti che unitili ma che sono fighi e che se compri poi magari usi... peccato i 299$.

Comunque è in pratica un aggeggio che permette di fare lo streaming dei contenuti multimediali del telefono o del play store su altri apparecchi e ha una serie di uscite audio, video e internet per connetterlo con tutto e controllarlo da tablet o smartphone. é una sorta di media center google palloso cool e costoso :D

Angelo Sbrissa

"primo social streaming media player"

cioè, ma solo io non ho ancora capito che diavolo sia?? O_o

YouTube Music Key: musica in abbonamento, streaming e offline ad alta qualità e senza pubblicità

ZTE Nubia Z7 Mini: la Recensione di HDblog.it | Snapdragon 801 Dual SIM!

Asus Zenfone 5: la Recensione di HDblog.it

Xiaomi Mi4 con MIUI V5: la video recensione di HDblog.it