Fotografa, ritocca e condividi con Android: Il meglio delle apps gratuite by HDblog

23 Aprile 2012 14


La fotografia intesa come arte è cosa seria e bastarebbe tornare indietro di qualche anno per ricordare una dimensione più elitaria, cosa che tutt'oggi vale se prendiamo in considerazione macchine fotografiche Reflex con obiettivi professionali, dove "fotografare" prende tutt'altro significato rispetto l'argomento di oggi.

La maggior parte degli smartphone  in circolazione è in grado di relizzare foto dignitose in mobilità, se poi uniamo la possibilità di condividere contenuti velocemente e il fenomeno dei social network, diventa facile capire quanto le apps che facilitano questi passaggi siano quotatissime nei download da Play Store. L'aggiunta di effetti di fotoritocco senza dover passare da Photoshop su pc, ha appassionato anche gli utenti meno esperti arrivando alla situazione attuale, dove i programmi stile Instagram proliferano. Torniamo al nostro OS, perchè uno degli elementi che rende Android un sistema versatile è l'ampio ventaglio di scelta nella condivisione contenuti. Con ICS 4.0 è stato inserito foto studio, programma per eseguire ritocchi di vario genere, dagli effetti (cross process, lomo, etc. ) a rimozione occhirossi, correzione colori, luminosità e altro, con successiva possibilità di condividere foto da Galleria con qualunque social network, via mail e con tutte le apps installate che gestiscano il contenuto, nel caso di una fotografia tutti i software di fotoritocco. Oggi ve ne vogliamo segnalare alcune tra le più quotate, votate alla condivisione e al ritocco fotografico.

Instagram


Amato e odiato dagli utenti Android, arriva sul nostro OS recentemente dopo essere diventato un must have su iOS.  L'errore di fondo commesso da molti nel giudicare Instagram è sicuramente la ricerca forzata del confronto con altre apps su Play store dedicate a fotoritocco e condivisione.

Nome: Instagram
Sviluppatore: Instagram
Prezzo: Gratis
Clicca per installare

Instagram è un vero e proprio social network fotografico che mette a disposizione dell'utente alcuni filtri e bordature personalizzate. Utilizza il formato della vecchie macchine Polaroid, dando un tocco retrò ai nostri scatti ma costringendo l'utente a ritagliare le foto caricate da Gallery che ovviamente non sono salvate in tale formato. Il canale social di condivisione è  tra i più frequentati, con attualmente oltre 25 milioni di utenti, cifra in rialzo dopo la pubblicazione nel Play Store.

      

Supporta sia cam frontale che posteriore. Permette di scattare foto o selezionarne altre da Galleria dello smartphone. Dopo aver applicato eventuali filtri, la foto verrà salvata e  sarà possibile condividerla oltre alla rete sociale  Instagram ,con Twitter, Facebook,Foursquares e Tumblr.

Instagram andrebbe valutato per l'aspetto social, non tanto per l'aspetto fotoritocco che ribadiamo offre alcuni filtri piacevoli nella fattura ma scarsi quantitativamente. E' scaricabile gratuitamente da Play Store.

Streamzoo


Streamzoo si basa sullo stesso concetto di Instagram, accogliendo una comunity che è costantemente cresciuta ed è oggi decisamente animata. Streamzoo presenta caratteristiche aggiuntive, gestendo non solo foto ma anche video per ciò che concerne caricamento e condivisione.

Nome: Streamzoo
Sviluppatore: Phonezoo Communications, Inc
Prezzo: Gratis
Clicca per installare

 Molto robusta la sezione ritocco, seppur limitante per alcune utenze. Avremo la possibilità di scegliere più formati (4x3, 16x9, square , Custom, etc. ) e successivamente potremo agire con filtri, cornici, regolazione colori con seek bar e effetto DSLR in più modalità. Nella sezione condivisione è possibile scegliere una pubblicazione privata o pubblica e come in Instagram aggiungere geolocazione, condividendo il tutto con gli stessi circuiti social.

      

Con il medesimo meccanismo di Twitter, potremo seguire ed essere seguiti da altri utenti. A differenza di Instagram troviamo una sezione fotoritocco decisamente più performante, meno limitante sul formato, con  una struttura simile in ogni aspetto. Streamzoo è scaricabile gratuitamente da Play Store.

Picplz


Chiudiamo con quest'ultima applicazione che ricalca lo stile delle precedenti offrendo le stesse possibilità di Instagram ma una comunity decisamente più piccola.  Picplz si è communque ritagliato uno spazio nel Play Store con circa 5 milioni di download .

Nome: Picplz
Sviluppatore: picplz.com
Prezzo: Gratis
Clicca per installare

L'interfaccia grafica di picplz è piuttosto scarna ma intuitiva. Anche in questo caso troveremo tra le opzioni disponibili la possibilità di scattare o caricare una foto da gallery. Oltre a questo potremo selezionare l'app camera da utilizzare qualora ne avessimo installate altre (Camera 360, Picsart, etc. ).

A disposizione 18 filtri e una sezione edit completissima con rotazione, taglio, meme, luminosità, inserimento testo e disegno, blur, sharpen e altro. Scelta per l'utente riguardo il salvataggio della foto modificata su sd card e condivisione, questa volta con maggiori opzioni comprendendo anche oltre ai social anche Dropbox e Posterous.

      

Un'alternativa a Instagram e Streamzoo con pro e contro, che nel complesso perde  sotto l'aspetto comunity e gradevolezza grafica.Risulta un po lenta nell'applicare filtri ed effetti su terminali vetusti. Disponibile gratis nel Play Store.

Pixlr-o-matic


Arriviamo alle ultime due applicazioni, destinate ad un'utenza che fa volentieri a meno dell'aspetto social dedicato e preferisce un'app più performante da un punto di vista prestazioni e risultato nel ritocco foto. Una delle apps più creative e gratuita su Android, che lascia all'utente la scelta della condivisione o meno del contenuto.

Nome: Pixlr-o-matic
Sviluppatore: Autodesk Inc.
Prezzo: Gratis
Clicca per installare

Non permette un edit ai livelli di Picplz o Streamzoo, ma vanta una grande quantità di filtri se consideriamo la sezione download che mette gratuitamente a disposizione ulteriori effetti creativi. Potremo amplificare toni, aggiungere effetti surreali, cornici di ogni genere, senza limiti sulla qualità del salvataggio finale. L'app si integra bene con qualunque altro software installato, tra le opzioni di condivisione troveremo immediatamente oltre alla sezione social, anche Dropbox, instagram e qualunque programma adibito a gestire la foto modificata.

      

Pixlr-o-matic è  sicuramente un must-have che nonostante non abbia una sezione edit al pari di Pixplz, permette con più semplicità un ritocco creativo, coadiuvato da un'interfaccia rapida, gradevole e da svariati filtri, cornici a effetti ambientali scaricabili gratuitamente.

Anche in questo caso parliamo di un'app gratuita disponibile in Play Store.

PicsArt - Photo Studio


Chiudiamo questa breve selezione di applicativi per fotoritocco su Android con la nostra preferita, PicsArt colpisce per completezza e offre quanto di meglio ci sia gratuitamente nello store Android con possibilità infinite per effetti fotografici, filtri e stili di disegno.

Nome: PicsArt - Photo Studio
Sviluppatore: PicsArt
Prezzo: Gratis
Clicca per installare

PicsArt ospita una rete sociale decisamente ampia che però non rappresenta il suo punto di forza, in effetti il lato condivisione  anche in questo caso è una scelta dell'utente. Il menù esporta ci consentirà condivisione,salvataggio, invio e caricamento in altre apps. Non esistono limiti nelle scelte e potremo direttamente settare il nostro ritocco come  wallpaper del nostro device senza ulteriori passaggi.

Sezione editing e ritocco completissima.  La sezione editor di immagini consentirà di implementare effetti fotografici, filtri artistici, cornici, adesivi, effetti di testo, immagini clipart, filtri, ritagliare, ruotare, regolare il colore e altro. Se ciò non bastasse un'ulteriore sezione drawing permetterà di inserire didascalie, disegno con pennelli artistici ed effetti precaricati. L'unico limite che fa storcere il naso è rappresentato sicuramente dalla risoluzione con cui viene salvata la foto  con l'app cam integrata, non superiore attualmente a 1024 x 768. Per contro la camera di PicsArt offre vari effetti enhansing che risulteranno utili con terminali che utilizzino la cam standard di Android, permettendo regolazioni su contrasto e bilanciamento colore.

  

PicaArt mantiene caratteristiche di semplicità e facilità d'uso per ogni genere d'utenza, offrendo al contrario di altre apps una completezza unica. Parliamo in sostanza di un must-have che non può mancare nel pacchetto apps per fotoritocco. PicsArt è caricabile gratuitamente da Play Store.

Conclusioni


La nostra non vuole  solo essere una classifica  delle migliori apps fotografiche disponibili gratuitamente per Android ma uno spunto per provare più applicazioni che nella maggior parte dei casi possono coesistere. Se ad esempio siamo interessati ad Instagram per l'aspetto social, nulla ci vieta di sfruttare il suo punto di forza, colmando le debolezze con altri software che nel complesso ci consentiranno di ottenere ottimi risultati. Nulla di professionale come anticipato all'inizio ma sicuramente una maniera di distinguersi se è l'aspetto social ad interessarci. Nel caso in cui volessimo ridimensionare il tutto ad un uso più personale e ludico, troveremo pane per i nostri denti e molteplici idee per sfoghi creativi che senza dubbio regaleranno grandi soddisfazioni a qualunque tipologia d'utenza.

In prossimi focus affronteremo programmi meno sociali ma più potenti dedicati allo scatto di immagini e modifica (camera FX e molti altri).


Condividi


14

Commenti

Regolamento Commentando dichiaro di aver letto il regolamento e di essere a conoscenza delle informazioni e norme che regolano le discussioni sul sito. Clicca per info.
Caricamento in corso. Per commentare attendere...
drago filippo

ti prego potete mettere in play store camwow tutti lo voglione

49 til xmas

io ho un tablet android e scarico le app dal market, però non trovo instagram. forse ancora deve arrivare sui tablet, non so. provo tra un paio di giorni :)

scarmic

Personalmente utilizzo camera360 il 95% delle volte per avere delle foto stupende, anche senza effetto (l'effetto "enhance-balance" produce foto molto belle regolando contrasto e saturazione ma mantenendo la foto "realistica"). Per la condivisione utilizzo invece direttamente la gallery QuickPIC, che mi permette di "sparare" la foto ovunque io voglia e regolando (cosa molto importante) di volta in volta la risoluzione a seconda della destinazione: piena risoluzione via mail o servizi di cloud come Dropbox, media risoluzione sui social, minor risoluzione su Whatsapp e altri. Must have.

Wox76

Io uso MAGIC HOUR, ,l'unico che ti permette di modificare i filtri e condividerli!

zato78

bell'articolino!
lo aspetto anche per WP7 ora! ;-)

Denis Muggeo

iNick c'è anche PicSay! Ricordalo per il prossimo servizio "meno social". :)

Andrea

Io personalmente prediligo Camera Zoom FX, PicSay Pro, Pixlr-O-Matic e Streamzoo. Ed eventualmente Instagram solo per la condivisione.

Gabriele Ravanetti

C'è anche Mytubo :)

Fabio Laganà

io uso camera cameramx, mi trovo veramente bene;) sgs..

Guest

ho letto ora il commento che hai appena lasciato all'altro messaggio ;)
capito :D

Adamemjay

Molti altre apps non sono state inserite, Aviary nello specifico è ancora instabile su alcuni terminali e offre packs effects  a pagamento al contrario di questi che sono completamente free :)

Guest

e camera360?

io lo uso ogni giorno
non ritocca le foto della galleria, ma fa foto stupende

iNicc0lo

sono programmi specifici per la condivisione e la condivisione privilegia immagini piccole e leggere :)

come scritto nell'articolo: 

In prossimi focus affronteremo programmi meno sociali ma più potenti dedicati allo scatto di immagini e modifica (camera FX e molti altri). 

Terremo presente il tuo suggerimento sicuramente :)

frankyb

a mio parere nn avete inserito aviary...l'unico di questi che salva a risoluzione piena..tutti questi programmi salvano max a 2 mpx..e onestamente a che mi serve una foto a 2 mpx?

YouTube Music Key: musica in abbonamento, streaming e offline ad alta qualità e senza pubblicità

ZTE Nubia Z7 Mini: la Recensione di HDblog.it | Snapdragon 801 Dual SIM!

Asus Zenfone 5: la Recensione di HDblog.it

Xiaomi Mi4 con MIUI V5: la video recensione di HDblog.it